CHIEDERE UN PRESTITO PER UN LOCALE IN UNA FINANZIARIA
19 Gennaio 2010
COMPRARE UN BAR: COME TROVARE LA GIUSTA LOCAZIONE
26 Gennaio 2010

COMPRARE UN BAR: COSA CONTROLLARE DI UN BAR O UN RISTORANTE IN VENDITA

Comprare un bar, o comunque un locale, è una decisione che va presa attentamente, dopo molti controlli e verifiche, da problemi alla struttura a quelli finanziari del bar che andiamo ad acquistare; vediamo tutta la serie di controlli da fare…

zeno-s-bar

Comprare un bar o un ristorante: cosa controllare?

Decidere di rilevare, di acquistare un  bar o un ristorante già esistente, e di non partire dunque con un locale nuovo, è una scelta più semplice e permette anche qualche sicurezza in più sugli incassi visto che un bar già attivo offre una “storicità” nei suoi incassi.

Cominciamo a cercare il nostro locale, vediamo annunci di bar in vendita, contattiamo agenzie immobiliari o chiediamo direttamente ai proprietari di locali che ci fanno vedere gli esercizi; dobbiamo stare in campana, e, se il locale come prima impressione ci piace, cominciare a guardare i dettagli, a valutare coma bisogna controllare attentamente prima di comprare un bar.

Controllate le eventuali macchie di umidità, potrebbero rivelare problemi all’impianto idraulico che ci costringerebbero a spaccare muri. Spostate mobili e frighi per guardare anche dietro. Fatevi spiegare come sono posizionate e dove scaricano le fosse biologiche, se presenti; fate anche venire un vostro amico idraulico per valutarle. Guardate se riscaldamento e aria condizionata funzionano e non fanno rumori molesti o vibrazioni. Attenti a funzionamento, tiraggio, pulizia e vibrazioni delle canne fumarie. Non è detto che questo tipo di problemi debbano farvi abbandonare l’affare, ma potrete valutare se cercare di scalare il costo della riparazione sul prezzo finale. Attenti anche ad eventuali crepe, quelle sì che potrebbero essere segno di problemi strutturali mooooolto preoccupanti.

Ancora. Controllate l’arredo che volete tenere. il bancone del bar regge? I frighi tengono la temperatura? Sono molto umidi? Le eventuali celle frigo? E le attrezzature di cucina, ci sono segni di ruggine?

Fatevi dare (e guai se accampano scuse) le planimetrie e le certificazioni dell’impianto gas e elettrico. Verificate bene scadenze e revisioni. E’esame di questi documenti è argomento, fra gli altri, della nostra giornata di corso di Gestione bar e bar management, dove è possibile portare bilanci, piantine e altro materiale sul locale che stiamo valutando, per esaminarlo insieme al docente.

Fatevi mostrare i libri contabili per dimostrare l’incasso dichiarato. Talvolta potrebbe essere opportuno rimanere qualche giorno alla cassa con il proprietario del locale per fare ulteriori verifiche.

Gironzolate nel quartiere, cercate di scoprire i rapporti di vicinato, ma, se volete un consiglio, non dite che lo comprerete voi, fate i neutrali…

Fate verifiche sulla società di cui vorreste rilevare il locale. Ha debiti? Istanze di fallimento? cause con i dipendenti? Questi problemi potrebbero ricadere su di voi: e quando avete deciso che bar acquistare, iniziate a lavorare sodo: la vostra avventura inizia da qui!

921 Comments

  1. karina ha detto:

    Ciao Mimmo,
    l’introito è di circa 25000€ anno.

    • mimmo ha detto:

      …se sarete bravi nella gestione, magari riuscendo anche ad aumentare leggermente gli incassi del bar, due piccoli stipendi, potrebbero uscir fuori.
      In bocca al lupo. mimmo

      • giovanni ha detto:

        buongiorno mimmo e buona domenica,
        volevo farti alcune domande….
        io ed un mio amico vorremmo acquistare la licenza di un bar ( € 25000 ) sito in una bella strada di salerno vicino conservatorio, uffici e palazzi residenziali.
        chi ci vende ( sarebbe una buona uscita ) la licenza negli ultimi 2 anni ( visibile anche ad occhio ) a trascurato la gestione e quindi non ha grandi incassi ( non abbiamo verificato corrispettivi o stato patrimoniale ).
        la mia domanda è siccome a noi ed ad un barista ( con 40 anni di esperienza )ci sembra una zona strategica e volendo comunque rinnovarlo ( aggiungendo TV wi-fi pasticceria gelateria ) non è inutile verificare gli incassi precedenti?
        in fine cosa devo far controllare della licenza??
        grazie

        • mimmo ha detto:

          Ciao Giovanni
          se pensi che il locale abbia ottime potenzialita’ per fare ottimi incassi, non serve a nulla verificare gli incassi precedenti, se il locale era mal avviato. Se non sei in grado di verificare la tipologia di licenza e cio’ che potrai vendere, puoi rivolgerti all’assessore al commercio del tuo comune.

  2. daniele ha detto:

    ciao mimmo Ciao mimmo sto prendendo in gestione un bar con incasso di 140000 annuale aquisti merce 56500 circa
    cosi vedo da bilancio di anno2012 che mi ha lasciato
    affitto 1500 al mese richiesta 135000

    mio dubbio e come faccio sapere bilancio che mi ha portato
    e vero o no grazie

    • mimmo ha detto:

      Ciao Daniele,
      bisogna che ti rivolgi ad un commercialista, poi magari per verificare gli incassi, chiedi di affiancare per qualche giorno, l’attuale titolare.
      Comunque ti posso dire che se il fatturato modelle merci e’ reale, piu’ o meno l’incasso puo’ essere veritiero.

      • massimiliano ha detto:

        Io ho avvato una trattativa per l’acquisto di un bar,prima il cedente era tentennante,ora invece il cedente e’ disposto a vendere celermente,venendomi incontro sia con l’acconto e dandomi a disposizione lunghe dilazioni(7/8 anni .ma..(probabilmente ha qualcosa da nascondere,non vuole mostrarmi gli incassi degli anni precedenti)..addirittura,l’anno scorso,non ha nemmeno fatto la dichiarazione..
        La mia commercialista dice che se sono sicuro della mole di lavoro,possiamo anche non guardare gli incassi degli anni precedenti..e prenderemo tutte le precauzioni del caso.(siamo in possesso del suo certificato fiscale).

        All’erario deve circa 3000euro(terremo l’equivalente delle cambiali in deposito dal notaio)..

        Pero’…la cosa mi pare strana,,,e temo la sola….mi da’ da pensare..

        La vostra idea??

  3. Federico ha detto:

    Ciao Mimmo un bar di 200 mq che incassa 900 euro al giorno con 2870 euro di affitto mensile fa 2,5kg di caffè al giorno quanto può valere?grazie

    • mimmo ha detto:

      Ciao Federico,
      non si puo’ fare una valutazione di un bar solamente conoscendo l’incasso e il cosumo di caffe’. Comunque sia il costo d’affitto e’ spropositato.

  4. Claudio ha detto:

    Ciao Mimmo siamo 2 fratelli intenzionati a rilevare un attività di bar in provincia di Teramo.
    L’attività in questione è situata nella piazza di un quartiere di 1000 abitanti e a 100mt c’è un altro bar.
    La superficie è di 130 mq con un affitto mensile di 560.00 € la richiesta per rilevarlo è di circa 90.000,00€.
    Il nostro commercialista,carte alla mano,ha valutato l’attività 60.000€ calcolando un incasso di 75.000€ annui escluse sigarettte e giochi e black.
    I dati fornitici dal titolare invece sono i seguenti:
    BAR-130.000
    SIGARETTE-2000
    GRATTA E VINCI-5.000
    SLOT MACHINE-24.000
    negli incassi del bar sopracitati hanno compreso(a detta del titolare)il black di circa il 40% non dimostrabile.
    Calcolando che dovremmo tirarci fuori 2 stipendi più un eventuale dipendente vorremmo sapere:
    1-come possiamo regolarci con il black?
    2-Come valuti quest’operazione calcolando che dovremmo prendere un prestito di circa 50.000€?
    3-ci sono da fare anche dei lavori stimati in circa 10.000€.

    • mimmo ha detto:

      Ciao Claudio,
      non voglio essere ripetitivo, ma anche a te in questo caso, consiglio di fare un attento business plan, prima di prendere una decisione definitiva.

  5. ettore ha detto:

    Ciao mimmo
    Ho una caffettiera di mia proprietà di 50 mq in provincia di Milano, situato davanti ad una scuola elementare ed un asilo, con la chiesa del paese a 150mt, su 2 livelli , aperto da circa un anno, tutto completamente ristrutturato con mobili e attrezzature nuove e di ottimo gusto che vorrei vendere dato le mie incapacità nel gestirlo. Sicuramente ho sbagliato mestiere. Prima che aprissi io non c’era un bar ma una libreria e il primo bar presente era a 600 mt. Premetto che di cassetto faccio 100 euro al giorno e sono aperto dal lunedì al sabato dalle 7.30 alle 19 e che venderei tranquillamente anche l’immobile. Secondo la tua esperienza a quanto potrei vendere il tutto? Ti ringrazio in anticipo pet la tua risposta.

    • mimmo ha detto:

      Ciao Ettore,
      mi dispiace per te, ma nel medesimo tempo mi voglio congratulare per la tua schiettezza;”HO SBAGLIATO MESTIERE”. In giro vedo tanti baristi, che son bravi solamente a lamentarsi, quando invece molto spesso dovrebbero cambaiare mestiere. Senza vedere il locale, mi rimane difficile fare una valutazione. Credo che sia il caso che ti rivolga ad un’agenzia.
      In bocca al lupo. mimmo

      • ettore ha detto:

        Ciao mimmo
        Non intendevo avere una tua valutazione sull’immobile ma una tua valutazione sull’avviamento(o vendita della licenza) tenendo in considerazione l’incasso giornaliero di 100 euro e che comunque una persona più “del mestiere” potrebbe incrementare. Grazie sia per la risposta che per il complimento sulla schiettezza.

    • Nupo ha detto:

      Ciao Ettore, in quale località é in vendita la tua attività

  6. SILVIA ha detto:

    ciao MIMMO, velevo chiederti: io ho una gelateria ambulante di produzione propria, piu’ alcune gelaterie che rifornisco di gelati e semifreddo. con queste spese fisse che ti elenchero’ :400.affitto 700.mutuo 400.corrente 150.gasoline 250. fra’ comm.ta assicurazione bollo et cet…quanto dovrei incassare in un gg lavorando 6gg alla sett? ricavandone anche un discreto stipendio. grazie e BUONA PASQUA!

    • mimmo ha detto:

      Ciao Silvia,
      non si puo’ quantificare un ricavo, per darti un utile,con i soli dati che fornisci.
      Buona Pasqua anche a te. mimmo

  7. manuela ha detto:

    ciao mimmo vorrei un consiglio. vorremo prendere in gestione un bar in un mercato all ingrosso. il titolare vorrebbe vendere questo bar per 200000 euro attualmente sceso a 160000 euro. dice che questo bar guadagna mediamente 700 euro giornaliere. noi non vorremo comprare perché temiamo la crisi in italia. alla luce dei fatti di oggi ci ha chiesto 3500 euro mensili con una caparra di 20000 euro. secondo te?

    • mimmo ha detto:

      Ciao Manuela,
      se il bar guadagna 700€ al giorno, credo che diventerai ricca nel giro di poco tempo. Quindi non ci pensare due volte. Se invece, (come credo che sia) 700€ sono il ricavo giornaliero,ti consiglipo di fare un business plan, prima di prendere una decisione definitiva.

      • manuela ha detto:

        buongiorno.. scusa effettivamente ho sbagliato. si tratta di incasso giornaliero che equivale a una media di 700 euro. ci sarebbero anche due macchinette slot. avrei un ulteriore domanda… ossia, per fare questo business plan dovrei recarmi da un commercialista. a cosa equivale esattamente? quanto puö costare? e soprattutto che documenti necessito portare?
        grazie mille e buona giornata

        • mimmo ha detto:

          Ciao Manuela,
          il business plan e’ un piano che serve per capire se il progetto ha reali possibilita’di far fruttare i soldi che investirai.
          Il costo puo’variare dai 500 ai 1000€, in base al commercialista.

  8. enzo ha detto:

    Ciao Mimmo oltre agli ovvi complimenti per come gestisci il tutto e per la gentilezza dimostrata vorrei avere una tua opinione
    sto valutando a Bari un bar ottima posizione locale 130 mq pertinenza esterna 80 mq molto ben tenuta e curata con una tenda che si chiude elettrica e diventa un ambiente chiuso, bar molto frequentato il sabato sera non ci sono mai tavoli liberi, non ha chiusuare settiamnale ne chiude mai x ferie, kg caffe’ 40 a settimana tutto di produzione propria dalla gelateria pasticceria cornetteria e tutto il resto
    Il tutto pero’ improntato sulla qualità cioe’ caffe’ di marchi top e prodotti usati (vedi espressino ginseng etc etc) tutto di qualità quindi forse costoso come materie prime rispetto ad altri, scontrinato lordo annuo 500 \ 600 k, senza che ti spiego oltre ti dico che ha molto personale circa 9 che incidono in tutto 150 k anno immobile di proprietà, cosa ne pensi tu del netto ante tasse è giusto il mio
    550 –
    275 costo merci e spese accessorie luce consulente vigilanza acqua etc etc
    150 personale

    utile ante tasse 125mila?????
    Illuminami tu x favore!!!!!!!!

    • mimmo ha detto:

      Ciao Enzo,
      vorrei sicuramente esserti d’aiuto, ma io ti consiglio di metterti a tavolino con un bravo commercialista.
      Io ti posso solamente dire che il costo delle materie prime, non dovrebbe mai superare il 30% del fatturato.

  9. manuela ha detto:

    ciao mimmo potresti gentilmente rispondere alle domande del 28 marzo?

  10. enzo ha detto:

    ciao mimmo scusa se insisto ma mi interessa il tuo di parere i bravi commercialisti qui da noi scarseggiano secondo me e comunque io le idee le ho già quasi chiare mi interessa coinfrontarmi con un esperto del settore come te, se 30% costo materie prime dovrebbe essere giusta la mia teoria (ovviamente in linea di massima) che con il 50% dello scontrinato lordo dovrei coprire materie prime piu’ tutte le spese accessorie escluso il costo del personale?
    Tu che ne pensi?
    grazie in anticipo buona giornata

    • mimmo ha detto:

      Ciao Enzo,
      il personale non deve superare il 40% del fatturato.
      Da cio’ che ti rimane, detrarre tutte le altre spese(tasse,contributi,bollette,affitto ecc.)

  11. Grazia ha detto:

    Ciao Mimmo,in primis vorrei farti i complimenti x le tue risposte ,spero che mi darai una dritta a nuche x il mio caso.
    Sto valutando di comprare un bar sito dentro un centro commerciale molto conosciuto, loro ne chiedono tra i 90 e i 100mila euro,io ho in mano dei corrispettivi degli ultimi 2 anni e come utile d’esercizio sono riportati 12 mila euro come devo leggerli vorrei un consiglio di cosa devo guardare nei corrispettivi .ciao e grazie in anticipo

    • mimmo ha detto:

      Ciao Grazia,
      controllare il registro dei corrispettivi e’ sicuramente da fare, ma ti consiglio di fare un business plan,per far si’ di valutare anche i vari costi,senza avere il dubbio se il reddito dichiarato sia veritiero.

  12. wu ha detto:

    ciao mimmo, sto rivelando un bar a cuneo, mi potresti dire quanto è la spesa notarile di un importo dichiarato all’atto di 100,000euro?

  13. Joseph ha detto:

    Buongiorno mimmo, vorrei anche io qualche dritta e ti ringrazio fin da ora.
    Ho intenzione di rilevare un piccolobar in un paese zona di case nuove.
    Attualmente ha cassetto di 100 al di ma e aperto da due mesi. Anche se non ho molta esperienza nel settore credo che ci siano potenzialita di svilupparlo con pat. Tabacchi e giornali. L orario attuale e 7-12 e 14-19. L immobile e nuovo e l arredamento e ottimo. Vorrei rilevarlo per mio figlio senza dipendenti con affitto azienda a riscatto. Quanto potrebbe valere secondo te?
    Grazie ancora
    Joseph

  14. Joseph ha detto:

    Buongiorno mimmo, vorrei anche io qualche dritta e ti ringrazio fin da ora.
    Ho intenzione di rilevare un piccolobar in un paese zona di case nuove.
    Attualmente ha cassetto di 100 al di ma e aperto da due mesi. Anche se non ho molta esperienza nel settore credo che ci siano potenzialita di svilupparlo con pat. Tabacchi e giornali. L orario attuale e 7-12 e 14-19. L immobile e nuovo e l arredamento e ottimo. Vorrei rilevarlo per mio figlio senza dipendenti con affitto azienda a riscatto. Quanto potrebbe valere secondo te?
    Grazie ancora
    Ha dimenticavo affitto locale 700 mese, basse spese utenzee piu piccolo dehor.
    Joseph

    • mimmo ha detto:

      Ciao Joseph,
      anche a te voglio dire che il periodo non e’ dei piu’ rosei, quindi rilevare poco avviato senza avere un po’ d’esperienza, mi sembra un po’ un azzardo. Mi rimane difficile fare una valutazione senza vedere il locale.
      Io ti consiglio di rivolgerti ad un bravo commercialista.

  15. http://daviva.ru/blogs/8407/35250/deciding-on-hassle-free-informat ha detto:

    Thus it really is ideal to build up as much preparation and pre planning before welcoming the brand new
    baby inside home and organizing these products and accessories you
    would need to take good care in the child. So
    parents always act wise fully while giving your
    child a perfect name.

  16. Fabio ha detto:

    Ciao e complimenti per il sito.
    Quale fatturato dovrebbe fare un locale aperto aperto aperto18 ore al giorno, con 3 dipendenti fissi, più 2 nel weekend,

  17. guido ha detto:

    Ciao Mimmo, avrei bisogno di un piccolo consiglio:ho un bar insieme ad un socio ma da un po’ di tempo i nostri rapporti si sono abbastanza deteriorati. Io ho la possibilità di trasferirmi in un’altra regione italiana dove avrei anche un altro lavoro (pure ottimo)e di conseguenza vorrei vendere il mio 50% sia per quanto riguarda la licenza che per l’immobile. Lui però non vuole ne vendere ne comprare la mia quota. Secondo te quale sarebbe la soluzione migliore? Ciao e grazie ancora per il consiglio

    • mimmo ha detto:

      Ciao Guido,
      ne conosciuti tanti di amici che mettendosi in societa’, hanno rovinato sia l’amicizia, sia l’attivita’.Io penso che se tu trovi l’acquirente per comprare la tua quota, il tuo socio non puo’ avvalersi su nulla, a meno che non si decida lui ad acquistare lui la tua quota.
      In bocca al lupo. mimmo

  18. Cinzia ha detto:

    Salve Mimmo,
    io ed un’amica stiamo pensando in prendere un bar, la proprietaria vuole 65.000, gli incassi giornalieri se aggirano ai 350/370 al giorno, l’affitto è di 1.200. La proprietaria lavora un turno e ha una dipendenti nell’altro turno. Avendo la domenica di chiusura. Dovremo fare un finanziamento per ricavare una parte dei soldi (una rata di più o meno 600 euro), e dopo abbiamo l’intenzione di cercare un’agevolazione(imprenditoria femminile) Comunque, credi che con questi incassi si riesca a fare un modico stipendio? O quale sarebbe gli incassi minimi per riuscire a guadagnare qualcosa? Grazie

    • mimmo ha detto:

      Ciao Cinzia,
      considerando i costi che mi hai elencato, per tirarci fuori due discreti stipendi, l’incasso medio giornaliero deve aggirarsi intorno ai 500€.

  19. elio ha detto:

    salute Mimmo,
    ho uno snack bar caffetteria di mia proprietà e mia sorella “s.n.c.” sto valutando di acquistare un bar di mq 80 circa, sei mesi di vita l’arredamento moderno,valore secondo me euro 25.000, posti a sedere fuori su un’area di mq 30 location piazza storica dove è sito a m 40 il comune ed altre attività commerciali, liberi proffessionisti. abitanti 30.000 ,solo un’altro bar storico dall’altra parte della pizza.
    Alcuni costi vivi canone affitto euro 1.300 mensili,euro 1000 suolo pubblico canone annuo,persone che lavorano il titolare e al fine settimana l’aiuto di una ragazza.incassa al mese euro 6000.lui vende perchè è in crisi di soldi e vorrebbe vendere per euro 50.000,secondo la mia valutazione l’offerta e di euro
    35.000.
    la location si presterebbe per farne un piccolo salotto della piazza cittadina creando un bun servizio colazione,caffetteria a 360°,e curare bene il bar a kocktail e drink selezzionati.grazie per l’attenzione ti saluto mimmo la tua risposta sarà gradita.

  20. mimmo ha detto:

    Ciao Elio,
    se pensi di poter incrementare notevolmente gli incassi, come progetto non mi sembra affatto male. Altrimenti con gli attuali ricavi, di guadagno ti rimarrebbe ben poco.

    • Elio ha detto:

      Grazie per la tua attenzine farò una più accurata valutazione del tutto.

      • elio ha detto:

        Salve Mimmo sono ancora Elio, penso di chiudere l’operazione per euro 30’000. Volevo sapere di quali certificati,autorizzazioni,contratti ecc mi deve esporre il venditore. per non trovarmi poi sorprese, ti ringrazio Elio.

  21. Aurora ha detto:

    Ciao Mimmo,
    ti seguo da un bel po, e ti ho già scritto qualche volta.
    Dopo molte ricerche ho trovato un bar-caffetteria, molto interessante (così penso io.
    La zona non è strategica ma ben piazzata, accanto ad un tabacchi-ricevitoria, un bel parco giochi, una chiesa e altri piccoli negozietti.
    Attualmente sono dentro in 3 (soci) e due cameriere a chiamata (10-12 ore a settimana totali),
    la richiesta è di 250mila non trattabili, senza mura, l’attuale licenza è bar tavola calda e ristorazione.
    Tutto completamente a norma, possiede un centinaio di coperti, una piccola zona all’aperto, una sala fumatori e le slot (secondo me troppe 6 o 7).
    Le uscite fisse mensili sono: Affitto 3500 (6+6), utenze e immondizia 2000, aggiungiamo altre 1500 di spese varie
    Le slot producono 4000 mensili (dati alla mano), sempre al mese siamo su i 40kg di caffè ed a stagione (ottobre-febbraio) 4000 cioccolate
    Il mio progetto sarebbe di partire senza snaturare il locale, solo aggiungendo, vista la partenza nella stagione calda, il momento “aperitivo” che attualmente non hanno e iniziare a partecipare ai 4-5 eventi-iniziative che il paese organizza ogni anno (partite di calcio- motoraduni-notte bianca)
    Diciamo che nell’arco di 18-24 mesi vorremmo essere in 4 a gestire il tutto, le dichiarazioni sono attorno ai 270-280 annui.

    • mimmo ha detto:

      Ciao Aurora,
      sono calcoli che bisogna fare mettendosi a tavolino con un bravo commercialista. Io ti posso dire solamente che cio’ che mi preoccuberebbe di piu’, non e’ tanto la cifra per rilevarlo, ma i 3500€ d’affitto, che mi sembrano esagerati. Valuta bene.

      • Aurora ha detto:

        Ciao Mimmo,
        siamo scesi con la richiesta a 230, l’affitto è sempre tanto ma conta che è per 350mq di locale.

        Che ne pensi?

        • mimmo ha detto:

          Ciao Aurora,
          io ti ripeto di valutare attentamente anche se la cifra del canone d’affitto potrebbe essere equa in base ai mq del locale.

  22. Vincenzo ha detto:

    Buona sera. Complimenti per il blog veramente ben fatto.

    Allora sto cercando di prendere un Bar in un piccolo paese.

    Allora con il caffè siamo a 2 kg al giorno e dalle 60/70 brioche.
    Come incassi dice 600 al giorno incrementabili perchè non fa aperitivi.

    il Bar si trova in Piazza del paese attaccato al supermercato di mio fratello quindi si potrebbe incrementare anche facendomi fare pubblicità da lui ai suoi clienti.
    Questo bar ha licenza anche tabacchi lotto.
    con le macchinette guadagna 800 al mese.

    veniamo ai soldi.

    allora 1000 affitto e poi per comprarlo vuole 330.000
    oppure affitto d’azienda 1500 al mese(partito da 2000)
    Ovviamente mi interessa l’affitto aziendale.
    non so ancora quanto fa con lotto e tabacchi.
    IL BAr supera i 100 metri quadri.

    che consiglio mi daresti.
    quindi 600 di cassetto senza lotto e tabacchi e in + 800 al mese dalle macchinette.

    a lavorare ci sarebbe un nucleo familiare
    +- come stipendi su che valore potrebbero essere per 3 persone.

    • vincenzo ha detto:

      sempre io.
      dimenticavo che il Bar è aperto dalle 6 del mattino alle 22:30 7 giorni su sette.

      sempre secondo te in quanti dovremmo lavorarci?
      grazie mille

  23. Vincenzo ha detto:

    Ciao Mimmo scusa se insisto
    io Sarei il titolare, la mia ragazza farebbe da Barista e mio Papà da aiutante per quanto riguarda le paghe vedremo di trovare un escamotage per pagare meno tasse possibili.

    in attesa di risposta buona Giornataaaaaaaaaa

    • mimmo ha detto:

      Ciao Vincenzo,
      io ti consiglio prima di tutto di accertarti che gli incassi siano veritieri e nel caso in cui lo fossero, ti consiglio di prenderlo in affitto d’azienda, perche’se riesci a mantenere i 600€ al giorno d’incasso piu’ 800€ di guadagno mensile con le macchinette,possono uscire fuori tre discreti stipendi.
      In bocca al lupo. mimmo

      • vincenzo ha detto:

        Grazie mille Mimmo poi ti aggiornerò

      • Francesco ha detto:

        Ciao Mimmo, .. Vorrei chiederti un consiglio.. Io ho un bar a Napoli avviato abbastanza bene e fatto nel migliore dei modi.. Incasso giornaliero di 1000 € ( la maggior parte caffetteria)..per 28 giorni.. Fitto e di 2.300 mensili.. Secondo te quanto dovrei chiedere di gestione al mese?

  24. Francesco ha detto:

    Ciao Mimmo, vorrei chiedere un consiglio..ho un bar a Napoli avviato molto bene.. Incasso giornaliero di 1000 € X 28 giorni al mese con un fitto mensile di 2.300.. Dovrei f0darlo in gestione… Secondo te quanto dovrei chiedere mensilmente di gestione?

    • mimmo ha detto:

      Ciao Francesco,
      per un bar con un tale incasso giornaliero si puo’ arrivare a chiedere una cifra intorno ai 4000€ al mese. La cifra puo’ variare in base alla metratura del locale, dall’arredamento, dall’attrezzatura e dall’ubicazione.
      Saluti. mimmo

  25. cristian ha detto:

    Ciao Mimmo,
    ma un bar con un cassetto mensile bar di circa 6mila euro e con guadagno netto tra slot e supernalotto circa 600 euro mensile e pagando l’ affitto delle mura di 1300euro al mese ,quanto rimane mensilmente di utile?
    a che prezzo di vendita è possibile metterlo?premetto il locale ha una buona posizione..

    • mimmo ha detto:

      Ciao Cristian,
      bisogna sapere quanti dipendenti occorrono per fare un tale incasso, per poter calcolare l’ipotetico guadagno.

  26. Michael ha detto:

    Ciao Mimmo, vorrei un consiglio.. io e la mia ragazza pensavamo di prendere un bar/cicchetteria in gestione in un comune di circa 35.000 abitanti, l’ambiente è molto bello (travato, muri e archi stile taverna) di 45mq e un plateatico esterno coperto (cosi da esser usato anche in inverno) di circa 25mq l’affitto mensile sarebbe di 600€ circa è perfetto sopratutto per serate in un’ambiente accomodante con una grande vetrina che dal plateatico da dentro al locale.. il passaggio d’azienda sarebbe sui 20-25.000, possibilità di mettere 2 slot (Quanto rende una a grandi linee al netto?) la storia di questo bar è un po’ particolare.. era in vendita nel 2010 a 75.000€, fu poi messo in affitto d’azienda a 2.100 (tempo 4 mesi e ha dovuto chiudere causa mala gestione), poi ceduto alla ex gestrice che per “casini successi col marito” (articolo di giornale che riporta la cosa) ha dovuto Svenderlo all’attuale gestione (perdendoci parecchio da quello che so) e ora l’attuale gestione che lo passerebbe a me (iniziata a novembre 2012 e chiusa la scorsa settimana) lo cede perchè le è morto il marito qualche mese fa e non essendo italiana vuole tornare nel suo paese di origine, il posto è preso davvero bene e ti assicuro che appena visto a me e alla mia ragazza ha dato da subito una buonissima impressione (e ne abbiamo visti parecchi) uno dei tanti dubbi che ci perseguita è il fatto che non ci sia il parcheggio (però dall’altra parte della strada ci sono dei parcheggi, non tanto comodi ma ci sono) affianco ci sono parcheggi di altre attività, non molti, e sulla strada vicino (300mt) c’è un grande parcheggio (magari per le serate la gente il sacrificio di lasciare la macchina li e venire lo farebbe) gli incassi attuali nel periodo novembre 2012-settembre 2013 sono sui 22.000 (infimi lo so ma considerato tutto ho visto alcuni fine settimana in cui gli incassi raggiungevano 350€ considerando tutto) se hai una mail dove è possibile contattarti ho foto e ulteriori informazioni e te ne sarei davvero grato… Grazie mille

  27. elio ha detto:

    Salve Mimmo, in riferimento dell’acquisto del bar,come mi conviene fare? posso effettuare da solo l’operazione,anche se sono già in socetà con mia sorella (70-30%) s.n.c. di un Bar di proprietà. Grazie in anticipo dei tuoi consigli Saluti

    • Elio ha detto:

      Salve Mimmo,ti avevo chiesto una tua valutazione esattamente a maggio, in merito a un bar che volevo rilevare.L’affare si fà molto interessante perchè il prezzo è notevolmente sceso, e penso di spuntarla con l’offerta non superiore a euro 25.000,quindi ti chiedo se posso realizzare da solo l’operazione essendo in socetà con mia sorella (70-30%)s.n.c. di un bar di proprietà. ti ringrazio anticipatamente dei tuoi consigli. i miei più cordiali saluti Elio.

  28. Elio ha detto:

    Salve Mimmo,ti avevo chiesto una tua valutazione esattamente a maggio, in merito a un bar che volevo rilevare.L’affare si fà molto interessante perchè il prezzo è notevolmente sceso, e penso di spuntarla con l’offerta non superiore a euro 25.000,quindi ti chiedo se posso realizzare da solo l’operazione essendo in socetà con mia sorella (70-30%)s.n.c. di un bar di proprietà. ti ringrazio anticipatamente dei tuoi consigli. i miei più cordiali saluti Elio.

    • mimmo ha detto:

      Ciao Elio,
      non ho ben capito cosa vuoi dire con;”realizzare l’operazione da solo”.

      • elio ha detto:

        Salve Mimmo, mi spiego meglio,come mi conviene fare. L’operazione è a titolo personale. Facendo già parte di una socetà, ai fini fiscali sarebbe possibile realizzarla solo a nome mio? Saluti e Ringraziamenti.

        • mimmo ha detto:

          Ciao Elio,
          io credo che a livello fiscale, realizzarla solo a nome tuo, non dovrebbero esserci problemi,ma per esserne certo, ti consiglio di parlarne con il tuo commercialista.

  29. gigi1967 ha detto:

    Ciao Mimmo, complimenti per come gestisci i commenti e per la tua gentilezza.
    Volevo esporti la mia domanda. Siamo due “ragazzi” (45 – 38 anni) e siamo in mobilità. Volevamo prendere in gestione un bar nel centro storico della nostra città.
    L’affitto è di 3200,00 euro (certamente caro ma chiedendo in giro +/- la cifra è quella anche per altri locali) e verificando i libri contabili gli ultimo tre anni hanno visto un incasso di 140.000€ – 190.000e – 160.000€.
    La gestione durerà 3 anni dopo di che potremmo acquistarlo scalando i soldi dati dall’affittanza di azienda.
    Si parla di un consumo medio di 10-12Kg di caffè settimanali e sentendo le attività vicite, c’è chi lo ha definito “una miniera” e chi sostiene che turisti e clienti “ci cascano per forza!”.
    Frigoriferi, lavastoviglie, macchina del caffè, etc.etc sono tutti di proprietà.
    Quale altra valutazione dobbiamo fare per avere una certezza di riuscita???
    GRAZIEEEEE!!!!!

    • mimmo ha detto:

      Ciao Gigi,
      innanzi tutto ti dico che le miniere d’oro gestendo un’attivita’, non esistono piu’. L’affitto e’ abbastanza elevato, ma se riuscirete a mantenere l’attuale incasso giornaliero( poco piu’ di 500€), senza assumere dipendenti e sarete attenti nel contenere le spese, due discreti stipendi potrebbero uscir fuori.

  30. rachele ha detto:

    ciaoo mimmo voglio vendere il bar subito con 30.000.00 euro conosci ha colcuno che voglia comprare,,,,

  31. rachele ha detto:

    vendo il bar a romano di lombardia 30 milla euro in contanti chi e interesatto,,,,

  32. rachele ha detto:

    urgente

  33. Barista91 ha detto:

    Ciao Mimmo,
    ti faccio prima di tutto anche io i complimenti per la tua cordialità e disponibilità nel dare aiuto a dei perfetti estranei. Ho rilevato da un po’ di tempo un bar ormai avviato da diversi anni (bar storico e con attuale proprietario da 25 anni circa) sito sotto casa mia. Si trova su una strada statale trafficata (soprattutto d’estate). La richiesta è: 500000€ trattabili (ho pensato una controproposta di 420000€) e comprende locale commerciale di 78 mq, appartamento simmetrico di 78 mq sito sul locale, terreno edificabile e attività. Il tutto 300 mq edificabile. Negli ultimi anni, l’utile dichiarato annuo è di circa 25000€ costante nel tempo. Il black si aggira attorno al 50%. L’incasso varia da 300 a 500€ giornalieri (io stesso ho verificato un incasso un giorno di 400€ abbondanti). L’immobile é un po’ da ristrutturare/modificare. Il proprietario mi conosce da molto tempo ed è disponibilissimo. Vuole cambiare stile di vita e cambiare tipo di attività in luoghi piu tranquilli. Il locale internamente (al contrario dell’esterno) è arredato con cura in legno. La gestione è limitata a lui e alla moglie. Premetto che sono laureando in economia e più o meno ho fatto un mio business plan. Vorrei stipulare un mutuo bancario ventennale ed il resto restituirlo in 10 anni al proprietario tramite scrittura privata (formula già valutata con il proprietario). Nel locale sono presenti 2 slot machine e potrebbe essere incrementato con tanto altro lavoro poiché, il proprietario attuale non ha più voglia di migliorare. L’appartamento sopra é inabitato. Che mi consigli? Devo ancora valutare con diversi commercialisti e dalla mia parte, lasciando i primi tempi la gestione limitata così com’è, ho l’aiuto di mia madre, la mia ragazza e mio fratello più piccolo. Attendo tua risposta!

    • mimmo ha detto:

      Ciao Barista,
      vorrei volentieri darti dei consigli, ma non conoscendo la localita, né tantomeno la stabile, non saprei cosa consigliarti. Unica cosa, prima di prendere qualsiasi decisione, fai un attento business plan, assieme ad un bravo commercialista.
      In bocca al lupo. mimmo

  34. Sandro ha detto:

    Ciao Mimmo,volevo sapere se decidessi di prendere un pub in gestione,200 mq,con 2 dipendenti,a occhio e croce,con quanti soldi dovrei partire,compreso licenza,acquisto materie prime,iva ecc,inoltre volevo sapere quanto dovrebbe essere l’incasso giornaliero per ottenere un discreto stipendio a me,considerando 2 dipendenti?grazie.

    • mimmo ha detto:

      Ciao Sandro,
      per uno sturt up di un pub in affitto d’azienda,ci vuole una cifra intorno ai 10000€. Per calcolare il guadagno, oltre a conoscere il costo dei dipendenti, bisognerebbe sapere anche il costo d’affitto.

  35. Vincenzo ha detto:

    Salve io vorrebbe comprare un bar in una piccola città. Il bar e sulla via principale della città con un spazio fuori, sulla strata è possibile a parcheggiare il bar fa di media 500euro al giorno. Una settimana fanno anche il mercato davanti. Fanno il bar e pizza. È un bar da 120mq Con affitto da 2000euro al mese. È lo vendono a 130000. Secondo voi il bar vale?

    • mimmo ha detto:

      Ciao Vincenzo,
      io farei un’attenta valutazione, perché cio’ che mi preoccupa, non e’ tanto il costo di rilevamento, ma il costo d’affitto, che secondo me e’ spropositato,per gli introiti che ha il bar.

  36. gabriele ha detto:

    ciao e complimenti per il sito, vorrei comprare la licenza per un bar già avviato posto all’ingresso di un paesino di 6000 anime, con adiacente un teatro che sviluppa spettacoli teatrale tutte le settimane con attori famosi e una fermata degli autobus.
    Questa mattina sono andato a parlare con il titolare che a parte delle raccomandazioni per la gestione del locale mi ha fatto subito dei numeri e cioè, mi ha detto che servono circa 300 colazioni a mattinata e utilizzano 27 kg di caffè a settimana, vorrei sapere se per te ne vale la pena prenderlo oppure no , ti premetto che il prezzo da lui richiesto è di 250000 euro trattabili e le mura non di proprietà hanno un affitto di 1060 euro mensili da lui riferito pagate con gli introiti delle slot machine.
    grazie per la risposta e rimango in attesa
    un saluto

    • mimmo ha detto:

      Ciao Gabriele,
      non so in che condizioni siano l’attrezzatura e l’arredamento, ma se sono in discrete condizioni ed i numeri che mi hai riportato sono veritieri sono veritieri, a me sembra un buon affare, considerando anche il fatto che l’affitto non e’ spropositato.
      In bocca al lupo. mimmo

      • gabriele ha detto:

        grazie per la risposta mimmo.
        le attrezzature al suo interno sono semi nuove,
        i proprietari che lo hanno aperto 16 anni fa ormai adulti sono stanchi e lo vonno cedere a persone fidate.
        la nostra conduzione se va importo la trattativa sarebbe a ciclo famigliare, 4 persone di famiglia e se possibile un dipendente.
        un salutone gabriele

  37. Matteo ha detto:

    ciao Mimmo
    sto valutando con un socio di rilevare un attività, ti sembra un buon affare?
    – incasso annuale 600.000
    – affitto mensile 1.500 euro
    – 4 dipendenti
    – richiesta 250.000 per la licenza
    – contratto 6+6 appena partito
    bar-gelateria + 2 slot + lotto e gratta e vinci

    Grazie
    Matteo

  38. valentina ha detto:

    Ciao Mimmo,
    licenza 120’000,00 / 1’068 mensili di affitto…il bar è avviato ma a bisogno di una rinsanita ( Verniciatura,imp.elettrico e frighi per le bevande) 3 kg di caffe al giorno e una enorme chiesa davanti appena costruita,dove gia da quest’anno si vede un po piu di movimento..nella zona c’è un altro bar ma mal gestito..che dici si puo fare? Ho 27 anni sai se ci sono aggevolazioni?? Grazie mimmo

  39. Marco ha detto:

    Ciao Mimmo, io e un mio amico ( senza esperienza nel settore) vorremmo rilevare un bar in un paese di circa 15000 abitanti. Il bar è di circa 50 mq posizionato in una zona centralissima dove affianco c’è già un bar moderno molto frequentato, il propritario chiede 60000 per la licenza perchè ha dei problemi personali, calcolando che l’affitto è di 900 al mese quanto dovremmo ricavare al giorno per avere un bel guadagno mensile visto che saremo in due? P.s. il proprietario è in attesa di avere il patentino delle sigarette potrebbe essere un ulteriore fonte di attrazione, che mi consigli.grazie in anticipo

    • mimmo ha detto:

      Ciao Marco,
      per tirar fuori due discreti stipendi, senza assumere dipendenti, come ho gia’ ripetuto altre volte, l’incasso medio giornaliero, dovrebbe aggirarsi intorno ai 500€.
      Buona giornata. mimmo

  40. Calogero ha detto:

    Ciao Mimmo, voglio acquistare un bar piccolo su una strada passante, vicino c ‘è una scuola e le mamme vengono a prendere i panini piccoli per i bambini, vicino ci sono alcune attività commerciali, i proprietari fanno orari un po’ inconsueti per un bar cioè chiudono alle 13 per riaprire alle 16 e richiudere alle 19 .
    loro mi chiedono euro 25.000 ma il mio problema è:
    Riuscirò a ricavare più di 1500 euro al mese netti per me?
    il conto economico del bar di cui parlo dice che l’ utile annuo del bar è di 11 .000 euro al netto delle spese ( personale 1, luce, pubblicità, merce, etc etc ) avute durante l’anno.
    Secondo te facendo orari più lunghi e complementando le vendite con gratta e vinci, ricariche, bollette , ( al momento non ci sono) faccio un affare oppure no?
    Grazie

  41. mimmo ha detto:

    Ciao Calogero,
    prolungando l’orario d’apertura, potrai sicuramente incrementare gli incassi, ma non ti so dire con certezza se riuscirai a guadagnarti uno stipendio di 1500€ al mese.

  42. Alessio ha detto:

    Ciao Mimmo,
    Io vorrei rilevare un bar zona stazione centrale Milano con un cassetto giornaliero di 300 350 euro al giorno piu un aggi annuo di slot machine di 5000 e anche annessa la vendita di gratta e vinci ricariche e pagamenti on line , mi hanno chiesto 90000 euro in tutto con un anticipo minimo di 10000 euro perche sono due soci che vogliono dividersi per ragioni inerenti a altri lavori , con un affitto annuo di 18000 euro piu spese condominiali .Io ci lavorerei da solo con un operaio o apprendista part time, ma cosi facendo due conti alla mano tolte spese materie prime affitto, tasse , dilazioni non so neanche se riesco a pagarmi laffitto di casa.. tu cosa ne pensi , ciao Mimmo con l occassione ti faccio I miei complimenti per questo bel sito e alla tua voglia di aiutare le persone .. ps anche io faccio questo lavoro da piu di dieci anni e capisco I sacrifici da farsi ciao e grazie.

    • mimmo ha detto:

      Ciao Alessio,
      con l’attuale incasso e assumendo un dipendente(anche part time), difficilmente riuscirai a tirarci fuori uno stipendio. Io se fossi in te, valuterei attentamente.

  43. Francy ha detto:

    Ciao Mimmo, vorrei prendere in soc con mia zia un bar, la richiesta è 25.000+aff locale…circa 400 euro… è composto dall ingresso con bancone bar + una sala con tavolini… mia zia è disoccupata e io ho un pó di esperienza ma ho un lavoro a tempo indeterminato al momento che non vorrei lasciare…
    Gli affari sono garantiti perchè il bar è al centro del piccolo paese ma anche vicino alla stazione…. è l altro bar più vicino è a circa 900 mt… mi sai consigliare in che modo rilevare questa attivita e magari in che modo garantire qualche guadagno in piu?

    • mimmo ha detto:

      Ciao Francy,
      non so quanto sia il tuo stipendio con un lavoro a tempo indeterminato, ma con i tempi che corrono, ci penserei di lasciarlo. Proponi a tua zia di rilevarlo da sola e nei primi mesi potresti lavorarci part time. In seguito se gli incassi daranno la possibilta’ di tirarci fuori due discreti stipendi, potresti lasciare l’attuale lavoro e metterti in societa’.
      Saluti. mimmo

  44. alessandro ha detto:

    Ciao Mimmo,
    da ormai un anno lavoro in un bar nelle vicinanze di Torino.
    I titolari, poco presenti all’interno del locale in quanto proprietari
    anche di un altra azienda,
    mi hanno proposto di rilevare l’attività.
    IO CI CREDO, il bar diciamo “naturista” si differenzia dalla concorrenza tenendo prodotti selezionati e di qualità (no slot-no gratta e vinci-no tabacchi) ma penso soprattutto
    che abbia una forte potenzialità con ampi margini di miglioramento
    specialmente nelle colazioni.
    Avendo l’occasione di lavorarci dentro saprei anche già dove intervenire e cosa migliorare.
    Il corrispettivo totale del 2013 è stato di 205.000 euro,
    AL MOMENTO (ultimi 6 mesi) il locale invece ha una media d incasso giornaliera pari a 700 euri grazie -POSSIAMO DIRLO- al mio intervento.
    Attualmente siamo 3 dipendenti, con me compreso a gestire la situazione.
    La loro proposta è di 250.000 euro, il locale è praticamente nuovo, situato su una strada molto trafficata e con ingresso autostradale a 100 metri!
    l’affitto mensile è di 1.600.00.
    Entrerei io con mia moglie + 1 dipendente! Che ne dici?
    Il prezzo è spropositato secondo te?

    Grazie infinite per la disponibilità e per l’aiuto che dai a noi novelli!
    Alessandro

    • mimmo ha detto:

      Ciao Alessandro,
      se l’arredamento e l’attrezzatura sono in buone condizioni, per il fatturato che il bar fa’, la cifra richiesta non mi sembra esagerata. Magari cerca di tirar giu’ qualche decina di migliaia d’euro.
      Per un tale investimento, io ti consiglio di fare un attento business plan assieme ad un bravo commercialista e soprattutto valutare, come pagherai l’ importo per il rilevamento.
      In bocca al lupo. mimmo

  45. […] se le attrezzature sono in ordine e se registri e libri contabili sono in ordine e permettono una valutazione corretta e veritiera degli […]

  46. Valentina ha detto:

    Articolo molto interessante! Navigando si trovano molte “chiacchiere”, ma i consigli di questo post possono tornare molto utili… l’acquisto di un’attività commerciale già esistente è un’incognita, bisogna considerare bene i pro e i contro!

  47. noemi ha detto:

    Ciao Mimino mi serve un consiglio,sono socia di una snc al 50% il mio socio vuole vendere la sua quota ?gli incassi al netto risultano 40000 annui tra me e lui. Quanto potrebbe valere la sua quota?

    • mimmo ha detto:

      Ciao Noemi,
      un fatturato annuo di 40000€ ti assicuro che ti garantira’ uno stipendio né per te, né per l’altro socio. Pensaci bene.

  48. Vitangelo Melillo ha detto:

    salve volevo fare una domanda se possibile per quale sto facendo diverse ricerche . la domanda è questa , come funziona realmente un leasing per l’apertura di locali ? mi spiego il Leasing in che modoib favorisce e in quale modo invece non conviene ? vorrei aprire una gelateria e capire se può fare al caso mio grazie e buon lavoro

    • mimmo ha detto:

      Ciao Vitangelo,
      Il leasing è una forma d’investimento, pensata per un bene di consumo . Lo scopo del leasing è quello di utilizzare un oggetto, senza però averne la proprietà. La società di leasing, o l’istituto finanziatore, acquisisce la proprietà sull’oggetto (ad es. il banco bar) e, dietro pagamento delle rate di leasing mensili pattuite, ne concede l’utilizzo al cliente per tutta la durata contrattuale. Il fornitore del leasing rimane il proprietario dell’oggetto finche’ non verra’ pagata l’ultima rata. Quindi se non si dispone di liquidita’ e’ una formula di pagamento molto diffusa.
      Valuta con il tuo commerciasta.

      • Melillo Vitangelo ha detto:

        grazie Mimmo per la risposta celere , cqe non ho ancora un commercialista , sono gelataio e con la mia compagnia lavoriamo in una piccola gelateria che volevamo acquistare , ma il proprietario si è tirato indietro vedendo che la gelateria ha incrementato molto il fatturato , con la promessa di vendere il prossimo anno, tu credi a questo ? a me sa di presa per il culo
        scusa ma sono un Pò (arrabbiato) Vabbe allora ho pensato a fare io qualcosa . cosa mi consigli

  49. Sarà Formenti ha detto:

    Buongiorno signor MImmo io non vivo in ITalia ma bensì in Svizzera sto x rilevare un bar di paese in centro alla piazza per 32000 franchi mi dicono che l incasso giornaliero e di 500. Franchi circa ne pagherò 3000 di affitto saremo io un dipendente ed una ragazza ad ore aperti 7 giorni su 7 dalle 5 alle 22 il posto non ha posteggi conto sul passaggio dei miei paesani, la mia domanda. Riguarda l inventario come si fa a valutarlo e oltre ai rimasugli di vini e liquori e quant altro comprende anche forni affettatrice lavastoviglie? Come va conteggiato? Ed inoltre con l incasso di ora fallirò? Anche se il mio obbiettivo e quello di incrementare. Grazie di cuore, Sara

    • mimmo ha detto:

      Ciao Sara,
      per i rimasugli di solito si calcola una cifra forfettaria, mentre le bottiglie intere vengono conteggiate in base alla fatturazione. Per quanto riguarda l’attrezzatura, se e’ in buono stato viene valutata al 50%.
      Non conosco la tassazione svizzera quindi mi e’ difficile dirti se ci possa essere del guadagno oppure no.
      Saluti. mimmo

  50. Marco ha detto:

    Grazie per il suo aiuto e contributo signor Mimmo.
    Dovrei rilevare un piccolo ristorante. So che il proprietario è sommerso dai debiti soprattutto con il fisco. Di tali debiti risponderei pure io se acquistassi il ristorante?
    Inoltre le domando se esiste una guida o un libro che spieghi nel dettaglio tutti gli adempimenti cui bisogna attenersi nel rilevare l’attività.
    Saluti
    Marco

    • mimmo ha detto:

      Ciao Marco,
      bisogna vedere chi sono i creditori. Se ad esempio un creditore e’ l’azienda arredatrice del locale, ti potresti veder ritirare l’arredamento.
      Parlane con il tuo commercialista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *