VENDESI PUB A SAN LORENZO, ROMA
8 Settembre 2014
LA TENDENZA DEI BAR “SALUTISTI” E UN CASO PRATICO: IL “LOVELIFE”
12 Settembre 2014

A ROMA, IL PRIMO BAR DOVE SI PAGANO LE ORE, NON LE CONSUMAZIONI

Buffet, stuzzichini ma sopratutto relax e condivisione. Francesco Rinaldi, giovane writer, ci racconta del primo barin Italia dove nello scontrino si paga il tempo di permanenza, non le consumazioni…

 

Uno Ziberflat, i bar "a tempo" russi...

Uno Ziferblat, i bar “a tempo” russi…

In Italia, i giovani sono i più colpiti dagli effetti negativi della crisi ma, allo stesso tempo, sono coloro che riescono a trarre i maggiori benefici dalle poche opportunità che gli si presentano. E sanno coglierle al volo sfruttando le loro idee innovative e la loro caparbietà. Tra i mille ostacoli della burocrazia, ormai asfissiante in ogni campo, riescono a divincolarsi brillantemente tra i tanti grovigli amministrativi affermando la forza delle loro idee.

L’idea
È proprio di qualche giorno fa l’apertura di un bar innovativo a Roma da parte di 3 giovani imprenditori, un italiano e due ucraini dopo quella di altre esperienze simili in Russia, Francia e Gran Bretagna: un bar del tempo. L’idea, ispirata ai ziberflat russi, consiste nell’offrire agli ospiti un buffet di bevande calde e fredde, stuzzichini, rilassanti divani, accattivanti letture e giochi per il tempo libero oltre che una connessione wi-fi, ecc. Un luogo d’incontro in uno spazio accogliente e ben arredato per riunioni di lavoro, studio e chiacchiere in generale. Non si pagano le consumazioni ma il tempo di permanenza. Dai 4 euro all’ora a formule all you can stay di 200 euro al mese. Tempo dopo questo articolo ne abbiamo scritto un altro con lo stesso tema,  che prova a calcolare quanto si può guadagnare con un bar coworking come questo, trovate qui l’articolo.

Le mosse vincenti:
L’era tecnologica in cui viviamo favorisce l’approccio dei giovani imprenditori alle nuove imprese. È necessario acquisire l’abilitazione SAB (Somministrazione Alimenti e Bevande), l’HACCP, (il sistema di certificazione che garantisce, a livello nazionale ed europeo, l’igiene alimentare), il corso sulla sicurezza nei luoghi di lavoro e prevenzione incendi. Grazie alle spiccate capacità informatiche, i giovani imprenditori possono concorrere alla redazione di ambiziosi Business Plan, documenti dove vengono analizzate in dettaglio le strategie aziendali e gli interventi necessari per il raggiungimento degli obiettivi. I neo imprenditori sono ben addestrati all’uso delle tecnologie come l’apertura di conti correnti online, l’uso dei social network e della rete internet o l’utilizzo di specifici software gestionali. Ciò li avvantaggia nell’organizzazione dell’attività. La conoscenza delle lingue straniere, inoltre, facilita la partecipazione anche a bandi di finanziamento europei oltre che nazionali e regionali. Esistono vari modi per accedervi e l’avvio di iniziative innovative come quella del bar ad ore a Roma ne aumentano notevolmente le possibilità. La commissione esaminatrice delle domande di finanziamento, infatti, ben vedono i servizi innovativi proposti in quanto attraggono più clientela e ciò equivale a dire maggiore fatturato e minore rischio di fallimento. Ottenuti i contributi, grazie all’utilizzo di sofisticati software e professionisti del settore, simulano perfettamente la sistemazione architettonica dei futuri ambienti in 3D ed assicurano maggiore funzionalità ed ergonomia degli ambienti di lavoro.
L’intraprendenza e la determinazione di questi giovani imprenditori, la loro freschezza e dinamicità, la loro naturale creatività, favorita dalle conoscenze dell’informatica e delle lingue, sono il biglietto da visita per la società moderna e la speranza per il nostro futuro. E il bar ad ore di Roma è un esempio concreto di queste loro virtuosità.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *