CHIEDERE UN PRESTITO PER UN LOCALE IN UNA FINANZIARIA
19 gennaio 2010
COMPRARE UN BAR: COME TROVARE LA GIUSTA LOCAZIONE
26 gennaio 2010

COMPRARE UN BAR: COSA CONTROLLARE DI UN BAR O UN RISTORANTE IN VENDITA

Comprare un bar, o comunque un locale, è una decisione che va presa attentamente, dopo molti controlli e verifiche, da problemi alla struttura a quelli finanziari del bar che andiamo ad acquistare; vediamo tutta la serie di controlli da fare…

zeno-s-bar

Comprare un bar o un ristorante: cosa controllare?

Decidere di rilevare, di acquistare un  bar o un ristorante già esistente, e di non partire dunque con un locale nuovo, è una scelta più semplice e permette anche qualche sicurezza in più sugli incassi visto che un bar già attivo offre una “storicità” nei suoi incassi.

Cominciamo a cercare il nostro locale, vediamo annunci di bar in vendita, contattiamo agenzie immobiliari o chiediamo direttamente ai proprietari di locali che ci fanno vedere gli esercizi; dobbiamo stare in campana, e, se il locale come prima impressione ci piace, cominciare a guardare i dettagli, a valutare coma bisogna controllare attentamente prima di comprare un bar.

Controllate le eventuali macchie di umidità, potrebbero rivelare problemi all’impianto idraulico che ci costringerebbero a spaccare muri. Spostate mobili e frighi per guardare anche dietro. Fatevi spiegare come sono posizionate e dove scaricano le fosse biologiche, se presenti; fate anche venire un vostro amico idraulico per valutarle. Guardate se riscaldamento e aria condizionata funzionano e non fanno rumori molesti o vibrazioni. Attenti a funzionamento, tiraggio, pulizia e vibrazioni delle canne fumarie. Non è detto che questo tipo di problemi debbano farvi abbandonare l’affare, ma potrete valutare se cercare di scalare il costo della riparazione sul prezzo finale. Attenti anche ad eventuali crepe, quelle sì che potrebbero essere segno di problemi strutturali mooooolto preoccupanti.

Ancora. Controllate l’arredo che volete tenere. il bancone del bar regge? I frighi tengono la temperatura? Sono molto umidi? Le eventuali celle frigo? E le attrezzature di cucina, ci sono segni di ruggine?

Fatevi dare (e guai se accampano scuse) le planimetrie e le certificazioni dell’impianto gas e elettrico. Verificate bene scadenze e revisioni. E’esame di questi documenti è argomento, fra gli altri, della nostra giornata di corso di Gestione bar e bar management, dove è possibile portare bilanci, piantine e altro materiale sul locale che stiamo valutando, per esaminarlo insieme al docente.

Fatevi mostrare i libri contabili per dimostrare l’incasso dichiarato. Talvolta potrebbe essere opportuno rimanere qualche giorno alla cassa con il proprietario del locale per fare ulteriori verifiche.

Gironzolate nel quartiere, cercate di scoprire i rapporti di vicinato, ma, se volete un consiglio, non dite che lo comprerete voi, fate i neutrali…

Fate verifiche sulla società di cui vorreste rilevare il locale. Ha debiti? Istanze di fallimento? cause con i dipendenti? Questi problemi potrebbero ricadere su di voi: e quando avete deciso che bar acquistare, iniziate a lavorare sodo: la vostra avventura inizia da qui!

920 Comments

  1. […] per una fetta, una fase della nostra vita, per questo abbiamo deciso di riprendere un articolo che scrivemmo anni fa e di ripensarlo alla luce di alcune altre […]

  2. Luciano ha detto:

    Per aprire un bar a volte è meglio farsi consigliare e accompagnare da aziende di general contractor che oltre all’arredamento per bar curano anche i numerosi vari aspetti legati al locale e alla comunicazione.

  3. andrea ha detto:

    buongiorno,vorrei un’informazione.
    dalle mie parti c’è un piccolo locale chiuso da qualche anno e a cui sarei interessato.
    non ho idea però di chi siano i proprietari ne se abbiano intenzione di vendere,affittarlo o lasciarlo chiuso.ho consultato molti siti di agenzie e non ne vedo traccia.
    ho contattato un’agenzia immobiliare la quale prima mi ha detto un generico “ci sono problemi” e poi mi hanno risposto che hanno già concluso.
    ma dopo un anno il locale è ancora chiuso e non mi sembra che ci sia nessuno che abbia l’intenzione di lavorarci per aprirlo.secondo lei a chi dovrei rivolgermi per avere delle risposte certe?altre agenzie,comune,camera di commercio?

    • mimmo ha detto:

      Ciao Andrea,
      per conoscere il proprietario del locale e’ sufficiente solamente rivolgerti all’ufficio del registro.
      Saluti. Mimmo

  4. Stefania ha detto:

    Salve, Ho aperto da un mese un bar purtroppo non riesco ad avere più clienti prendono solo il caffè io non riesco a stare dentro con le spese posso rivenderlo

    • domenico marchi ha detto:

      Ciao Stefania,
      se pensi di non avere le potenzialita’per poter incrementare le vendite, prima riesci a vendere l’attivita’ e meno ti indebiterai.
      Saluti. Mimmo

  5. Romina ha detto:

    Salve, ho visto un piccolo ristorante che e chiuso da novembre e che adesso vuol vendere licenza che ha come somministrazione di cibi già preparati e somministrazione di alcolici.Ha una piccola cucina,un banco frigo…però: ha staccato la corrente,dice che non vogliono più lavorare nella ristorazione…. non mi da molta fiducia.Che proposta potrei fare visto che la somma e abbastanza alta.
    Saluti.

  6. Stéphanie ha detto:

    Salve,
    vorrei acquistare un’attività: sala giochi con bowling. A chi devo rivolgermi per far analizzare bene tutta l’azienda e capire quali problemi possa avere l’azienda. Va bene un avvocato? o ci vuole un’altra figura professionale?
    Grazie

  7. Andrea ha detto:

    Buongiorno Mimmo, nella mia città di 6000 abitanti circa,c’è da poco tempo in vendita, un bar caffetteria, piccolo ma carino e date le dimensioni appunto, sembrerebbe poco impegnativo, solo caffè e aperitivi, niente piatti freddi e cucina. Stando a ciò che dice l’annuncio, il bar verrebbe ceduto per motivi di salute. Siccome non sono del settore, volevo avere qualche idea su cosa e come chiedere le informazioni nel momento in cui mi presenterò al titolare. Quali domande fare? Grazie molte

    • domenico marchi ha detto:

      Ciao Andrea,
      oltre a controllare lo stato dell’arredo e dell’attrezzatura ti consiglio di verificare anche l’impiantistica. Inoltre, il contratto d’affitto e il fatturato annuo.

  8. Daniele ha detto:

    Buon Giorno, voglio comprare l’áttivita/licenza di un risto-pub tramite un agenzia immobiliare, attivita ancora aperta e la mia domanda e : per le verifiche e le garanzie degli impianti esistenti, cadastro, certificati ecc, tutto questo e il compito dell agenzia immobiliare di verificare e garantire tutto cio oppure mi devo rivolgere al mio ingegnere che verifica? Grazie.

    • domenico marchi ha detto:

      Ciao Daniele,
      certamente l’agenzia deve assicurarti che sia tutto a norma, ma ti consiglio di accertarti anche di persona prima di stipulare il contratto definitivo.

  9. pasquale ha detto:

    buonasera sto trattando un attivita di bar con il proprietario oggi il locale e chiuso ma e completo di bagno antibagno laboratorio proffessionale ecc mi sapresti consigliare come muovermi per quanto riguarda i controlli sull attivita debiti e tutto cio che necessita all acquisto in sicurezza visto che il proprietario mi ha chiesto una proposta scritta grazie ciao

    • domenico marchi ha detto:

      Pasquale,
      contatta un commercialista e chiedi di contattare i vari fornitori e le banche con cui l’ attuale proprietario sta lavorando.

  10. pasquale ha detto:

    dimenticavo e compreso anche banco bar e retrobanco

  11. Paola ha detto:

    Buongiorno, sto valutando la possibilità di prendere in gestione un bar a 20 km circa da casa mia, ho alcuni dati forniti dal titolare che sono stati verificati da me, orario apertura chiusura 5.00/21.00 attualmente 2 titolari e un dipendente, 50 kg di caffè mensile affitto mura circa 700 euro 3 slot macchine, incasso dichiarato 350 euro giorno.
    Potreste darmi un consiglio VOI che ne sapete decisamente più di me?
    Grazie
    Paola

    • Marco ha detto:

      Ciao Paola,
      I consumi non sembrano decisamente male, ma se non hai esperienza in questo settore ti consiglio calorosamente di non prendere in carico le redini di un bar. A parte la possibilita’ che i dati che ti ritrovi possano essere falsi, l’esperienza vissuta in questo settore e fondamentale per la buona riuscita del tuo progetto. Il mondo della ristorazione implica una certa sensibilita’ nei confronti della “customer reaction”, una buona osservazione del linguaggio del corpo dei clienti e delle doti tecniche messe a punto negli anni. Non parlo esclusivamente di bar di ampie dimensioni, ma anche di piccole attivita’ che avvolte sono costrette a lavorare a ritmi industriali per poter pareggiare tutti i costi. Mettiti in contatto con me per delucidazioni, spero di poterti aiutare ulteriormente.

      https://www.facebook.com/barmasteritalia/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *