COMPRARE UN BAR

lunedì 20th, aprile 2009 / 14:53

Se in alcuni casi un locale viene costruito da zero in molte altre situazione l’acquisto di un bar pone, come prima importante sfida, la valutazione del locale che ci viene proposto. Il prezzo e le condizioni con cui viene comprato il locale possono a volte pregiudicare addirittura tutto il futuro business.

La cifra a cui viene comprato il locale è naturalmente valutata secondo l’antica legge domanda-offerta. Questo porta (come per le case) a differenze nelle varie zone d’Italia.
a firenze si valuta corretta una richiesta pari al fatturato annuo del bar, spesso però la dilazione di pagamento è molto lunga, anche 6/7 anni. Il altre zone le richieste sono più contenute ma sono più ristretti i termini del pagamento e maggiori gli anticipi (contanti) richiesti.

Gli incassi del bar andrebbero controllati, che fidarsi è bene ma…
Per controllarli il miglior modo è farsi mostrare il registro dei corrispettivi, cioè il libro dove gli incassi vengono registrati; se poi vi dicono che ci sono incassi “extra” cercate di verificare anche quelli, magari affiancando il gestore alla cassa per un giorno.

State attenti e chiedete di vedere anche le certificazioni dell’impianto elettrico, del gas e il contratto d’affitto del locale, magari scade fra due mesi, non lo rinnovano o lo rinnovano solo al doppio della cifra…

About the author

View all articles by admin

27 comments on “COMPRARE UN BAR”

  1. Claudia ha detto:

    Ho trovato questo sito troppo tardi!!!
    Domani andiamo a parlare con il titolare di un bar nel centro storico della mia città…
    E’ un bar trentennale piccolino, è anche tabacchi e ricevitoria, non sarebbe proprio lo stile che vorremmo per il ns locale io e il mio ragazzo, ma pensiamo che con il tempo si potrebbe sempre migliorare e modificare per le ns esigenze..

    Io non ho esperienza nel campo, lui ha lavorato nei pub, ma abbiamo tanta voglia di metterci in gioco e con calma, apprendere e fare i corsi necessari per dare il meglio..

    Potrò darti domani info più precise su costi etc…

    Il locale è centrale, frequentatissimo da scuole la mattina e da impiegati, insomma, piccolo ma efficace!!

    Mi supporti??????

    Ciaooo

  2. Claudia ha detto:

    Ciao!!!
    Allora siamo andati a “sentire” cosa ci proponeva e soprattutto a quanto…

    300mila….

    E al di là di tutto esageratemente troppo per noi..

    Lui ha altre licenze come tabacchi, lotto etc…
    Ma cmq troppo, quindi mi armerò di pazienza e i nizierò i giri per farmi un’ idea di quanto come e se prendere la licenza è così costoso e lungo……

    Non mi perdo d’ animo…. Credo in questa cosa…

    Se tu intanto sai indicarmi dove iniziare i miei giri per le licenze….

    Thanks!!

  3. maria ha detto:

    ciao gabriele, anch`io voglio aprire un bar con il mio ragazzo e dobiamo scelere tra un piccolo spazio che funziona come bar e costa 50 000 euro e un altro che funziona come ristorante e costa 150 000…non abbiamo esperienza in questo campo ma il nostro sogno e di fare questo passo insieme..noi abbitiamo in una zona turistica e i spazi sono vicino a casa mia,in centro di una cita piccolina sul lago di garda. allora..la mia domanda e: cosa faresti te se dovesti partire da zero,senza soldi e senza esperienza? e troppo butarci avanti e fare un mutuo di 200 000 euro? siamo anche giovani io 26 e lui 28… scusa il mio italiano ma sono straniera…:) aspetto il tuo consiglio!!grazieeee

  4. Floriano ha detto:

    Ciao a tutti, complimenti per il lavoro che svolgete e per tutto il blog.
    Sarò molto veloce, ho la possibilità di comprare le licenze di un bar con tabaccheria, cartoleria, lotto, gratta e vinci e chi più ne ha più ne metta. Ho fatto l’alberghiero, attualmente lavoro in hotel.
    Sostanzialmente la domanda è: indipendentemente dai soldi, se io compro appunto le licenze, poi ho tutti i requisiti necessari per somministrazione e vendita di tutto quello che concerne il bar, e vendita di tabacchi, gratta e vinci, enalotto, giornali etc?

  5. mimmo ha detto:

    Ciao Floriano,
    se sei in possesso delle varie licenze ed hai un locale idoneo ed hai un diploma alberghiero, per poter aprire l’attivita’ non necessiterai di frequentare il corso per l’iscrizione al REC, ma sarai tenuto a fare il corso HACCP,RLS e ANTINCENDIO oltre ad avere l’utorizzazione dell’ASL.
    Buon lavoro. mimmo

  6. Claudio ha detto:

    Ma invece chi non ha diploma alberghiero ma una laurea in lingue (cosa mi è venuto in mente???)… oltre ai corsi obbligatori per legge, ho saputo che il corso per l’iscrizione al REC non c’è più ma bisogna frequentare dei corsi professionali abilitanti (visto che non ho esperienza dimostrabile). Quali corsi? Grazie.

  7. mimmo ha detto:

    Ciao Claudio,
    se l’iscrizione al rec, nel tuo comune non e’ obbligatotorio,meglio cosi’,ma se sarai costretto ad iscriverti,dovrai frequentare anche il corso presso la camera di commercio,in quanto la laurea in lingue non ti esonera dalla frequenza.
    Saluti. mimmo

  8. ivan ha detto:

    cia a tutti sto aprendo un bar e vero che sono obbligatori avere due armadietti uno per il personale e uno per i detersivi?

  9. mimmo ha detto:

    Ciao Ivan,
    tra le varie normative d’igiene,le quali troverai nel manuale che ti rilasceranno al corso per l’HACCP,ve ne sono anche per i detersivi , i quali devono essere custoditi in un apposito contenitore ed a una certa distanza dagli alimenti. Inoltre come hai gia’ detto,per il personale e’ obbligatorio avere un armadietto per contenere indumenti di ricambio. Buon lavoro. mimmo

  10. ivan ha detto:

    grazie mimmo scusa la mia stupidita’ ma se in un bar non ce’ una piccola cucina cosa posso cucinare?

  11. mimmo ha detto:

    Ciao Ivan,
    se il tuo locale non e’ munito di uno spazio da adibire a piccola cucina, puoi solamente somministrare cibi gia’ preparati,tra cui anche cibi surgelati (primi piatti o altro) che potrai riscaldare al microonde.
    Buon lavoro. mimmo

  12. maria aruta ha detto:

    ciao mimmo, posso chiederti di cosa esattamente ti occupi?? ho trovato questa pagina così per caso…..è da un pò che mi frulla il pallino di aprire un bar;))

  13. mimmo ha detto:

    Ciao Maria,
    benvenuta nel blog.Se il tuo sogno e’ di aprire un bar,credo proprio che questo blog ti potra’ essere molto utile. Puoi anche iscriverti nella pagina fan di fb, dove potrai trovare sempre numerosi aggiornamenti. Io fin da fanciullo ho sempre lavorato nel settore bar,sia da titolare che da dipendente,quindi posso dirti che ho un’esperienza trentennale. Ora sono capo barman in un hotel 4 stelle e nel tempo libero seguo il blog assieme a Gabriele e Michele.Per qualsiasi consiglio non esitare a contattarci.
    Ti faccio un in bocca al lupo. mimmo

  14. loredana ha detto:

    Ciao a tutti, veramente un bellissimo sito da cui ho preso molti spunti per il mio desiderio di aprire un bar. Vorrei porvi un a domanda in merito all’acquisto di un bar già avviato di cui la cifra iniziale è superiore a quello che mi posso permettere con i miei risparmi, in questo caso ho visto che alcuni locali in vendita permettono dilazioni ma in che cosa consiste questo metodo? non vorrei trovarmi a pagare un’attività ad un prezzo eccessivo o fuori mercato.

  15. Francesco T ha detto:

    Salve, complimentoni per come ci seguite e ci aiutate nelle nostre continue idee di aprire e comprare… naturalmente mi aggiungo anche io…
    Bar semicentrale Firenze (vicinissimo a tanti ma tanti uffici).. cosa devo valutare?
    Mi dicono incassi giornalieri medi Euro 1500
    Fondo da poco rinnovato e allargato (parte davanti bancone circa 80mq con due grosse vetrine su strada)
    Affitto se ricordo bene 2000
    Lun-Ven 7-19 Sab e Dom chiuso (possibile apertura?)
    1 dipendente full e 2 part time
    Io e un altro socio

    Partiamo con solo 40000E in tasca il resto mutuo/finanziamento (ah la regione ci potrebbe dare qualcosina??? abbiamo 28 e 30 anni)
    Richiesti 200000/500000
    Sogno troppo o con tanta volonta ce la possiamo fare?
    Quanto chiedano e’ abbastanza equo?
    Grazie

  16. leo ha detto:

    ciao! io ho un bar con una cucina-snack, ho avuto la visita dell’ Asl e ottenuto la licenza sanitaria, questo nel 2006, per poter lavorare in serenità ho chiesto il parere tecnico preventivo alla mia asl di competenza per integrare il menù con insalate e l’utilizzo di cibi precotti, ma mi sono sentito rispondere che il mio locale è attrezzato per produrre solo snack, ora mi trovo in difficoltà considerando che primo ho attrezzature come forno ventilato, friggitrice, forno a microonde, piastra a gas affettatrice, attrezzature tutte approvate dalla precedente autorizzazione sanitaria, inoltre in planimetria, autorizzata sempre nel 2006, il locale adibito per produrre i panini è denominato cucina-snack. non riesco a capire posso o no fare insalate e riscaldare cibi surgelati?

    • mimmo ha detto:

      Ciao Leo,
      mi sembra un fatto molto strano. Purtroppo a volte si ha a che fare con ispettori, che non conoscono il significati del ” buon senso”. Devi solamente chiedere quali lavori dovresti effettuare per poter,vendere insalate o cibi surgelati,poi valutare se ne vale la pena o no.
      Buon lavoro. mimmo

  17. mauro ha detto:

    ciao a tutti, un consiglio a tutti quelli che vogliono acquistare un bar,inanzitutto è molto importante la zona, fate molte domande in giro riguardanti il bar da voi scelto, tenetelo controllato x molto tempo, controllate lo stato degli arredi sedie,tavoli,bancone,aria cond,ecc ecc, poi il volume di affari perchè è molto semplice se la richiesta è di 100000 ma poi dovete investirne altri 100000 per il rinnovo del locale è sbagliato, seconda cosa la posizione è molto importante vuoi mettere essere in strada o dietro un vicolo, terza cosa molto importante a volte è meglio spendere 50000 in più ma avere un bar già ben avviato perchè dovete solo mantenere il suo ritmo ok. ciao a tutti

  18. daniela ha detto:

    ciao a tutti,mi chiamo daniela e da un po penso di aprire un bar xo o un problema,non o capito bene come lo puoi acquistare. se non ai i soldi x il bar si po chiedere un finanziamento,e un altra domanda e se non o la licenza x vendere me la possono dare quelli che mi porterano il caffe?
    vorrei sappere se mi potresti consigliare come potrei fare.
    a,un altra domanda ,se non voglio comprare il bar come posso fare?ce un altro metodo a parte fare il mutuo e comprarlo?

    grazie

  19. giorgia ha detto:

    Ciao , a tutti …non e prima volta che vi scrivo , so che solo voi mi poteti aiutare .Sono rumena …Voglio comprare un bar , senza muri (per questi devo pagare affito ).Il bar si trova al centro della mia cita , aviato 22anni fa , il fatturato e grande come anche il incasso mensile .Io ho fatto il corso e mi sono pressa la licenza .Problema e che non dispongo dei soldi ed non so cosa fare .Il proprietario chiede quasi 300.000 euro .Vi prego dattemmi un ideea di cosa posso fare . Posso chiedere un finanziamento se io metto come garanzia solo l”attivita ed l”atrezzatura ? (Il bar e atrezzato con tutti i macchinari che servono in un laboratorio )Chi mi puo dare tutti questi soldi , ho una chanse?.Se non ci riesco da sola ,posso prendermi un soccio per aquisirlo ? Ho 6 anni di esperienza , so tutto quello che si deve fare dentro per funzionare bene , ho 3 anni di esperienza in gestione di un bar , apparte che sono laureata nell mio paese in economiae commerccio …Aiutatemi con un consiglio , lo so che siete molto inteligenti e che trovati soluzioni per ogni uno che vi chiede .Vorrei riuscire ad fare questa cosa , vorrei aiutare qualcuno che ha bisogno offrirli un posto di lavoro . Sono da Sicilia , provincia Catania e qui e un po difficile trovare un lavoro . In speranza che mi rispondeti io , vi ringrazio per la pasienza di aver leto quello che io ho scritto ed scusate se qualche parola e stata scritta sbagliata …sono rumena . Grazie …un saluto atutti .

    • mimmo ha detto:

      Ciao Giorgia,
      per un importo di 300.000€ se non si ha un immobile da ipotecare e’ assai difficile ottenere un prestito.
      Nessuna banca o finanziaria ti concede denaro offredogli come garanzia l’attivita’ senza le mura.
      Io capisco la tua voglia di intrapprendere quest’attivita’, ma considerando le difficolta’, io se fossi in te, penserei piu’ a prendere un locale in affitto d’azienda, magari a riscatto, il che significa, che una volta pattuito l’importo mensile da pagare, si stabilisce il valore dell’attivita’ e dopo un certo periodo(un anno o piu’)se si decidesse di acquistare il tutto, l’importo pagato per l’affitto d’azienda verra’ detratto dal valore effettivo.
      Non so se gia’ ti sei rivolta presso la CONFESERCENTI o CONFCOMMERCIO, ma sicuramente anche loro potrebbero esserti d’aiuto.
      Ti faccio un grosso in bocca al lupo. mimmo

  20. jane ha detto:

    gostei muito do assunto, proprio aquele que procurava… espero que as minhas duvidas voces, possam tirar.
    obrigada

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aprire un bar passo passo

A che punto siete con il vostro progetto? Cercate qui gli articoli sugli argomenti che vi interessano.

Stai cercando le migliori lattiere, pressini e attrezzature da caffetteria?

Vieni a visitare Caffèlab, il nuovo Eshop sul caffècon le più migliori e smart attrezzature da bar: lattiere da latte art, tampers, macina caffè, attrezzature da brewing, miscele da espresso, da caffè americano e i migliori caffè del mondo in singola origine sia tostato che verde.

I nostri partner















I nostri corsi

  • State pensando di aprire un bar e volete farlo con competenza?
  • Siete già baristi ma non siete sodisfatti del vostro cappuccino o del vostro aperitivo?
  • State valutando di comprare un bar e volete essere sicuri di fare i passi giusti?
  • Volete individuare le strategie per aumentare gli incassi del vostro locale?

Trip Advisor!

2013, 2014, 2015, 2016. Da quattro anni la nostra scuola vince il Certificato di Eccellenza Trip Advisor! Grazie a tutti i partecipanti ai nostri corsi!

2013, 2014, 2015, 2016. Since four years our school wins Trip Advisor Certificate of Excellence! Thanks to all the participants in our courses

SCAE, Specialty Coffee Association of Europe

I nostri corsi sono tenuti da certificatori SCAE e i sono tagliati per l'ottenimento delle certificazioni della Specialty coffee Association of Europe. Scopri il mondo SCAE

Our teachers are SCAE certified and our courses are tailored in order to get the Certification of the Specialty Coffee Association of Europe. Read more about SCAE



COURSES

From the 2007 “Aprire un bar” run courses about the world of Italian coffee, cappuccino and Latte art. The courses are held in the center of Florence. Do you want to discover the world of the Italian espresso and cappuccino? Are you planning a vacation in Florence and you want a different experience? Click here and come to discover our courses in English!

BLOG GEMELLO

visita il nostro blog gemello contiene molte informazioni
legati al mondo del caffè.

LA NOSTRA MISCELA DI CAFFE’ PER BAR

Stai aprendo o hai già un bar? Scopri la nostra miscela di caffè, un progetto che rivoluziona il mondo del caffè!

  • Una miscela di solo 3 componenti, tutti di altissimo livello.
  • Ogni caffè proviene da una specifica area, con certificato di provenienza.
  • Ogni componente della miscela è tostato separatamente con una macchina tostatrice artigianale.
  • Sacchetti solo da 250 grammi, caffè impacchettato immediatamente dopo la tostatura.
  • Ogni pacchetto viene consegnato solo dopo 5 giorni di degasamento, e dopo un mese, se n
  • on consumato, viene ritirato e sostituito

Vieni a scoprire e ad assaggiare il nostro progetto Super Tuscan!
To top ↑