CONOSCIAMO IL CAFFÉ?
26 Ottobre 2009
PER AUMENTARE GLI INCASSI CREATE UN PUNTO DI FORZA
4 Novembre 2009

Un Locale che Cambia Faccia: il Chiaroscuro di Firenze

Colazione, pranzo, sala da té e aperitivo, il locale multifunzione

Molti ragazzi che scrivono a questo blog hanno, nei loro progetti imprenditoriali, idea di creare un locale che cambi immagine durante il giorno, che sia in grado di essere un’accogliente caffetteria per la colazione, un vivace ristorantino per il pranzo, una comoda sala da tè il pomeriggio e infine un “cool” locale da aperitivo la sera.

Ogni tanto rifletto che un locale così ce l’ho sempre sotto gli occhi: è il nostro punto pilota Chiaroscuro di Firenze
Devo riflettere anche sul perché questo locale ha la capacità di cambiare faccia. Io credo sia perché il Chiaroscuro è un po’ come i jeans, un classico che sta bene su tutto, basta abbinarlo.
Allora vetrine calde per la brioches della mattina che a mezzogiorno si trasformano in un area buffet; poi esposizione di tè e cioccolate al pomeriggio e, dalle 6, un buffet sfornato fresco dalla cucina. Si, il paragone è questo, e spero che i jeans mi perdonino per il paragone.

Io credo che la ricetta sia quella di essere un locale classico, un arredamento piacevole e caldo, senza eccessi, che permette di essere sempre accogliente senza mai prevaricare.

Ah, quello di Firenze è in compagnia degli altri Chiaroscuri  curati dalla torrefazione Mokaflor aperti in Polonia, Malta, Lituania, Lussemburgo, Romania….

Tags:
  • firenze
  • Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *