LA PESCHERIA DA CLAUDIO DI MILANO
15 Dicembre 2009
FARE IL PIANO DI AUTOCONTROLLO HACCP
19 Dicembre 2009

AUMENTARE GLI INCASSI DI UN BAR: CONOSCERE E RACCONTARE L’INGREDIENTE

Essere orgogliosi degli ingredienti che usiamo e dei nostri standard di qualità; un modo intelligente per conquistare la fiducia del cliente e aumentare il fatturato del bar.

Di esempi oramai se ne trovano molti: gelaterie che raccontano da quale fattorie vengono le pesche che usano per il loro gelato. Pizzerie che dichiarano da quale razza di bufala viene la loro mozzarella, gastronomie che organizzano visite nelle cantine dove stagionano i loro pecorini, spiegandoci di quale legno sono fatti gli scaffali su cui riposano i formaggi. Ancora, torrefazioni (come la nostra) che sulla tazzina al bar riportano quali tipi di caffé compongono la miscela che stiamo sorseggiando. E così via.

E via comunicando; qualcuno ha detto che comunicare è la parola d’ordine del secolo; probabilmente è vero per il mondo, sicuramente è una chiave per aumentare l’incasso di un locale.

Dire al cliente come lavoriamo nel nostro locale, o con quali materie prime creiamo le proposte del nostro bar è importante per due motivi. Per prima cosa ci costringe ad essere orgogliosi del nostro lavoro: volerlo raccontare con orgoglio agli altri ci costringerà a pensare e ad agire perchè esso sia sempre degno di essere raccontato.

In secondo luogo significherà trasparenza. Il cliente avrà di noi un’impressione limpida; non solo sentirà di potersi fidare, ma avvertendo la nostra passione ci eleggerà a suo “esperto” e sarà felice (perfino!) di comprare da noi.

Come comunicare? Ogni locale può diventare un manifesto del proprio modo di lavorare. Scrivete, disegnate, fate grafica. Sul menù, sui muri, sui tovaglioli. Raccontate le scelte che fate e perchè le fate, fra molta comunicazione vuota che ci circonda, sarà la più vera.

3 Comments

  1. diggita.it ha detto:

    Aumentare gli incassi di un bar: conoscere e raccontare l’ingrediente | Aprire Un Bar…

    Di esempi oramai se ne trovano molti: gelaterie che raccontano da quale fattorie vengono le pesche che usano per il loro gelato. Pizzerie che dichiarano da quale razza di bufala viene la loro mozzarella, gastronomie che organizzano visite nelle cantine…

  2. Kri ha detto:

    Sicuramente può essere una cosa molto vantaggiosa. Proverò e vi farò sapere la mia impressione.

    il primo esempio che mi viene in mente è la torta di mele che vendo al bar. posso scrivere gli ingredienti.

    grazie del consiglio

  3. […] via http://aprireunbar.com/2009/12/18/aumentare-gli-incassi-di-un-bar-conoscere-e-raccontare-lingredient… […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *