I 4 Errori Più Frequenti nell’Apertura di un Bar e di un Locale
4 luglio 2016
5 Idee per Fare Pubblicità al Nostro Bar o Ristorante su Facebook
11 luglio 2016

Aprire un Bar Caffetteria in Lituania

Come aprire un bar in Lituania. Quali sono i documenti e i costi. Quanto incidono le tasse e le burocrazie. Egle, una giovane imprenditrice lituana, ci racconta la sua esperienza

Aprire un locale in Lituania? Conosciamo lo Spotas.

Aprire un locale in Lituania? Conosciamo lo Spotas di Egle

In questo blog abbiamo già visto come aprire un bar, ristorante o caffetteria all’estero, cercando di offrire tutte le informazioni burocratiche per partire con una nuova scelta di vita.
Vi abbiamo raccontato come aprire un bar nella cosmopolita Berlino, come aprire un ristorante/caffetteria in una meta alla moda come le Canarie o in una molto esotica come la Thailandia. Siamo arrivati anche in Messico per scoprire come aprire una gelateria oltre che una caffetteria in Sri Lanka.

Tutti i post relativi all’argomento dell’apertura di un attività all’estero li trovate in questa sezione.

I PAESI BALTICI: QUALI SONO LE NORME I COSTI E LE DRITTE PER APRIRE UN’ATTIVITA’

Questa volta ci spostiamo in una nazione più nordica, ma ugualmente, per molti motivi, affascinante: la Lituania.
I Paesi baltici sono in forte crescita, il PIL aumenta di anno in anno e la popolazione è giovane e cosmopolita. La pressione fiscale è minore rispetto alla nostra (corrisponde al 27% circa), il costo del lavoro è più basso ed è più facile trovare personale qualificato.

Dopo aver scelto la tipologia di società, la burocrazia appare snella: generalmente si tratta di firmare l’atto di costituzione, aprire un conto bancario, registrare dei documenti con nota pubblica e archiviare tutto presso il registro delle imprese.

Ovviamente tutte le nuove attività necessitano un business plan e la consapevolezza che avviarle è sempre complicato. Se vuoi incontrarci dal vivo puoi partecipare al nostro corso di gestione

La lingua è la maggiore difficoltà, anche se gran parte della popolazione – i giovani specialmente – conoscono l’inglese. Per superare questa difficoltà ci sono svariate agenzie che si occupano di assistere le nuove aziende nella fase di avvio dell’attività.

Ecco alcuni link utili
www.cci.lt Camera di commercio di Vilnius.
investlithuania.com Agenzia Lituana per gli investimenti stranieri.

==========================================

A spiegarci di più c’è Egle, una giovane imprenditrice venuta in Italia per un nostro corso di barista che si è gentilmente resa disponibile a raccontarci la sua bella esperienza nella nazione Baltica. Egle ha aperto, fra la costa della Lituania e la capitale Vilnius, tre caffetterie: un’esperta quindi!

Spotas - Aprire un bar

Spotas – Il caffè di Egle in Lituania

 

Puoi dirci qualcosa dell’apertura del tuo primo locale/coffee shop?
Ho aperto il primo cafe 5 anni fa sulla penisola a Alytus vicino al mare. L’apertura è avvenuta in alta stagione. Inizialmente vendevamo caffe caldi e freddi, snack e gelati. La nostra posizione è strategica, a 100 metri dal mare, e i clienti potevano acquistare un caffè di alto livello, un buon gelato e gustarlo sulla spiaggia. E’ stata un’interessante novità e i clienti hanno cominciato a tornare ogni giorno.
La maggiore difficoltà sono state le tasse, circa il 30% senza sconti per le nuove attività.

Negli anni successivi hai aperto altre due attività: di che tipo sono?
Ho aperto un coffee shop nella città dove sono nata, Alytus. Uno spazio dove i giovani possono passare il loro tempo libero e guardare film, parlare, giocare e bersi un caffè di qualità o un buon gelato.

Il terzo, l’ho aperto a Vilnius, la capitale. Il locale non si trova nel centro della città che è costoso, ma si trova in una nuova area residenziale con molte famiglie e giovani coppie. In questo luogo servo molti caffè e molti succhi di frutta, il nuovo trend lituano.

Quali sono i costi del personale? Quanto costa un cameriere?
Un cameriere costa circa 500 euro al mese (tasse comprese)

E’ complesso aprire un bar dal punto di vista burocratico?
Come prima cosa devi aprire la tua società e ottenere il permesso di somministrare cibo e bevande (simile al nostro HCCP) oltre a quello per il suolo pubblico.

Se vuoi aprire adesso un locale/bar in Lituania, quali sono i trend? Cosa consiglieresti di aprire?
Penso che la cultura del caffè stia crescendo in modo esponenziale. In Lituania ci sono molti coffee shop ma pochi di buona qualità.
La parola d’ordine è specializzazione. Tra i trend in crescita c’è il cibo thai, i bagels e il caffè di alta qualità.

Suggeriresti ad un italiano di aprire un bar in Lituania?
Si, il made in Italy rimane un marchio di fabbrica. Si suppone che gli italiani preparino cibo e caffè di alta qualità.

E se avete voglia di andarla a trovare, per una vacanza al fresco del Baltico, andate intanto a visitare la pagine FB del suo primo locale, lo Spotas, e magari contattate Egle (in inglese) a [email protected]

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *