VIDEOPOST/ IL BAR LETTERARIO UBIK CAFE’
27 Settembre 2013
COME SI RACCONTA IL CUPCAKE
2 Ottobre 2013

IL BEVERAGE COST DEGLI WHISKY PER IL BUSINESS PLAN DEL BAR

327456Avevamo già pubblicato la tabella sul food cost degli amari, e Luisa Rosolia ci regala un’altra perla con la sua tabella sul beverage cost degli whisky. Anche questa tabella, che esaminiamo anche nei corsi di gestione bar, è realizzata con un dettaglio che raramente abbiamo visto, può essere di grandissima utilità per chi svolge il nostro lavoro e deve far “quadrare i conti” e realizzare un dettagliato business plan per ristoranti, pizzerie e bar.

Come vedete, leggendo la tabella da sinistra verso destra, troviamo prima il nome del prodotto, poi il costo con IVA e senza, il costo per centilitro, la valutazione dello sfrido (o spreco), il numero di bicchieri che ci si possono ricavare fino ad arrivare al costo della porzione (4cl) e al coefficiente di ricarico in cui possiamo pensare il prezzo di vendita al locale. In questo modo potremmo calcolare i prezzi e, in una analisi economica, quanto si può guadagnare gestendo il bar o il ristorante.

Ringraziamo la Signora Rosolia per questo documento che trovate e potete scaricare qui in un documento excel: Beverage Cost amari e whisky, essendo il excel, il documento modifica i dati semplicemente introducendo il costo della bottiglia che state utilizzando.

Vi ricordiamo che potete contattare la signora Rosolia, per valutazioni e consulenze alla seguente mail: [email protected]

 

5 Comments

  1. […] Rosolia, dopo il magnifico lavoro sul food cost, o beverage cost, di amari e whisky, e quello su rum e […]

  2. […] le tabella sul food cost degli amari e del whisky, Luisa Rosolia ci invia un altra tabella molto interessante sul food cost  di rum e cognac (o, […]

  3. Elena ha detto:

    Grazie! I file di excel sono molto utili, soprattutto a me che non ho esperienza e sto cercando di fare il business per il mio futuro bar. Se potesse fornirne uno di esempio con i relativi costi delle materie prima sarebbe perfetto!
    Grazie ancora
    Elena

  4. Gianni ha detto:

    Salve,
    mi piacerebbe capire il criterio dell’uso dei coefficienti di ricarico

    • domenico marchi ha detto:

      Ciao Gianni,
      i coefficienti di ricarico dipendono dalla tipologia di di locale, dall’ubicazione e dal tipo di servizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *