APRIRE UN LOCALE CON LA FORMULA DEL FRANCHISING. 1° PARTE
22 settembre 2016
Green Coffee SCA Course, and Geneve Coffee Exhibition!
26 settembre 2016

APRIRE UN LOCALE CON LA FORMULA DEL FRANCHISING. 2° PARTE

Dal numero di locali diretti alla pubblicità: tutte le valutazioni da fare per aprire un franchising nel mondo dei bar o locali.

 

Una yogurteria in franchising?

Una yogurteria in franchising?

Nel primo post di questo capitolo dedicato a come aprire un locale in franchising (trovate il post qui) abbiamo visto quando è utile e quando non è utile affiliarsi ad un modello di franchising. Vediamo invece, in questo post, cosa valutare a cosa stare attenti nella scelta di un modello, di un concept di gelateria, caffetteria, yogurteria o panineria in franchising.

IL CURRICULUM DEI RESPONSABILI
Innanzitutto un elemento che fa molto assunzione: chiedere curriculum dei responsabili del progetto, del concept. In fin dei conti si propongono a noi come degli esperti, e possiamo senz’altro chiedergli di mostraci come hanno maturato questa esperienza.

IL NUMERO DI LOCALI
Ogni concept di franchising si promuove, giustamente, dichiarando e acclamando quanti locali ha aperto con il suo modello, numero di aperture che dovrebbe significare successo di mercato. Aggiungiamo anche che maggiore è il numero di location aperte, maggiore dovrebbe essere l’esperienza maturata del franchisor (colui che ci vende il concept) e dal concept stesso.
Alcune considerazioni nella valutazione di questo dato. In quanto tempo sono state aperti questi locali? Un successo troppo repentino potrebbe dare difficoltà nel seguire questa forte espansione, anche semplicemente nel seguire le necessità dei singoli franchisee (le figure che acquistano il diritto di usare il concept, in pratica noi). Ancora, un numero alto di locali aperti, ma tutti in poco tempo, non ci dice se il modello di locale è in grado di tenere il mercato, o se è solo una moda improvvisa.
Altro dato importante è il numero di locali aperti e gestiti direttamente. Sopratutto in una fase iniziale questo dato ci dice quanto lo stesso franchisor investe e quindi crede, nella sua idea.

CAPACITA’ DI DIRE DI NO AD UNA LOCATION
Trovare la location giusta non è facile, non è un caso che Mac Donald fa aprire nuovi franchisee solo in location scelte e selezionate dalla casa madre (volete sapere come si apre un Mc Donald? Leggete qui). Un sistema di franchising che sa dire di no a location inadatte non è affamato di aperture solo per fare numero, a qualsiasi costo, e darà quindi maggiori prospettive di successo.
Ricordarsi che anche una location con un gran passaggio potrebbe essere inadatta ad un tipo di format (possiamo vendere tè pregiati ai binari di una stazione, per quanto grande?)
Ancora: non tutti i prodotti vanno bene nelle stesse aree geografiche, può darsi che un negozio di prodotti tipici liguri non abbia un grande appeal nelle Marche…

CI PIACE QUELLO CHE ANDREMO A VENDERE? CHE PRODOTTO E’?
Essere competente e entusiasta del prodotto che proporremo è un buon punto di partenza. E’ vero che un franchising si sceglie per il costo e l’assistenza finanziaria, ma se ci piace il prodotto che venderemo, lo apprezziamo e ci crediamo veramente, sarà più facile proporlo ed essere felici del nostro lavoro.
Ancora: abbiamo esperienza in questo prodotto? E’ vero che il franchisor ci dovrebbe aiutare, ma gli imprenditori siamo noi, e avere dimestichezza con quel prodotto sarà un importante vantaggio da mettere sul piatto!
Quel prodotto è una moda? Bisogna saper riconoscere i trend momentanei dai prodotti che possono assicurarci un’orizzonte temporale di business interessante.

VALUTARE I FINANZIAMENTI DAL FRANCHISING
Arriva anche il momento di parlare di soldi. Spesso i modelli di franchising, ben sapendo che quello del reperimento dei fondi è un problema fondamentale, propongono forme di finanziamento e rateizzazione.
Come sempre valutiamo sia il finanziamento sia la rateizzazione con un business plan corretto (vediamo come si compila durante il corso di apertura bar) e cerchiamo di capire se possiamo reggere, con gli incassi della nostra attività, la rata mensile…

PUBBLICITÀ E CONCORRENZA
Due elementi fondamentali che dobbiamo essere noi a valutare.
La concorrenza: chi ci propone il modello di franchising dovrebbe aiutarci a valutarla, anche con studi che ha già fatto, ma, una volta di più, gli imprenditori siamo noi stessi, e siamo noi a dover fare valutazioni critiche…
Pubblicità: la notorietà del marchio è uno dei motivi per cui si sceglie un franchising o un altro: quanto investe in promozione il nostro marchio? Come lo investe? La sua pubblicità ha una ricaduta importante sulla nostra zona/ nostro target?

Tags:
  • franchising
  • Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *