CHE COS’E’ UN BUSINESS PLAN
3 Gennaio 2010
COME VALUTARE L’INCASSO DI UN BAR: LO SCONTRINO MEDIO
13 Gennaio 2010

L’APPROCCIO MENTALE CON CUI SCRIVERE IL BUSINESS PLAN DI BAR E RISTORANTI

Come si scrive un business plan? Con intelligenza e onestà verso se stessi, con brillantezza verso gli altri.

 

L'approccio mentale alla stesura di un business plan è importante...

Il business plan di un ristorante o di un bar va scritto con intelligenza, per evitare gravissimi errori…

Il Business Plan è un documento delicato, è l’analisi del nostro progetto imprenditoriale, del nostro progetto di vita, e prima di prendere la penna (computer molto meglio) bisogna pensare bene.

Sì, dopo penseremo a quale stile e quale grafica usare (vedi in questo post) e naturalmente penseremo a valutare bene incassi e spese della nostra attività, ma prima di tutto questo, è bene pensare bene a che tipo di testa, che tipo di forma mentis useremo per redarlo.
Nello scrivere il BP dovremo pensare che ci rivolgiamo a due soggetti, a due finanziatori del nostro progetto: noi stessi e quelli a cui chiederemo un finanziamento, e il primo soggetto è (deve essere) di gran lunga il più difficile da convincere.

A tutte e due i soggetti bisogna scrivere con onestà, assolutamente, ma anche l’onestà, come tutte le verità, ha molte sfaccettature, e a voler essere complicati direi che verso noi stessi bisogna scrivere e pensare con una onestà declinata verso lo scetticismo, la critica, ragionando verso gli investitori invece, sarà opportuno scrivere con una onestà rivolta alla persuasione.

Verso noi stessi dovremo essere scettici, perché la tendenza sarà quella di buttare molta speranza e molta passione in questo progetto, e questo è pericoloso. Dovremo sempre togliere un po’ di tara, stare attenti a confrontare i dati e le cifre che immaginiamo con la realtà, dovremo appunto essere scettici e difficili da convincere, perché in gioco c’è il nostro di futuro.

Verso gli altri, invece dovremo essere persuasivi. Ho detto persuasivi, non entusiasti, perché l’entusiasmo è pericoloso, lo sanno tutti e lo sa anche il direttore di banca che valuterà il nostro progetto. Dovremo scrivere dei dati realistici, fare considerazioni intelligenti e convincenti, che dimostrino, di fatto, che il nostro progetto, anche se non sarà un successo mondiale, potrà sopravvivere serenamente.

4 Comments

  1. Pietro ha detto:

    Sono molto belli i concetti che hai descritto, complimenti.

    Mi piacerebbe imparare a costruire un Business Plan.

    Grazie

  2. gabriele ha detto:

    Ciao Pietro,
    vai, lo prendo come un suggerimento, cercheremo di mettere altri post sull’argomento.
    gabriele

  3. […] // Se poi dobbiamo presentare un business plan allora sarà importante non solo che sia accurato e realistico, ma dovrà anche essere presentato bene; alcuni consigli su questo aspetto le trovate qui. […]

  4. hernan ha detto:

    in anzi tutto complimenti….piu chiaro di cosi non credo ,,,,bravi adesso comincio anch’io a fare il business plan..grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *