IDEE PER L’APERITIVO AL BAR? IL TAGLIERITIVO!
21 Marzo 2014
IDEE PER L’APERITIVO AL BAR O PER APRIRE UN RISTORANTE? LA SERATA AL BUIO…
26 Marzo 2014

COME APRIRE UN CHIOSCO BAR IN SPIAGGIA O UN CHIRINGUITO

Aprire un chiringuito, un bar in spiaggia. Quali sono le normative? Quanto sono i costi e quanto i possibili guadagni? L’apertura di un locale in spiaggia passo dopo passo.

 

beach_bar_01Arriva l’estate, e che c’è di meglio che portarsi il lavoro in spiaggia? Questo sogno, per noi baristi, si chiama aprire un chiringuito, parolina spagnola che significa, più o meno, chiosco in spiaggia. Questa struttura ha, commercialimente parlando, un grande vantaggio rispetto a strutture poste “vicine” alla spiaggia: i bagnanti in costume, non attraverseranno parcheggi e strade per prendere una focaccia, un gelato o un drink, e cercheranno una struttura vicina e comoda, dove si possa andare senza dismettere il proprio “abbigliamento balneari”. Ma quali sono i regolamenti per aprire un chiosco sulla spiaggia?

La spiaggia, l’arenile in Italia appartiene allo stato, e può venir dato in concessione, concessione di solito collegata ad uno stabilimento balneare, attraverso bandi comunali, e a cifre variabili. In questo senso abbiamo fatto una ricerca, trovando bandi in ogni parte d’Italia, da Viareggio ad Eraclea, a Gallipoli con richieste annuali (a volte tramite asta) da 15 a 40.000€ annuo e con rinnovi da 1 a 7 anni. La cifra quindi è alta ma non drammatica, il problema semmai è che queste strutture sono poche, e di solito molto ambite.

Una volta ottenuta la concessione comunque, toccherà attrezzarsi con il solito corredo di corsi e normative per l’apertura di una attività: partita IVA, l’iscrizione presso la Camera di Commercio, l’INPS e l’INAIL. e, se necessario, SAB.

Un capitolo a parte è da dedicare ad HACCPcostruzione, in quanto ogni bando ha normative specificate con dettaglio; un bando emesso a Gallipoli recita così:

  • relazione tecnica, a firma di un professionista, riguardante le strutture corredata di elaborati grafici sia della struttura esistente che delle eventuali strutture (in legno e/o PVC) che si intendano realizzare per una superficie coperta massima complessiva di mq. 20; per eventuali strutture da realizzare l’elaborato dovrà comprendere ubicazione, pianta, sezione e prospetto tipo; non sono consentite strutture atte ad ospitare persone;
  •  domanda per la richiesta di autorizzazione ai sensi della D.G.R. n. 24-4049 del 27.06.2012 (acustica);
  • collaudo, a firma di un professionista, sia della struttura esistente che delle eventuali strutture realizzande;
  • dichiarazione, a firma di un tecnico abilitato, di conformità impianti;

praticamente sempre viene richiesto di avere acqua corrente ed elettricità.

Quanto si guadagna con un bar sulla spiaggia? Per rispondere non possiamo che rifarci ad una valutazione economica, che come i nostri lettori sanno bene (e qui troviamo i post che ne parlano) devono partire dai costi, e quindi sopratutto dalla richiesta monetaria per la concessione demaniale e da quanto personale ci sarà necessario per condurre l’attività, per confrontare poi questi dati con una previsione di incassi, che in questi casi dovrebbe partire da un calcolo di quante persone frequentano la spiaggia…

E se il nostro sogno è aprire un chiriguito all’estero? cominciate da questo post

16 Comments

  1. Ugo ha detto:

    Salve
    Vorrei fare delle domande specifiche riguardo all’apertura di un chiosco bar mobile e la piu’ urgente riguarda le caratteristiche sanitarie del locale.Mettiamo che ho un chiosco rotondo mobile (tipo lemon bar) secondo questo documento
    http://www.aslcarbonia.it/documenti/7_189_20120717124607.pdf
    Non necessiterei di bagnetto separato,acqua calda e scarico acque reflue continuo ma secondo l’asl non e’ vero.Premesso che e’ impossibile avere un bagno con antibagno e l’acqua calda ,non vedo come possano esercitare l’attivita quelli che lo fanno gia’ in maniera itinerante…Vi sembra possibile che in italia nonostante uno si spacchi in 4 a spaccarsi e cercare non sappia di preciso se e’ in regola o no??
    grazie delle risposte

  2. fabio ha detto:

    buon giorno vorrei dei contatti per poter chiedere dei permessi per aprire un chiosco con menu completo sulla spiaggi in spagna vorrei sapere chi contattare per i permessi e x quanto riguarda tutto ‘liter che ci segua con la documentazione in generale attendo una risposta grazie [email protected]

  3. […] Potete contattare Cristiano a [email protected] e se cercate ulteriori notizie su quest’argomento vedete questo nostro più recente post. […]

  4. Francesco ha detto:

    il chiosco giusto guadagna cifre incredibili, e parlo per diretta conoscenza di titolari

  5. Lorenzo ha detto:

    Ciao a tutti!!

    Io vorrei ricevere informazioni dettagliate su come fare per aprire un’attività, in stile chirunguito, all’estero in paesi come Thaiti, Santo Domingo, Ecuador.

    grazie

    [email protected]

  6. Eloisa ha detto:

    Salve, vorrei sapere i documenti e la spesa d’affrontare per un chiosco in spiaggia in Costa Rica e se è vero che ce ne sono già molti. Grazie!

  7. Alberto ha detto:

    Buongiorno, vorrei informazioni come ci si deve muovere per aprire un chiringuito sulla spiaggia in spagna, zone come Tarifa o comunque nella costa sud.
    grazie

    • monica ha detto:

      Vorrei avere anche io la tua stessa risposta, vorrei saperne di più sui costi ad avere un chiosco tipo lemon bar nelle spiagge del sud della spagna.
      Grazie mille

  8. susanna ha detto:

    salve vivo in Sardegna ,zona nord-occidentale , in un paese sul mare,molto turistico, mi piacerebbe aprire un chiosco bar gelateria in un parcheggio di una spiaggia. Mi chiedevo se anche in questo caso e necessario aspettare la pubblicazione di bandi di concorso, oppure presentare regolare domanda alle autorita competenti… comune, demanio … ferrovia … privati…. grazie a tutti coloro che possano aiutarmi.

  9. Koromi ha detto:

    Chi dovrei contattare per aprire un piccolo chiosco ? E quanti anni bisognerebbe avere ?

  10. manuel de luca ha detto:

    buongiorno anche io sono interessato ad aprire un attività in spagna volevo sapere che documenti servono, avendo già un piccolo capitale volevo sapere se serve altro .
    grazie [email protected]

  11. Anita ha detto:

    Salve,
    vorrei sapere su che sito/i poter guardare per avere una visione completa dei bandi aperti nelle regioni. voi che sito avete utilizzato?
    grazie

    • domenico marchi ha detto:

      Ciao Anita,
      per essere informata sui bandi attinenti i pubblici esercizi ti consiglio di rivolgerti direttamente alla CONFCOMMERCIO o CONFESERCENTI.
      Saluti. Mimmo

  12. Giuseppe ha detto:

    Salve mi piacerebbe aprire un chiosco bar assieme ad altri colleghi a porto palo frazione di menti in Sicilia, uno dei porti turistici più belli della Sicilia, frequentato da molti turisti, orientativamente le cifre da spendere per questo investimento?

Rispondi a Eloisa Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *