COME E QUANTO COSTA ALLESTIRE UNO SPAZIO GIOCHI PER BAMBINI IN UN BAR O RISTORANTE
16 aprile 2014
APRIRE UNA CAFFETTERIA IN FRANCHISING: VALE LA PENA?
21 aprile 2014

ARREDARE UN BAR ECOSOSTENIBILE

Categorie:

Attraverso l’amico Mimmo una azienda di arredamenti ci parla degli arredamenti ecosostenibili per bar. Un post un filino pubblicitario, ma speriamo non troppo…

 

85cf1a47-81ca-4241-b395-de5d4512705085cf1a47-81ca-4241-b395-de5d45127050Alcuni anni fa, durante uno dei corsi che la regione Piemonte tiene per l’avviamento delle imprese, su dieci partecipanti otto erano a vario titolo bar, caffetterie e pub.

Noi, con i nostri prodotti per l’edilizia ecosostenibile ci sentivamo un po’ delle mosche bianche. Ci rendevano conto dell’entusiasmo che ognuno di noi aveva nel sogno di realizzare la propria impresa. Nessuno raccontava per parole; ognuno aveva una “visione”.

Ogni nostro collega sapeva bene, e gli veniva ripetuto all’infinito dagli esperti, che non bastava aprire un locale, bisognava renderlo qualcosa di unico. La ristorazione, piccola o grande che sia, è uno dei mercati più concorrenziali e per avere successo bisogna distinguersi, rinnovarsi, stupire.

Inutile dire che molti di quei sogni svanivano con la stesura del business plan. Soprattutto alla voce “locali e arredamento”; messi giù quattro conti si decideva di lasciare il locale così com’era; si rinunciava a renderlo proprio e si rimandava il tutto ad un ipotetico futuro.

Sono passati almeno dieci anni da allora, ma la situazione non è cambiata. Per noi è stata una grande lezione e oggi la nostra azienda opera in quella direzione. Rendere possibile la visione. La riqualificazione è una tecnica che affonda le sue radici nel design, nella grafica e nell’artigianato. Grazie a speciali rivestimenti adesivi termoformabili, non è più infatti necessario cambiare tutto per avere il locale che si vuole.

I rivestimenti vengono installati direttamente in loco, senza sporco né rumore e senza la necessità di chiudere i locali e quindi di perdere prezioso incasso. Sono disponibili in più di 600 finiture sia naturali che High tech, sono resistenti, antigraffio e non intaccabili dai normali prodotti di pulizia. Unito alle più moderne tecnologie di stampa digitale, il locale può cambiare completamente faccia in pochi giorni. Dal rivestimento del bancone e dei mobili esistenti alla realizzazione di sedie, tavoli e pareti personalizzate.

Un sistema veloce e pulito che permette di rinnovare il locale con costi nettamente ridotti rispetto alle tecniche tradizionali, sia per chi desidera realizzare la sua visione ma si ritrova con budget limitati, sia per chi desidera contenere i costi per rinnovare con maggiore frequenza. Tutti i rivestimenti infatti hanno l’ulteriore caratteristica di essere completamente reversibili, tornando alla situazione originale quando si desidera; caratteristica fondamentale quando il locale è in affitto e il proprietario non ne vuole sapere di modifiche strutturali, ma anche punto di partenza per un nuovo restyling.

Non abbiamo inoltre perso la nostra visione iniziale: un prodotto ecosostenibile, che permette di eliminare quintali di rifiuti e tutti i costi di smaltimento del vecchio arredamento.

Cover Up Restyling si occupa di tutto il progetto: dalla realizzazione di alcuni rendering che permettono di visionare il lavoro finito prima che sia iniziato, alla produzione di eventuali grafiche e all’applicazione dei rivestimenti.

 

1 Comment

  1. Briganti ha detto:

    Anch’io credo tantissimo nell’arredamento ecosostenibile, al bar, al ristorante come in casa, in particolare con l’utilizzo del legno. Complimenti e sosteniamo il concetto “eco” in tutte le sue sfaccettature più utili, non solo nella creazione di oggettistica da soprammobile come si vede spesso in rete.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *