VENDESI BAR A BARI
26 marzo 2012
VENDESI BAR NEL CENTRO STORICO DI NOVARA
29 marzo 2012

COSA FANNO STRUTTURE COME CONFESERCENTI PER CHI VUOLE APRIRE UN BAR E UN LOCALE

Quando si comincia a pensare di aprire un bar, locale o ristorante, ci si imbatte spesso in associazioni come Confesercenti o Confcommercio. Che ruolo hanno? Possono essere un aiuto concreto? In cosa possono appoggiarci?

640px-ConfesercentiMolto spesso, anche nelle risposte ai commenti di questo blog, si suggerisce, a chi vuole aprire una piccola attività, di rivolgersi a strutture di sindacato come Confesercenti, Confcommercio o, più raramente, salvo che non si voglia aprire un’attività artigiana come una pizzeria o una gelateria, alla Confartigianato.

Queste strutture sono sindacali, nel senso che, come un sindacato di lavoratori, cercano di unire numerose piccole imprese, permettendogli di avere, l’unione fa la forza, una maggior capacità contrattuale nelle sfide e nei cambiamenti locali e nazionali. Per fare un esempio, se il comune di una città decide che i bar devono chiudere alle undici di sera per evitare problemi di rumore e disturbo per gli abitanti, un singolo locale non avrebbe la possibilità di far sentire la propria protesta contro questa nuova legge che gli taglia parte del mercato, ma se tutti i locali si coordineranno insieme il comune sarà costretto (si spera) a dargli ascolto.

Ciò detto, i giovani prossimi imprenditori, non si rivolgono alle “Conf” per combattere battaglie sociali, ma per avere un appoggio per i loro progetti. Quali appoggi possono aspettarsi?

Associarsi a queste Conf costa una cifra che orbita intorno alle 300/400€ all’anno, e per convincere i locali ad associarsi a loro, queste strutture hanno da tempo iniziato a offrire servizi tagliati su misura per i locali, divenendo spesso capaci di seguire i percorsi di apertura dei locali dalla A alle Z.

I servizi supportati vanno da corsi HACCP e ex REC a prezzi ridotti, corsi antinfortunistici, certificazioni impianti, tenuta contabilità e buste paga, rapporti con il fisco e appoggio per la compilazione di bilanci e studi di settore e così via.

A nostro parere, ancora più importante, è il ruolo di queste associazioni nel caso che si voglia aprire un bar in un fondo vuoto. Come saprete, e come spesso abbiamo ricordato nei nostri post aprire un locale in uno spazio vuoto richiede di ottemperara a numerosi requisiti, di carattere urbanistico, abitativo e sanitario, e compiere questo percorso da soli, e preparare una DIA (dichiarazione d’inizio attività) da soli è quasi impossibile, o perlomeno richiede tempi lunghissimi. L’appoggio che strutture come le Conf possono dare in questi casi può essere decisivo.

A quali di queste strutture rivolgersi? Difficile dirlo. Sebbene queste siano associazioni di carattere nazionale, le varie sedi locali lavorano molto in autonomia, non tutte offrono gli stessi servizi e non tutti dello stesso livello. Una bella chiacchierata con il funzionario a cui verremo indirizzati, avendo ben chiara (magari scritta) la lista dei servizi che stiamo cercando può essere utile.

Ah, fra i servizi, ultimo ma non ultimo, quello dei finanziamenti attraverso strutture come Confidi.

1 Comment

  1. lilly ha detto:

    a chi mi posso rivolgere x un fondo x aprire un discopub.
    grazie dell’interesse dimostrato.
    lilly

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *