IL MENÙ DEI LIBRI NEI BAR
5 Settembre 2013
VENDESI BAR A VERBANIA, SUL LAGO MAGGIORE
9 Settembre 2013

UNO SPRITZ DA STAZIONE?

fotoSiamo stati (sob..) in tempo di spostamenti estivi e di vacanze, e forse sono stati molti di noi quelli che passando da una grande stazione ferroviaria si sono buttati a prendere un caffè. Se l’hanno fatto hanno probabilmente goduto (goduto?) del servizio offerto dai bar Chef Express, la catena di ristorazione del gruppo Cremonini nota anche , pur se attualmente in contenzioso, per il fornire il servizio bar sui treni Frecciarossa (e su molti altri treni ad alta velocità europei). Bevendo un distratto caffè da viaggio o godendoci un bel cappuccino di inizio vacanza, avremo notato sul bancone una pubblicità forse un pochino stonata, dove Chef express propone uno “spritz con salatini” a 4.90€, che ci ha portato a fare alcune considerazioni.

Nelle nostre valutazioni di locali e nelle nostre giornate di confronto sulla gestione dei bar abbiamo sempre distinto fra locali di servizio e locali di piacere; i primi come luoghi per trovare qualcosa che “ci serve” come la colazione o un’espresso-sveglia, i secondi per godere di una esperienza che, come un aperitivo, è fatta non solo del drink, ma di molti altri elementi, come la musica, i baristi ganzi, il buffet e la “coolness”. Ora, come fa un “bar di plastica” come un bar di stazione ad offrire questa atmosfera? Non dubito che ci sia chi si prenderà lo spritz comunque, ma ammetto che io mi sentirei fuori luogo, mi servirebbe una atmosfera più coinvolgente per godermi il mio drink…

E’ educativo uno spritz sparato (anche in senso pubblicitario) in stazione? E’ vero che sui treni non guidiamo noi, ma sono pur sempre contesti dove ci sono molte altre persone, di forte commistione, promiscuità e dar fastidio, e farsi dare fastidio è davvero molto facile…

Il prezzo da marketing per lo spritz “prendilo qui che è 4.90 invece di 5” ci sembra davvero un po’ svilente, è vero che può attrarre, ma sembra davvero un supermercato dove l’unico valore aggiunto è il prezzo, che tristezza, povero vecchio caro classico spritz…

 

Tags:

1 Comment

  1. gangjie ha detto:

    speriamo non arrivi al negroni asd

Rispondi a gangjie Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *