Come Diventare Un Bravo Barista
6 Agosto 2008
IL CAFFE’: QUESTO SCONOSCIUTO
12 Agosto 2008

8 Strategie e Idee Promozionali per Bar

Dalle tessere fedeltà a Instagram: tutte le strategie in 8 idee promozionali per bar.

Più che idee promozionali per bar, le insegne sono un riferimento, un far capire che esistiamo!

Abbiamo aperto il nostro locale, passano i primi giorni, non siamo soddisfatti, ahia! Bisogna fare pubblicità, si, dai, una lavagna, uno sconto, una tesserina…. se faccio lo sconto costo meno di quello all’angolo, verranno da me… no. Non è questo il sistema, trovare idee promozionali per bar non è cosa che si butta giù sull’emozione del momento, è cosa da pianificare, tenendo ben presente qual è la nostra offerta, il nostro menù, e il nostro target. Dobbiamo capire bene cosa vogliamo promuovere e verso chi vogliamo indirizzare la promozione.

Ma chi se ne importa dirà qualcuno, noi vogliamo fare pubblicità a tutto, cerchiamo frasi per pubblicizzare il bar, qualunque esse siano, in fin dei conti il nostro obiettivo è solo quello di aumentare gli incassi del nostro locale. 

Risposta sbagliata, il mondo del business e dell’impresa ci dice che non è possibile fare azienda e trasmettere valori se non abbiamo un’identità precisa e non sappiamo bene chi è il nostro target. E il nostro bar E’ una azienda, non dimentichiamolo.

  • Se sappiamo fare bene una cosa (il caffè, la pasticceria, la fase pranzo, una torta fatta con la ricetta di nostra nonna…) promuoviamo bene quella!
  • Se non abbiamo una preparazione di riferimento facciamo una pubblicità per il nostro pubblico di riferimento, il nostro target.

Più spesso funzionerà un mix dei due, il prodotto giusto per il giusto pubblico.

Bene, una volta deciso cosa vogliamo promuovere, e a quale tipo di pubblico vogliamo rivolgere la nostra pubblicità, vediamo quale strumento, quale mezzo pubblicitario utilizzare. Fra questi:

  • Pubblicità dentro il locale con pannelli, lavagne, insegne etc…
  • Volantini
  • Tessere fedeltà
  • Sconti e promozioni
  • Facebook e instagram
  • Eventi
  • Essere bravi fuori dal locale

… e molte altre varianti sul tema. Facciamo adesso un po’ di riflessioni su questi mezzi, e cerchiamo di capire per quali clienti e per quali prodotti possono funzionare.

IDEE PROMOZIONALI PER BAR: GLI STRUMENTI

  1. PUBBLICITÀ DENTRO IL LOCALE CON PANNELLI, LAVAGNE, INSEGNE ETC…
State cercando insegne per bar caffetteria? Questa catena di gelaterie è molto attenta a raccontare da dove vengono i suoi ingredienti

Beh, parlare di questi aspetti, della “pubblicità visiva” dentro il nostro locale vuol dire parlare del locale stesso, del suo arredamento e della sua filosofia. I pannelli e le lavagne dentro al locale avranno un ruolo molto più importante del semplice elencare il menù, dovranno parlare del nostro lavoro, spiegandone attenzioni e segreti, dovranno parlare dei nostri ingredienti, di come li scegliamo e perché, dovranno, insomma, accompagnare i nostri clienti in cucina. 

Tutto questo rinforzerà la nostra fama di esperti (vedi punto 7). Non fermiamoci quindi a foto di piatti, anche se belle e stilose, cerchiamo di lavorare su grafica e messaggi interessanti, che trasmettano curiosità e passione. Capitolo a parte quello delle insegne bar, per le quali abbiamo scritto un post dedicato.

  1. VOLANTINI

Ormai da tempo sono una forma di pubblicità poco utilizzata; i volantini pubblicitari per bar si utilizzano quasi esclusivamente per le pizzerie che fanno consegne a casa e i food delivery in genere, insomma, per quei volantini che il cliente attaccherà con i magneti al frigorifero e che torneranno buoni la sera della partita o quando ci siamo dimenticati di fare la spesa. 

Una forma di volantino, anzi di volantinaggio si trova anche nei centri turistici, dove i ragazzi pagati dai ristoranti tipici cercano di attrarre i turisti battendo la piazza con i volantini in mano e la parlantina sciolta. 

Non disdegnamo però troppo questa forma, può funzionare su target molto precisi: portare volantini potrebbe infatti essere la chiave per ricordare della nostra esistenza agli uffici attorno al nostro bar, oppure potrebbe far sapere agli studenti in attesa davanti ad una scuola che la nostra pizza a taglio è la fine del mondo!

  1. TESSERE FEDELTÀ
Fra le idee per bar caffetteria la tessera fedeltà per il decimo caffè gratis è un grande classico

Abbiamo già un pubblico ma la nostra zona è fin troppo affollata di locali e la concorrenza è dura? Le tessere fedeltà (prendi 9 caffè e noi ti regaliamo il decimo) hanno sempre un minimo di appeal presso i nostri clienti seriali, quelli che ogni giorno si godono una pausa da noi.

Il limite delle tessere fedeltà è che le fanno praticamente tutti e non ci vuole niente a farle. E quando una cosa la fanno tutti alla fine non serve a nessuno

Segnaliamo semmai questa curiosa iniziativa americana delle “disloyalty card” quindi le “carte infedeltà”. 

Ancora, ci sembra degno di attenzione un sistemino meno battuto ma carino per cambiare le frasi  per pubblicizzare un bar “Per ogni tua consumazione mettiamo da parte il 3% per i tuoi regali di natale!” (che poi comprerai da noi…)

  1. SCONTI E PROMOZIONI

Vedi come sopra. Come nel caso delle tessere fedeltà anche promuoverci a suon di sconti è una strategia con le gambe corte: possono farla tutti, e non fa bene quasi a nessuno. 

Diciamo solo che le tessere fedeltà servono (appunto) a far diventare “fedeli” i nostri clienti, gli sconti servono ad “acciuffarli.

Funziona? Scusate se sono un po’ critico, ma l’effetto più sicuro di queste promozioni è quello di far diminuire il nostro margine di guadagno, che già non è (di solito) molto ampio…

Ricordiamoci poi dell’esperienza di Mc Caffè, la grande catena che per promuovere idee per il bar caffetteria ricorreva a promozioni tipo “cappuccino e brioche 1.50€!” I clienti arrivavano, ma finita la promozione, non si vedeva più nessuno…

  1. FACEBOOK E INSTAGRAM

Per molti questo è il vero mondo della promozione per un bar, come per qualsiasi altro business! Un settore talmente importante, quello della pubblicità per i bar attraverso i social network, da dovergli dedicare, come abbiamo fatto, un post specifico.

Che poi, a chiamarli social, sembrerebbero un canale unico, con un’unica finalità. In realtà i social possono promuovere cose molto diverse, ad un pubblico molto diverso e con approcci molto diversi.

Possono promuovere eventi e serate particolari, vi possiamo fotografare il menù del pranzo per farlo vedere ai nostri clienti che hanno fame negli uffici intorno, vi possiamo promuovere la nostra professionalità mostrando come lavoriamo nella nostra cucina e nel nostro laboratorio. Possono, infine, farci diventare fighi instagrammando i nostri piatti ( o creando un angolo instagram per i selfie cool dei nostri clienti, che diventeranno in automatico i nostri testimonial!).

  1. EVENTI
Una serata di musica dal vivo può essere una bella pubblicità per l’aperitivo al bar

Giorno alla settimana dedicata alla musica dal vivo? Cupping di gruppo (se siete una caffetteria specialty)? Pubblicità aperitivo bar attraverso una serata etnica?

Gli eventi possono servire a portare clienti da noi; sia a riunire in un sol colpo tanti clienti che altrimenti verrebbero solo ogni tanto, ricordargli che esistiamo e magari raccogliere nuovi clienti, magari appassionati di cucina messicana e molto incuriositi da quella serata. Serata che dovrà essere usata per far si che quei clienti tornino anche nei giorni successivi, quindi facendogli capire quanto siamo speciali!

Certo, questo tipo di eventi può non essere adatto al bar caffetteria (ma chi lo dice? Il martedì abbiamo i cremini con la ricetta di zia Luisa!) 

  1. ESSERE BRAVI FUORI DAL LOCALE

Promuovere il nostro locale? No, promuovere noi stessi, e di conseguenza il nostro locale! Essere bravi e conosciuti in un certo ambiente (magari perché siamo barman famosi e i nostri video su YT sono super visualizzati? Perchè siamo esperti di caffè e teniamo corsi?) darà fama e notorietà, di riflesso, anche al nostro locale. Ci sarà perfino chi partirà da lontano per venirci a visitare! Impossibile? Pensate a locali come il Notthingam forest di Milano e al suo proprietario Dario Comini, o agli chef televisivi…

  1. CREARE UN PONTE CON IL CLIENTE

Lo mettiamo per ultimo? Sì, ma solo perché, che noi siimo a caccia di idee per bar caffetteria o di idee per l’aperitivo al bar, questa sarà la più importante, fondamentale forma di promozione. 

Parlare con i clienti, capire chi sono, conoscere le loro abitudini e i loro gusti, entrarvi in relazione. Quando noi apriamo un locale facciamo “ospitalità” e un cliente deve cessare il prima possibile di essere cliente, per diventare, appunto, ospite!

21 Comments

  1. Andrea ha detto:

    sisi veramente interssante!! bell’idea della foto dei clienti da attaccare al bancone… sisi!! spero scriva altro…
    Andrea.

  2. gabriele ha detto:

    OKKei Andrea, adesso il nostro amico Michele è in ferie, beato lui, ma lo aspettiamo per le prossime trovate

  3. Andrea ha detto:

    bene bene!! ci sentiamo… ciao ciao!

  4. pietro ha detto:

    c’e qualcuno che ci ha provato a fare una di queste iniziative? Se possibile avere un contatto mail. Ciao a tutti Pietro

  5. michele ha detto:

    ciao, sono michele l’autore del post..
    l’idea dei dadi come ho scritto nel post era utilizzata da un bar che frequentavo, e di bar con le foto dei clienti in giro ce ne sono alcuni.. credo comunque che di questo post vadano fatti propri non tanto gli esempi ma i concetti che stanno dietro: creare una relazione con la propria clientela e dare un buon motivo per far parlare del proprio bar!
    ho visto il tuo sito, quanti sono gli iscritti??sarebbe divertente se un bar offrisse il due per uno ai gemelli, e il tuo sito sarebbe forse una buona piattaforma per promuoverlo!

    • Alessandro ha detto:

      Veramente veramente interessante.
      D’accordo su tutta la linea.
      Per la storia di offrire un pò meno…attira gli scrocconi e potrebbe offendere chi (per errore) non riceve omaggi…
      Io mi sono abituato ad offrire quando il cliente supera una spesa o un numero di “giri”.
      Dopo un pò i clienti lo sanno e si danno da fare per ottenere l’omaggio.
      Complimenti ancora per le idee.
      Ale

    • katia ha detto:

      ciao mikele, sono belle le tue iniziative però io ho un problema, l avoro in un bar di una signora, una volta era molto freguentato ora da quando è morto il marito si e un po spento, poi soprattutto xk stiamo in un paesino e gente ce ne poca…
      volevo kiederti cosa posso fare x attirare un po di giovani senza stravolgere troppo le abitudini della signora.. ??

  6. I RAPPORTI CON I CLIENTI « aprire un bar ha detto:

    […] Qualche idea semplice per migliorare la comunicazione di un bar […]

  7. massimo ha detto:

    Salve!

    ..ognuno bisogna di un po’ di pausa…tutto quello che si supporta quotidianamente con lo stress burocratico e cittadino, ripagato col Bar. Il Bar è un luogo di rilasso e naturalmente di comunicazione sociale e culturale, molta comodita sicuramente aiuta a vivere meglio!

    …ciao! 🙂

  8. fiorenzo ha detto:

    Le iniziative sono brillanti e spiritose. Continua con i tuoi suggerimenti…… per favore.
    Grazie
    Ciao

  9. gabriele ha detto:

    Ci diamo dentro, grazie anche a chi, come te, ci gratifica!
    Ciao, G

  10. andrea s.c. ha detto:

    anch’io ho un bar e pur non essendo più giovanissimo i miei clienti più giovani cerco di trattarli come amici-figli (il mio ha 17 anni).Trasmettendo le partite di Sky ho cercato di coinvolgere i miei clienti con un pronostico sul risultato finale premiando il/i vincitore con un Gratta&Vinci (ma può essere anche una consumazione). Devo dire che la scoperta di questo sito mi ha aperto al fantasia, spero di vedere al più presto altri amici baristi condividere le loro iniziative.

  11. QUALCHE IDEA SEMPLICE PER MIGLIORARE LA COMUNICAZIONE DI UN BAR « Cambiamo Indirizzo ha detto:

    […] 11 Agosto 2008 di gabriele Leggi al nuovo indirizzo […]

  12. Alberto ha detto:

    Ciao.

    Io e un mio amico siamo prossimi ad aprire un bar…..a breve pubblicherò la nostra esperinza.

    L’idea.

    Dopo tot consumazioni regalare un biglietto o una riduzione per una discoteca; ho parlato con un mio amico che ne gestisce una, e sarebbe più che favorevole : riceverebbe pubblicità e aumento di clientela.

  13. angelina ha detto:

    ciao Michele…
    tutto interessante!!!
    ma….scusami, mi sorge un dubbio circa il gioco dei dadi…. bisognerebbe pubblicizzarlo con scritte all’interno del locale o a voce direttamente ai clienti?
    e ti chiedo:
    non potrebbe essere collocato tra il giocoscommesse-…..pensi che potrebbe creare problemi in caso di controlli?
    è purvero che CHI NON RISICA NON ROSICA…..e non voglio sembrare la pessimista della situazione, , ma sono ormai 3 anni che cerco di aprire/rilevare un bar, e c’è sempre una nuova in formazione riguardo a nuove normative/leggi, che mi bloccano
    GRAZIE MILLE per le delucidazioni che vorrai darmi
    ciao ciao

  14. souzi ha detto:

    ciao io lavoro a un bar ristaurante pub pizzeria grandissimo come locale solo che la sua problema si trova a un paesino piccolo e di piu ce la caserma dei carabiniere accanto .. gira pocchissimo voglio delle idee per poter lavorare di piu spratutto al bar . mi spiegata bene anche come fuzione gioco del dado

  15. Eliana ha detto:

    ho un bar da quasi due anni, lavoro benissimo la mattina, meno il pomeriggio e la sera. Praticamente la sera non riesco a decollare..il locale è piccolo veramente e ogni volta che ho provato ad organizzare una serata è stato un incubo. Gli introiti c’erano tutti ma a livello lavorativo (vista la ressa) è stato spossante. Vorrei fare in modo che la gente frequentasse il locale senza dover organizzare delle feste “stippati” e “sudati”.

    • Alessandro ha detto:

      Ciao, sono gestore di due locali. Faccio questo lavoro da quando sono piccolo.
      Ti consiglio di “inventare un cibo”, un piatto, una cosa da mangiare che sia: semplice, poco costosa, facile da cucinare e da servire. Che si possa portare anche a casa.
      Il pomeriggio è purtroppo un problema che si risolve solo a gelati in estate e a pasticceria in inverno…ma la prima è molto complessa e la seconda poco attrattiva.
      Fammi sapere se ti servono idee.
      Ale

  16. margherita ha detto:

    Ciao faccio la barista da 11 anni,e anche il mio locale ha smesso di girare,per favore datemi un aiuto.Siamo due sorelle a gestiro abbiamo 34 e 39 anni,il locale è sulla strada principale per il centro città (cittadina),però in questi 5 km? di strada ci sono 9 bar e la gente è quella che è.Facciamo orario diurno perchè la sera sembra scatti il copri fuoco,come potremmo fare ad attirare un pò di gente in più??bella l’idea di offrire,ma serve per gli affezionati,per attirarne di nuovi??Grazie

  17. Chiara ha detto:

    Ciao, davvero bella l’idea dei dadi !! Può essere un modo per stimolare la curiosità.
    I miei gestiscono uno stabilimento balneare, la clientela è per lo più di famiglie, quindi nonni, genitori e bambini. Ci piacerebbe incrementare l’affluenza di giovani e cerchiamo nuove idee sia per il bar-risorante che per l’affitto di ombrelloni e lettini.
    Qualche suggerimento? Oggigiorno ormai sembra che si punti più al prezzo stracciato che alla qualità del servizio, non vorremmo fare promozioni con prezzi stracciati perchè appena rialziamo i prezzi scapperebbero, vorremmo che siano più incuriositi a conoscerci per idee accattivanti. Inoltre quest’anno compiamo 10 anni e vorremmo organizzare qualcosa in tale proposito.

Rispondi a souzi Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *