COME APRIRE UN CHIOSCO BAR IN SPIAGGIA O UN CHIRINGUITO
24 marzo 2014
PREPARARE E VENDERE IL GELATO IN UN BAR
28 marzo 2014

IDEE PER L’APERITIVO AL BAR O PER APRIRE UN RISTORANTE? LA SERATA AL BUIO…

La bizzarra idea di una catena francese ripensata per un nostro evento, come un aperitivo o una cena molto particolare: la serata al buio. Pensarla e organizzarla in un bar o ristorante, fra molte attenzioni…

 

DansLeNoir-total-darknessIl gruppo si chiama Dans le noir, in nero, ci direbbero i francesi, e nasce per offrire un’esperienza che più al buio non si può: una cena (ma in certi casi anche un aperitivo e, nella location di Parigi, perfino una SPA con sauna e piscina) totalmente al buio, accompagnati e serviti da personale cieco, in un bizzarro ruolo rovesciato.

Il format della cena, di questo che senz’altro può essere classificato come uno dei più strani ristoranti del mondo, prevede infatti che ci si ritrovi in uno spazio “aperitivo” e, una volta riuniti i clienti che avevano prenotato, si viene accompagnati, appunto da Maître non vedenti, in una sala totalmente al buio, dove ci verrà servita una cena che dovremmo e potremmo annusare, assaggiare, assaporare, “sentire” nel vero senso della parola.

Un esperienze bizzarra e inconsueta, ma che, con un pizzico di coraggio e molto buon senso potrebbe essere riproposta anche nel nostro locale, per organizzare una serata diversa e, sicuramente, un aperitivo innovativo o una particolare cena. I nostri clienti infatti potrebbero anche apprezzare per una volta, un idea coinvolgente, stuzzicante o (e) new age come questa, giocando sia su un cibo da assaporare, sia sul mistero che avvolge i partecipanti….

Rischi? Molti, sia di approccio, di “tono” della serata, che potrebbe molto facilmente scadere nel triviale (ricordo, anni fa, una danslenoir2bizzarra consulenza in un ristorante mooooolto strano…) sia di organizzazione. Riflettendoci bene, se i locali della catena francese hanno una struttura che permette ai partecipanti di sedersi ed essere serviti con un meccanismo probabilmente ben oliato (anche se ci rimane il dubbio, che senz’altro avranno risolto, di come si possa trovare il calice a stelo del vino al buio senza rovesciare il vino sulla tavola), per noi potrebbe essere difficile replicare il meccanismo, soprattutto se pensiamo ad un aperitivo, ottima occasione per un bar, ma in cui la gente che si muove e si incrocia, i piatti di cui servirsi da soli e i drink colmi da portare potrebbero creare più di un disastro… la soluzione potrebbe forse nelle mascherine nere che qualche locale ha adottato (vedi foto qui accanto) sia nel mettere i nostri clienti in un buio non totale, in una penombra studiata, magari con deboli faretti orientati, o con luci a led che marcano sentieri, ma non scoprono volti o sapori…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *