VENDESI IMPORTANTE BAR A ROMA
10 febbraio 2012
VIDEO RECENSIONE AL LIBRO “APRIRE E GESTIRE UN BAR”
14 febbraio 2012

QUANTO COSTANO I CORSI HACCP NELLE VARIE CITTA’ ITALIANE

Il corso HACCP è obbligatorio e può costituire una spesa nella fase di apertura di un locale, ma quali sono i corsi HACCP più economici che si trovano in rete? Abbiamo fatto una piccola ricerca…

 

Quanto costa manuale autocontrollo HACCP

Il diagramma di flusso di un manuale HACCP

Dopo aver parlato pochi giorni fa delle offerte trovate in rete sui corsi SAB o ex REC, ci occupiamo oggi di una simile caccia al tesoro, alla ricerca però dei prezzi dei corsi HACCP. Molti di voi avranno già letto, e spesso ne parliamo durante i nostri corsi di management e apertura bar e locali, che se il corso SAB deve essere seguito da un solo rappresentante dell’azienda (e talvolta se ne può fare a meno) il corso HACCP (che in pratica sostituisce il vecchio libretto sanitario) deve essere svolto da tutti e sottolineo tutti quelli che lavorano all’interno della struttura.

Da quando questo tipo di corso è stato reso obbligatorio sono molte le strutture di formazione che includono i corsi HACCP all’interno del corso SAB, così come altre ancora lo includono nei corsi barman o in altri tipi di formazione più o meno prevista dalla legge.

Andiamo a dare un’occhiata a cosa ci offre di interessante la rete:

Per prima cosa una iniziativa interessante: un sito che ci da alcuni cenni sul come le varie regioni hanno recepito l’HACCP, visto che, purtroppo, questa normativa viene spesso interpretata in maniera diversa, più o meno stringente, a seconda della regione.

A proposito, devo purtroppo mettere in guardia sulla validità dei corsi HACCP on line che vengono proposti. Non tutte le regioni (anzi poche) li accettano, quindi, prima di iscrivervi (hanno costi decisamente più bassi di quelli in aula) informatevi alla vostra ASL. Informatevi anche su quante ore di corso richiede la vostra regione, anche questo puà essere diverso a seconda della zona d’Italia.

Venendo alle proposte della rete per corsi HACCP in aula abbiamo trovato a Cremona un corso a 50€ più IVA

Decisamente con orari più lunghi e più costosi gli altri corsi che abbiamo trovato. A Roma si trova qui per 250€, sempre a Roma abbiamo però trovato un’interessante sito che promette di organizzare, a prezzi molto contenuti, corsi direttamente in sede:

A Prato troviamo corsi organizzati da CESCOT in cui si può fruire di sconti e voucher sulla formazione.

Abbiamo trovato il costo di un corso HACCP a Torino  a 120€, così come il costo di un corso HACCP a Bologna viene proposto allo stesso prezzo, così come a Lucca. Addirittura a 46€ troviamo un corso HACCP di 8 ore a Elice in provincia di pescara.

Finiamo qui, per adesso, questa nostra ricerca, sicuramente abbiamo lasciato fuori molte regioni, ce ne scusiamo, e la prossima volta partiremo proprio da lì…

Tags:
  • haccp
  • 15 Comments

    1. Dott. Emiliano Niro ha detto:

      Salve,
      sono il Dott. Emiliano Niro, un Tecnologo Alimentare iscritto all’ albo dei tecnologi alimentari della Regione Puglia. Per chiunque avesse bisogno di un manuale HACCP per qualsiasi attività alimentare, me ne posso occupare anche on line. I miei manuali sono sintetici con un ridotto numero di schede di registrazione. Cosa avreste in più?? In vero manuale haccp aggiornato con le leggi attuali evitando di sibire eventali multe. Ricordo che in caso di controllo, l’ assensa del manuale di corretta prassi igienica, comporta una sanzione di ben 2000 euro.
      Per manuali haccp on line (per posta con spese a carico del sottocritto) contattami al: 340.4160098 O E-mail: Infoemilianoniro@libero.it

    2. simone ha detto:

      salve. io avendo lavorato in una ditta alimentare, caffè ho fatto il corso haccp. vale per aprire un locale ? dovrebbero lasciarmi un certificato ? comunque dovrei ancora fare il sab. grazie.

    3. mimmo ha detto:

      Ciao Simone,
      l’attestato HACCP e’ valido anche se lavorerai in un’altra azienda, solamente che ogni due anni bisogna fare un corso di aggiornamento.Chiaramente o l’azienda dove lavori o l’azienda che ha organizzato il corso devono rilasciarti un’attestato.
      Buona giornata. mimmo

    4. best SEO Website ha detto:

      I every time used to read piece of writing in news papers but now as I am a user of net so from now I am using net for content, thanks to
      web.

    5. Dr. Alberto L'Abbate ha detto:

      Salve, mi chiamo Alberto L’Abbate e sono un dr.laureato presso la facoltà di medicina Veterinaria di Milano, libero professionista come il collega Dr. Emiliano e Docente in Corsi SAB.
      Questa risposta la metto per Simone ma la metto anche per tutti coloro che ancora hanno dubbi atroci su come funziona aprire e prendere una licenza per Attività Alimentari.

      Inizio col dire che per prima cosa requisito essenziale in Italia per non dover seguire alcun Corso SAB è essere laureato in una Disciplina Scientifica come Vetrinaria, Scienze e Tecnologie Alimentari, Biologia, Chimica, Biotecnologie, ecc, diplomato in corsi di 5 anni presso scuole Alberghiere o affini, o aver lavorato nell’ultimo quinquennio per almeno due anni anche non consecutivi ma regolarmente retribuiti e riconosciuti.

      TUTTI COLORO CHE NON HANNO questi requisiti e intendono apreire un’Attività Alimentare devono effettuare il corso SAB (Ex Rec) che è valido su Tutto il Territorio Nazionale e lo fa il Datore di Lavoro una sola volta nella vita o chi designato da esso accertandone i requisiti Morali (sapere la Lingua Italiana, non Minorenne, mai condannato, mai fallito, aver assolto gli obblighi scolastici minimi richiesti dalla Legge Italiana).All’Estero bisogna vedere cosa richiedono gli Enti di Controllo.

      Il Corso Haccp invece è un corso di durata di 4 ore PER TUTTI I DIPENDENTI CHE MANIPOLANO ALIMENTI E BEVANDE, esistono anche Corsi per chi Non Manipola Alimenti (Vale a dire ad esempio chi svolge solo Mansione di Cassiere) che hanno la stessa durata.

      La LEGGE in vigore attualmente per la Sicurezza Alimentare (Regolamenti Comunitari 852, 853, 854, ecc) richiedono un aggiornamento al momento BIENNALE della Formazione Alimentare per tutti:

      – D.d.L. che generalmente ha il SAB ed è generalmente Autodesignatosi anche quale RESPONSABILE DELL’HACCP, cioè è lui che si occupa della Gestione del Famigerato Piano di Autocontrollo, coadiuvato o meno da altre figure che lo aiutano nella Mansione,

      – I DIPENDENTI

      distinti in 8 ore di Aggiornamento per i RESPONSABILI e 4 ore per tutti gli altri Dipendenti.

      La Camera di Commercio di solito queste informazioni le da, quindi informatevi oltre che presso questi Enti anche presso Professionisti di Vostra Fiducia.

      Detto questo spero di aver chiarito i dubbi atroci che esistono in questo campo e di essere stato utile.

      Buona giornata a tutti.

      dr. Alberto L’Abbate

      • mimmo ha detto:

        Buona sera dott. L’Abbate,
        le faccio i complimenti da parte mia e tutto lo staff di APRIREUNBAR, per la chiarezza dettagliata del suo commento.
        Saluti. mimmo

        • Dr. Alberto L'Abbate ha detto:

          Buona sera sig. mimmo,
          la ringrazio davvero, spero che questo mio piccolo contributo serva a spianare qualche dubbio in più sul complicato mondo della legislazione vigente.
          Ringraziando ancora Lei e tutto lo Staff per il servizio importante che svolgete mediante questo blog.
          Porgo Cordiali e Distinti saluti
          Dr. Alberto L’Abbate

          • Salvatore ha detto:

            Salve. Io ho frequentato per 5 anni la scuola alberghiera e ho conseguito il diploma nel 2001.
            Il corso Sab lo devo fare ugualmente? Posso evitare di farlo? Dal 2004 a tutto il 2013 ho lavorato in un panificio industriale . Bastano questi requisiti ? Grazie

            • domenico marchi ha detto:

              Ciao Salvatore,
              con il diploma alberghiero si ha diritto all’iscrizione al SAB senza dover frequentare il corso. Rivolgiti all’assessore al commercio del tuo comune.
              Saluti. Mimmo

    6. emilio ha detto:

      Salve, io sto oer aprire un bar con una mia amica, io feci il corso haccp due anni fa, premettendo che ho diploma alberghiero. Ora mettiamo il caso che io vada a rifare il corso haccp con esame e che lo supero, mi lasciano attestato e tutto..ok… apro il baro.. che devo fare?. Cosa devo avere poi?Il manuale? E se non ho tempo e non so scrujverlo chi me lo da? E le schede?. Aiuto

      • mimmo ha detto:

        Ciao Emilio,
        il manuale e le schede ti verranno rilasciate da chi ti rilascera’ l’attestato.
        Anche per la compilazione sara’ compito loro spiegarti come fare.

    7. giovy ha detto:

      Salve,finalmente ho la possibilità di prendere un bar in gestione con il mio compagno. Vorrei sapere se apparte il corso haccp e il SAB cos altro ci vuole ? Aiutatemi molte grazie

    8. Anastasia ha detto:

      Ciao Mimmo,
      Quindi il corso hccp si fa ogni due anni giusto.?
      Grazie

      • mimmo ha detto:

        Ciao Anastasia,
        il corso per l’HACCP si fa’ una sola volta. Ogni due anni bisogna fare un mini corso d’aggiornamento di 5 ore.

      • Haccp a Roma ha detto:

        Esatto Anastasia, come giustamente detto da Mimmo, il corso Haccp va “aggiornato” ogni due anni, infatti il corso ricorrente viene comunemente chiamato corso di aggiornamento Haccp.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *