COME METTERE E QUANTO SI GUADAGNA CON LE MACCHINETTE NEI BAR

mercoledì 22nd, giugno 2011 / 16:59

Slot machines e videogiochi, quanto rende e quali sono le procedure per istallare le macchinette per giocare nel proprio bar?

 

trento_-_slot-machine_in_un_bar._-_2011_-_gianni_zotta_largeFenomeno dei tempi? Piaga sociale? Semplice divertimento? Fra i metodi per aumentare il fatturato in un locale quello delle slot machines, o, in generale, delle macchinette da bar, è sicuramente quello che più fa discutere e crea nette polarizzazioni di pareri.

Polarizzazione di pareri ma soprattutto di clientela, perché molto spesso i bar che con le macchinette davvero tendono spesso ad attrarre un certo tipo di clientela per allontarne un’altra. Questo almeno nelle grandi città, perché almeno nei piccoli centri, dove forse tutto è vissuto in maniera “più sana” e dove forse il contesto sociale è meno stratificato.

Ma, senza fare considerazioni sociologiche andiamo a vedere come funzionano queste macchinette da bar. Innanzitutto la maggio parte del mercato è rappresentato dalle Slot machines. I vecchi flipper o calcio balilla sono ormai presenti solo nei lidi al mare o nei bar per nostalgici; sono invece vietati i video poker che tanto hanno fatto discutere i giornali.

Le macchinette sono istallate da varie ditte, che le danno in comodato d’uso in cambio, naturalmente di una percentuale sugli incassi. Queste ditte sono molte e spesso offrono un servizio su base provinciale, visto che le macchine in comodato, l’assistenza e la manutenzione continua non permettono di servire locali troppo lontani dalla propria base.

Queste ditte pensano di solito anche alla parte burocratica, anche se, recentemente, i bar sono tenuti a presentare certificazioni antimafia contro la possibilità che le macchinette siano usate per operazioni di riciclaggio. L’istallazione della slot è quindi gratuita, ma è anche legata alla metratura del locale: una macchina sotto i 50mq di superficie, 2 fra 51 e 100mq, tre fino a 200mq etc. Spesso le ditte di comodato chiedono anche l’istallazione di un allarme, per evitare i fin troppo frequenti furti, e in questo caso spesso scalano il costo dell’istallazione dalla parte destinata al gestore.

Una volta istallata la macchina si mette dentro circa 800€, (spesso messe da chi ha dato la macchina in comodato) per coprire le eventuali prime vincite, che in teoria potrebbero arrivare anche subito, e si comincia a giocare.

Ma qual è la parte del gestore? Quanto si guadagna con le slot nei bar?

Come idea su 1000€ quello che va allo stato sono circa 600€, il resto viene diviso fra proprietario della macchina e gestore del bar, a volte in base ad un accordo economico fatto al momento. Quindi possiamo immaginare la nostra quota intorno ai 200€ che andranno messi sul registro dei corrispettivi (senza IVA) e che quindi influiranno sul bilancio del bar e su cui, quindi, pagheremo le tasse sull’utile.

Lo stato è molto presente, e la macchina è collegata in rete, è questo il modo in cui lo stato, ogni 15 giorni, ritira la sua parte.

Incassi? Bar che vanno bene (con le macchinette almeno) arrivano a guadagnare (dopo le divisioni) sui 500€ al mese, ma sono molti anche quelli a cui arrivano solo poche decine di euro, tanto che a volte il noleggio di videogiochi si riprende le macchine, che danno troppo pochi utili.

Per chi fosse in toscana, questa è l’azienda da cui abbiamo avuto molte delle informazioni di questo articolo.

37 comments on “COME METTERE E QUANTO SI GUADAGNA CON LE MACCHINETTE NEI BAR”

  1. DAS scrive:

    Scusate un’informazione, ho appena chiesto ad un noleggiatore di slot quanto potrebbero essere i guadagni. Mi ha detto che su 1000 euro, 700 vanno in vincite, 130 vanno in tasse ed il resto e’ diviso 50 e 50 tra gestore e del bar e noleggiatore. Fatti i conti circa 85 euro a testa. Forse in Toscana la normativa e’ diversa?

    Grazie!

    • ALEX scrive:

      VERAMENTE NON E ‘ PROPRIO COSI’ ENTRANO 1000 € 740 € VENGONO RIDATE IN VINCITE 135 € SONO TASSE E IL RESTANTE 125 € SONO DA DIVIDERE TRA NOLEGGIATORE E BAR QUINDI 62,5 € AL NOLEGGIATORE E 62,5 € AL BAR ECCETTO SE IL BAR DIVENTA LUI PROPRIETARIO DELLE SLOT GUADAGNA 125 € VUOI SAPERE COME SCRIVETEMI SOLOADULTI@LIBERO.IT CIAO

  2. Keybe scrive:

    Dispongo di tre New Slot nel mio Bar.
    la suddivisione nell’articolo mi sembra errata, in quanto:
    per ogni euro che entra nella macchinetta, 0,70€ tornano al giocatore. 0,20€ vanno allo stato. 0,05€ al barista e 0,05€ al gestore.

    quindi noi guadagniamo il 5% di quello che entra, lo stato ne guadagna il 20%.

    Con un classico bar di paese, in media negli ultimi due anni,
    ogni macchinetta mi ha fatturato 300€ al mese.

    ovviamente dipende tutto dai clienti fissi se giocano o meno.

    • Abbiamo avuto questi dati dal gestore di un noleggio di macchinette da bar in provincia di Pisa, è possibile comunque che diversi gestori, diversi contesti o attrezzature diano percentuali diverse. Grazie in ogni caso del contributo, serve moltissimo per dare un informazione più completa ai nostri lettori.

    • ALEX scrive:

      VERAMENTE NON E ‘ PROPRIO COSI’ ENTRANO 1000 € 740 € VENGONO RIDATE IN VINCITE 135 € SONO TASSE E IL RESTANTE 125 € SONO DA DIVIDERE TRA NOLEGGIATORE E BAR QUINDI 62,5 € AL NOLEGGIATORE E 62,5 € AL BAR ECCETTO SE IL BAR DIVENTA LUI PROPRIETARIO DELLE SLOT GUADAGNA 125 € VUOI SAPERE COME SCRIVETEMI SOLOADULTI@LIBERO.IT CIAO

  3. Marcato Diego scrive:

    BUONGIORNO VORREI ACQUISTARE UN BAR CHE ATTUALMENTE INCASSA CIRCA 500 EURO AL GIORNO LAVORA 6 GG. ALLA SETTIMANA SPESE AFFITTO 1700 AL MESE VERREBBE GESTITO DA ME E DALLA MIA FAMIGLIA CHE MI AIUTA IL BAR E’ APERTO DALLE 7 DI MATTINA ALLE 01 DI NOTTE, NATURALMENTE ABBIAMO INTENZIONE DI INCENTIVARLO PERCHE’ ADESSO E’ GESTITO DA DIPENDENTI IN QUANTO I PROPRIETARI FANNO DEGLI ALTRI LAVORI, IL MIO DUBBIO DUBBIO E’ CE LA FARO’ E CE LA FACCIAMO A VIVERE TUTTA
    LA FAMIGLIA NON HO MAI FATTO IL BARISTA PERO’ MI PIACE, LA SERA FAREI SPITZ, COCTAIL E MUSICA E SAREI AIUTATO DA MIA
    SORELLA CHE HA 23 ANNI (IO NE HO 30) ED E’ PRATICA DI COCTAIL IN QUANTO LAVORA GIA’ ALLA SERA IN DISCOTECA…. MA SONO INCERTO VORREI SAPERE SU 500 EURO DI INCASSO QUANTO E’
    IL GUADAGNO NETTO TOLTO LE SPESE PRIMARIE (CAFFE’- BIBITE-
    LIQUORI ETC. ) GRAZIE DIEGO

    • mimmo scrive:

      Ciao Diego,
      leggendo il tuo commento, mi sembri un po’ troppo alle prime armi per rilevare un’attivita’.Ne ho gia’ parlato un’infinita’ di volte che non si puo’ calcolare la percentuale di guadagno, solamente facendo riferimento all’incasso giornaliero. Ti voglio dare un piccolo consiglio;leggiti il libro di GABRIELE CORTOPASSI:APRIRE E GESTIRE UN BAR hoepli ed.),chiarisciti un po’le idee,poi per qualsiasi altro tuo dubbio, non esitare a contattarci.
      Buona giornata. mimmo

    • fanni giampiero scrive:

      Io ho un bar pasticceria e ti posso dire che arrivare a fine mese e far quadrare i xonti è un casino: ti dico solo che di luce ti partono circa 600 € mensili senza vetrina gelati altrimenti mettile altrettanti mensilmente con granito etc etc. Con quegli orari minimo ti servono tre 0ersone che turno al bar e il rinforzo nelle ore di maggio afflusso. I dipendenti costicchiano parecchio tra contributi e stipendio. Fai che si accontenti di 1000 € al mese uno che sa lavorare ne devi contare altri 500 peri contributi.poi metti acquisti di caffè e liquori. Se hai la macchina a noleggi una media miscela di caffè ti costa circa 21€ al kg e riesci a fare circa 120 caffè giornalieri. Cornetti di pasticceria dai 35 ai 50 centro l’uno. Quelli surgelati uguali. Se lavori con i coctel la sera hai speranze si sopravvivere ma devi avere un giro di amicizie non indifferenti anche perché se non ti si caga nessuno non credere che le persone vengano da te perché tendono ad andare sempre negli stessi posti: tu devi rubare i clienti agli altri bar. Se metti musica ricorda di pagare la SIAE ALTRIMENTI sono dolori davvero

  4. COMI GIOVANNI scrive:

    Voglio cedere la mia attività su area di servizio dove la licenza del bar è della società petrolifera e la licenza dei tabacchi è di mia proprità. l’incasso medio del bar è di 1000 euro (kg.4 di caffè e cira 200 briosche al giorno) e dei tabacchi di 1500 euro e il pv. eroga 4000000 di litri all’anno.
    Se Vi è possibile darmi una valutazione orientativa secondo la vostra esperienza.

    grazie

    GI.ERRE.EMME
    .

  5. mimmo scrive:

    Ciao Giovanni,
    non conosco le normative, per quanto riguarda la gestione dei locali, di aziende petrolifere, ma il valore della tua licenza tabacchi, si aggira attorno ai 150000€.
    Saluti. mimmo

  6. marco scrive:

    ciao mimmo
    sto pensando di comprare un bar, la parte venditrice del bar è anche il proprietario delle 3 slot machine, quindi mi obbliga a predere le sue slot, vuole dividere il guadagno in 50-50… è troppo? solitamente quanto % si prendono?
    grazie
    marco

  7. mimmo scrive:

    Ciao Marco,
    normalmente il 50% e’ la provvigione che il titolare delle slot, si trattiene sul guadagno.
    Saluti. mimmo

  8. peppe scrive:

    ma è possibile,qualora fosse nelle mie possibilità acquistare le newslot ed eliminare la figure del noleggiatore?in quanto una buona macchinetta si aggirà sui 2500 euro di costo, me la ripagherei nei primi 6 mesi di vita…non vedo perchè dovrei dare da mangiare ad un noleggiatore che scusate l’espressione non mette un caxxo nel mio locale “affitto locale,stipendi dipendenti,luce etc etc”

  9. ANDU scrive:

    I dati riportati non trovano nessun riscontro nel mio caso. O meglio nel caso della mia convivente che ha da poco rilevato un bar con 4 slot in un piccolo paese…. Vorrei precisare che le slot sono tutte a norma con antenna collegate in rete con certificazione esposta e con controlli regolari da parte della finanza. Insomma per farla breve in neanche una settimana lavorativa il bar ha incassato 1000euro PULITI. 1000 euro che vengono divisi in 2 tra i proprietari del locale e gli attuali gestori. Quindi o in questo paese sono pazzi e sono tutti miliardari che buttano migliaia di euro al giorno oppure i vostri numeri non corrispondono alla realtà. Ripeto 500 euro pulitissimi a testa. Quindi un totale di 1000 euro.

  10. maria scrive:

    buongiorno!e possibile quadagnare cn 3\4 macchinette 450 netti al mese se il guadagno e solo il 5%?

  11. Franceesca scrive:

    Buongiorno a tutti, avrei una domanda..
    dove posso trovare un semplice elenco per poter contattare alcuni gestori delle macchinette? Grazie mille in anticipo e scusatemi ma sono un po’ inesperta in questo campo.

    • mimmo scrive:

      Ciao Francesca,
      se per macchinette intendi slot machine, devi contattare un’azienda che opera nella tua zona (provincia), che puoi trovare tranquillamente anche su internet.

  12. Alex scrive:

    Francesca, sul sito di aams.gov.it trovi un bel pò di informazioni, tra cui anche chi sono gli unici distributori autorizzati.
    Saluti

  13. emanuele scrive:

    Buonasera…ho un bar con rivendita grattaevinci e sto per prendere con il nuovo bando di gara un agenzia di scommesse ippiche e sportive….volevo sapere se la licenza per i grattaevinci e’ valida quella che ho per due locali distinti o devo prenderne un altra

  14. Vito scrive:

    salve,
    abito in un paese di 2500 abitanti e sto prendendo in considerazione di comprare un’attività avviata già adibita a sala giochi,slot machines,scomesse e bar.Il prezzo che mi è stato chiedto è di € 30,000. Il prezzo secondo voi è congruo? Su quali basi posso orientarmi per pagarmi il locale (in affitto a € 450,00 al mese di 140mq). Sono in possesso fino ad oggi della fattura per conto scomesse dell’ultimo trimestre pari a € 2700,00,che mi sembrano pochi visto il prezzo di domanda.Aspetto una vostra risposta.Grazie anticipatamente.

  15. fabio scrive:

    Ciao, avrei bisogno di togliermi un dubbio.
    Se dovessi dare in gestione la mia sala,bar + sala slot e giochi , i nuovi gestori dovrebbero richiedere nuovamente le autorizzazioni per le slot o potrebbero lavorare continuando con le autorizzazioni date a me ? In poche parole ,potrebbero continuare a lavorare o dovrebbero togliere tutte le apparecchiature e poi farle installare nuovamente dopo la nuova autorizzazione?
    Grazie,spero di essere stato chiaro.

    • Ciao Fabio penso che tu abbia già fatto, comunque i nuovi gestori dopo aver fatto la voltura delle tue licenze devono fare la loro iscrizione all elenco soggetti AAMS ( obbligatoria) e nuovo contratto concessionario ( obbligatorio) ,a questo punto possono installate le slot dal noleggiatore da loro scelto
      Ciao

  16. lory scrive:

    i numeri citati nell articolo sono completamente sbagliati ,
    VERGOGNA , FATE DISINFORMAZIONE

    • mimmo scrive:

      Ciao Lory,
      il post che abbiamo pubblicato, risale al 2011, se qualche dato non e’ stato aggiornato e’ solamente per mancanza di tempo. Comunque sia non credo che ci sia una differenza enorme tra le percentuali di guadagno di oggi a quelle di due anni fa.
      Un caro saluto.. senza vergogna. mimmo

  17. gennarro scrive:

    helpp-….nnn sono esperto nel settore..danno in vendita la gestione di un bar accompagnato dal gioco di scommesse .ippicca ecc…4 makkinette.. e tutto cio k si trova dentro..chiedono 180.000 mila euro son tanti???
    quando costa la licenza snai???
    ogni quando tempo si fa lo bando x aggiudicarsi la snai???
    cosa mi consigliate..
    possibile k 4 macchinette guadagnino 18/20 euro l anno??? naturalmente senza contare le tasse che vai a pagare quand farai la dikiarazione dei redditi….grazie…spero mi riso..
    cordiali saluti gennaro

    • mimmo scrive:

      Ciao Gennaro,
      visti i tuoi numerosi dubbi, io ti consiglio di “appoggiarti” alla CONFCOMMERCIO, dove ti sapranno aiutare, per qualsiasi tuo problema.
      In bocca al lupo. mimmo

  18. ciccio scrive:

    Ciao,i numeri sono circa quelli che ha indicato Alex “ENTRANO 1000 € 740 €(con le nuove macchine, prima era 750€) VENGONO RIDATE IN VINCITE 135 € SONO TASSE(PREU) Ma dovete sapere seee le macchine sono a noleggio ,la ditta proprietaria puo’ ritoccare,nella contabilità la % di preu o rete E IL RESTANTE 125 € SONO DA DIVIDERE TRA NOLEGGIATORE E BAR QUINDI 100 € AL NOLEGGIATORE, E 25 € AL BAR auguri.

  19. Salve sono un ex gestore di bar che ha scelto di intraprendere la carriera di noleggiatore, leggendo tutti i vari commenti noto come i baristi nn hanno ben chiaro il rapporto vincite/tasse/agio
    Le vincite per legge non possono essere inferiori al 75/74%
    Le tasse sono così composte 12,7 preu 0,80 aams0,70/0,80concessionario
    Il restante va suddiviso tra noleggiatore ed esercente
    Quindi su 1000 € calcolate che il gestore vi deve riconoscere almeno un 5,5%
    Io lavoro lasciando un 6% iniziale che in base al giro arriva anche ad un 6,5 per l’esercente
    Infine normalmente per far si che ci siano bonus frequenti a volte installate troppe slot e’ contro producente per far si che abbiano cicli brevi
    Io consigliò sempre di partire con 2 e poi valutare a seconda degli incassi
    Spero di aver chiarito , a volte come e’ capitato a me i noleggiatori le sparano grosse pur di far contratti vincolanti ai danni del bar
    Per info info@valenagroup.it

  20. Your style is so unique compared to other folks I’ve read stuff from.
    Thanks for posting when you have the opportunity, Guess I’ll just bookmark
    this blog.

    • mimmo scrive:

      Thanks for the compliments and welcome to the blog and if you decide to open a bar, do not hesitate to ask advice.
      Greetings from me and all the staff.mimmo

  21. Yes! Finally something about tragamonedas online.

  22. MARIO scrive:

    io un invece sempre se mi potete aiutare vorrei togliermi un una curiosità che mi crea un dubbio!?..Se una slot fa un incasso di 1000euro e il 13.5 va allo stato sull’ncasso
    il 75% ritorna in vincita e il restante 25% resta al gestore e al barista !.. i conti mi sembra non tornano osservate nell’esempio 2 che viene attuato da gestori.:
    Esempio 1 incasso 1000 euro per 13.5% = euro 135.00 che va allo stoto
    restano 1000-135=865 allora 865 per 75%= 648.75 e la vincita possibile su1000 Euro
    alla di 865 euro -648.75=216.25 per gestore e barista (865 per 25%=216.25/2=108.125 ciascuno
    così se tutti paghiamo le tasse!….

    esempio 2 :
    incasso 1000 euro per 13.5%=135 tassa dello stato restano sempre 865 euro
    se di 865 – 750 destinate alle vincite restano 115 che /2=57.50 ciascuno gestore e barista
    o megio 1000-135-750=115 non e possibile calcolare come 25% i destinati al gestore e barista se resta 11.5% e
    sapendo che su 1000euro il 13.5% e stato,75% vincita e restante 25% al gestore da dividere con il barista
    Qui la tassa potete ossrvare la paga il gestore e il barista sommando 13.5%+11.5%=25%

    Grazie gradirei che qualcuno m’illuminasse un pò quello che non riesco a vedere

  23. pietro trucchi scrive:

    le slot machine poi soprattutto attirano tanta bella gente nei bar…

    pietro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aprire un bar passo passo

A che punto siete con il vostro progetto? Cercate qui gli articoli sugli argomenti che vi interessano.

Stai cercando le migliori lattiere, pressini e attrezzature da caffetteria?

Vieni a visitare Caffèlab, il nuovo Eshop sul caffècon le più migliori e smart attrezzature da bar: lattiere da latte art, tampers, macina caffè, attrezzature da brewing, miscele da espresso, da caffè americano e i migliori caffè del mondo in singola origine sia tostato che verde.

I nostri partner















I nostri corsi

  • State pensando di aprire un bar e volete farlo con competenza?
  • Siete già baristi ma non siete sodisfatti del vostro cappuccino o del vostro aperitivo?
  • State valutando di comprare un bar e volete essere sicuri di fare i passi giusti?
  • Volete individuare le strategie per aumentare gli incassi del vostro locale?

Trip Advisor!

2013, 2014, 2015, 2016. Da quattro anni la nostra scuola vince il Certificato di Eccellenza Trip Advisor! Grazie a tutti i partecipanti ai nostri corsi!

2013, 2014, 2015, 2016. Since four years our school wins Trip Advisor Certificate of Excellence! Thanks to all the participants in our courses

SCAE, Specialty Coffee Association of Europe

I nostri corsi sono tenuti da certificatori SCAE e i sono tagliati per l'ottenimento delle certificazioni della Specialty coffee Association of Europe. Scopri il mondo SCAE

Our teachers are SCAE certified and our courses are tailored in order to get the Certification of the Specialty Coffee Association of Europe. Read more about SCAE



COURSES

From the 2007 “Aprire un bar” run courses about the world of Italian coffee, cappuccino and Latte art. The courses are held in the center of Florence. Do you want to discover the world of the Italian espresso and cappuccino? Are you planning a vacation in Florence and you want a different experience? Click here and come to discover our courses in English!

BLOG GEMELLO

visita il nostro blog gemello contiene molte informazioni
legati al mondo del caffè.

LA NOSTRA MISCELA DI CAFFE’ PER BAR

Stai aprendo o hai già un bar? Scopri la nostra miscela di caffè, un progetto che rivoluziona il mondo del caffè!

  • Una miscela di solo 3 componenti, tutti di altissimo livello.
  • Ogni caffè proviene da una specifica area, con certificato di provenienza.
  • Ogni componente della miscela è tostato separatamente con una macchina tostatrice artigianale.
  • Sacchetti solo da 250 grammi, caffè impacchettato immediatamente dopo la tostatura.
  • Ogni pacchetto viene consegnato solo dopo 5 giorni di degasamento, e dopo un mese, se n
  • on consumato, viene ritirato e sostituito

Vieni a scoprire e ad assaggiare il nostro progetto Super Tuscan!
To top ↑