VENDESI BAR BISTROT IN PROVINCIA DI MILANO
8 aprile 2017
GREEN COFFEE SCA INTERMEDIATE COURSE AND CERTIFICATION
12 aprile 2017

TUTTO SULLE BUSTINE DI ZUCCHERO DA BAR…

Quanto costa lo zucchero in bustina al bar? Quanto pesa ogni bustina? Come si fanno le bustine personalizzate?

 

Le bustine personalizzate di zucchero da bar di Personal zucchero.

La legge dice che lo zucchero deve essere conservato al banco il contenitori chiusi, quindi, da anni, niente zuccheriere aperte e sopratutto tantissime, classiche bustine di zucchero da bar che sono ormai l’accompagnamento inevitabile di espresso e cappuccino. Ma come funziona il mondo delle bustine di zucchero? Quanto pesano? Quanto costano? In rapporto, in un bar si usa più zucchero bianco o di canna?

IL PESO DELLE BUSTINE DI ZUCCHERO DI CANNA AL BAR

Negli ultimi anni il consumo pro capite di zucchero è calato in Italia, diciamo che stiamo più attenti alla linea. La media del peso delle bustine di zucchero al bar è adesso sui 4 grammi, e, se al sud (area dove si prediligono miscele di caffè più amare) si trovano bustine anche da 6 grammi, nel nord si scende anche a 3 grammi. Il peso di una bustina di dolcificante è invece (ci riferiamo al peso del prodotto, non della bustina) di 0,7 grammi. Una di queste bustine, composta di solito di una miscela di saccarina  e ciclamato, dolcifica come 5 grammi di zucchero

SI USA DI PIÙ’ LO ZUCCHERO DI CANNA O QUELLO BIANCO?

Al momento il mercato è in sostanziale pareggio; le statistiche ci dicono che il consumo di zucchero bianco nei bar è al 48%, quello di canna al 44% mentre un 8% è rappresentato da dolcificanti e miele.

LE NUOVE TENDENZE DELLO ZUCCHERO AL BAR

Innanzitutto il packaging, Se le bustine si trovano in moltissimi bar la tendenza va verso lo sticker, la bustina “a tubetto” più stretta e lunga. L’azienda Personal Zucchero, prima azienda italiana per le bustine personalizzate, che ci concede questa intervista tramite il proprio rappresentante Enzo Cinarelli, ha lanciato sul mercato bustine di zucchero a forma di cuore: perfette per occasioni come San Valentino!

La stevia, di solito miscelata all’eritritolo dolcifica, in purezza, 300 volte più dello zucchero. La stevia ha un leggero retrogusto di liquirizia.

Una tendenza può essere considerata anche quella di servire al bar zucchero biologico, sia di canna che bianco, per una uniformità di messaggio dei baristi che servono caffè e prodotti biologici.

QUANTO COSTA LO ZUCCHERO IN BUSTINA IN RAPPORTO ALL’ESPRESSO

Le bustine di zucchero a forma di cuore

Il packaging ha naturalmente un costo, calcolando in un Euro circa il costo di un chilo di zucchero, si arriva con il packaging a moltiplicare il costo per tre. Per un chilo di zucchero confezionato in bustine il barista spende quindi circa 3€. Considerando quindi che con 4 grammi per bustina si dolcificano con un chilo 250 caffè, l’impatto dello zucchero su ogni espresso e cappuccino sarà di poco più di un centesimo di Euro, quindi marginale.

IL MIELE PER DOLCIFICARE AL BAR

Una tendenza ormai consolidata è quella del miele. Le bustine da bar di questo prodotto delle api sono di acacia o millefiori, quest’ultimo tende ad indurirsi al freddo, mentre la prima, considerata migliore come caratteristiche, ha costi più elevati, fino al doppio.

Tags:
  • caffetteria
  • Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *