ARREDARE UN BAR CON LE CORNICI
11 febbraio 2016
INTERNATIONAL SENSORY COURSE!
15 febbraio 2016

APRIRE UN BAR IN CUI SI VENDE ARREDAMENTO E OGGETTISTICA

Una caffetteria di Ginevra che vende sedie, tavoli e lampade con cui è arredata. Molta passione e voglia di andare a cercare nelle meraviglie del antiq-modernariatao….

 

Una schermata del sito di Ateliers 58, con alcuni oggetti in vendita.

Una schermata del sito di Ateliers 58, con alcuni oggetti in vendita.

Lo spunto per questo articolo arriva da Ginevra, da un locale chiamato ”Ateliers 58” ben sistemato nel modaiolo quartiere di Carouge, un locale che estremizza un concetto: quello di vendere in un bar/ristorante, arredamento, e complementi di arredamento.
Ad estremizzare questo concetto ci avevano pensato già alcuni anni fa alcuni locali, sopratutto di Londra, che erano arrivati a costruire un locale interamente in vendita, in cui perfino la sedia su cui sedevamo, il tavolo su cui ci appoggiavamo e perfino il piatto che ci veniva servito (per non parlare dei rivestimenti delle mura) erano in vendita.
Il locale di Ginevra, dicevamo, è ancora più estremo, perché guardando il sito internet (ateliers58.ch) si vede che dedica più pagine all’arredamento proposto che al cibo servito, quasi secondario.

L’arredamento, sul sito, è diviso in (perdonerete la traduzione dal francese) mobili, oggetti e illuminazione, e

Una cassettiera d'epoca all'Ateliers 58

Una cassettiera d’epoca all’Ateliers 58

andando a frugare fra i vari oggetti proposti vi si trova sia antiquariato vero e proprio (ad esempio con mobili e schedari da ufficio di inizio secolo) sia arredamento post industriale (o come diavolo potremmo chiamare sgabelli minimali in ferro, banchi da scuola del nonno e tavoli fatti e armadi da palestra d’epoca?) sia, ancora, oggetti pensati dai creativi proprietari del locale, dai tavoli di pallet (stavolta diversi dal solito) fino a bizzarri quadri; in vendita c’è anche un paio di manubri da ginnastica degli anni ’20…

E in Italia si può fare? Si può vendere arredamento in un bar? Sì, non ci sono problemi. Come avevamo visto in questo post, basta presentare una SCIA allo Sportello Unico per le Attività Produttive, specificando semplicemente che vogliamo vendere prodotti non alimentari.

Il problema, per andare a seguire l’esempio del Ateliers semmai è un altro: la passione, l’energia e (un po’) anche il tempo che richiede girare mercatini di antiquariato e di modernariato d’Italia e di Europa, magari dotati di una gran dose di buongusto e senso dell’affare, un po’ di cultura dell’arredamento e un pizzico di follia da artista.

Il sito di vendita online di arredamento d'epoca Ltwid.com

Il sito di vendita online di arredamento d’epoca Ltwid.com

E il tempo? Certamente serve, e una volta avemmo occasione di parlare di un locale arredato con tutto il modernariato comprato nel centro europeo di questo tipo di arredamento: Berlino. Ma ormai siamo in altra epoca, e sono molti i siti, gli Eshop che vendono modernariato online, come dimanoinmano.it, aliexpress.com, rovistando.it e a livello internazionale, ltwid.com

Difficile anche trovare questo tempo online?  Forse sì, per i mille bar che ancora scelgono di arredarsi in maniera uniforme e uniformata, con tante belle sedie tutte uguali da togliere da cellophane…

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *