Aumentare le Probabilità di Successo di un Locale con la Barstrategy
24 aprile 2017
Vendesi 2 Banconi con Vetrine Refrigerate a Milano e Bergamo
27 aprile 2017

Tessere Fedeltà per Bar e Ristoranti: Quali sono i Vantaggi?

Le fidelity card a punti, le carte fedeltà, sono efficaci per far affezionare i clienti al nostro bar, vediamo come funzionano.

 

Funzionano le tessere a punti per bar o ristoranti? scopriamolo

Funzionano le tessere a punti per bar o ristoranti? scopriamolo

È un dato di fatto: sempre più attività, anche in settori come il beauty e la ristorazione, si affidano ai programmi fedeltà per tenere stretti a sé i propri clienti. Non si tratta di una moda, ma della diffusione di uno strumento adatto a tanti tipi diversi di esercizio.
Fino a qualche anno fa, le fidelity card (o loyalty cards, come le chiamano gli americani)  erano appannaggio esclusivo delle grandi catene commerciali, che ne hanno messo a punto il funzionamento e hanno educato i clienti a utilizzarle. Oggi possono essere usate da qualsiasi imprenditore e, se ben sfruttate, possono portare grandi risultati a fronte di investimenti minimi.
La forza delle tessere fedeltà sta nella loro formula win-win: sia i proprietari delle attività che i clienti ne traggono notevoli benefici. Questi ultimi hanno accesso a premi, sconti e promozioni speciali, mentre i proprietari si assicurano di essere gli unici destinatari della spesa dei loro acquirenti, anche quelli considerati “occasionali”.

COME FUNZIONANO LE TESSERE FEDELTÀ PER BAR E RISTORANTI

Come funzionano le carte a punti, le tessere per far tornare i clienti nei bar e ristoranti?

Come funzionano le carte a punti, le tessere per far tornare i clienti nei bar e ristoranti?

Le tessere fedeltà per chi gestisce un bar, una tavola calda o un ristorante presentano un grande potenziale. Sono infatti nate nuove e sempre più efficaci formule dedicate al settore del food & catering: l’esempio più comune si può trovare in quei locali che regalano a tutti i clienti una piccola card (generalmente un cartoncino) sulla quale lasciano un timbro per ogni pranzo consumato; raggiunti i dieci, uno è in omaggio.
Questo strumento è talmente semplice che funziona a colpo sicuro. Di fatto, una tessera che promette un regalo è un incentivo molto forte a tornare, soprattutto se il gestore si ricorda caricare la tessera con qualche punto già al momento dell’assegnazione (ad esempio, con uno o due timbri). Il consumatore percepisce il suo compito come già parzialmente finito ed è più invogliato a completarlo!

Naturalmente esistono anche programmi più sofisticati, che richiedono più tempo per la realizzazione ma allo stesso tempo dotati di più potenziale. Purtroppo, molti gestori di bar e locali sono trattenuti proprio dalla mancanza di tempo nella loro vita professionale. Per fortuna le nuove tecnologie vengono loro incontro: negli ultimi anni sono nati nuovi servizi molto smart che consentono di avviare un programma fedeltà in modo rapido e semplice. Uno di essi si chiama myPushop e fornisce alle attività un set di tessere assieme un’applicazione per smartphone gratuita; grazie a questa funzionalità, il gestore di un locale può assegnare le sue tessere ai clienti in pochi secondi e senza dati personali.

P.S. tempo fa il nostro blog gemello, ilcaffeespressoitaliano.com, aveva dedicato un post anche ad una bizzarria: le disloyalty card, le carte infedeltà. Vedete come funzionano in questo post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *