COSA CAMBIERA’ CON STARBUCKS IN ITALIA

lunedì 18th, aprile 2016 / 08:25

Starbucks arriva in Italia: farà bene o male ai nostri bar? Probabilmente farà, semplicemente, diverso.

 

Cosa porterà Starbucks in Italia?

Cosa porterà Starbucks in Italia?

Abbiamo un pochino aspettato che si spegnesse la ridda mediatica, che calasse il polverone. Per giorni ogni quotidiano, di stampa o di pixel, ha scritto dello sbarco del colosso americano, e alla nostra redazione hanno telefonato diversi quotidiani stranieri per chiederci un parere; ora ci sembra il momento di scrivere qualcosa anche qui, su questo blog dedicato al bar, perché in fin dei conti anche Starbucks è un bar.
Starbucks: perché in questo post di questa catena parliamo, e della sua decisione, dopo 24.000 aperture nel mondo, di mettere la sua insegna con la sirena verde anche qui da noi, a Milano, dove dovrebbe aprire agli inizi del 2017.

Il tema nei giorni del polverone mediatico è stato: ma c’è posto per Starbucks qui in Italia? Farà bene o farà male ai bar Italiani e alla tradizione del nostro caffè?

Probabilmente l’arrivo di una nuova catena di supermercati di qualità, o di enoteche, non farebbe altrettanto scalpore, e questo perché gli italiani hanno da decenni imparato a pensare che i prodotti da supermercato, o i vini, possano essere buoni, cattivi e diversi; diversi per tipo di mercato e per sensibilità di cliente, diversità e segmentazioni che non siamo però disposti ad ammettere quando si parla della nostra amata tazzina. In Italia l’espresso, buono, cattivo, pessimo o eccellente è, solo e sempre, un caffè, e deve costare Euro uno.

Ecco, Starbucks, ne siamo abbastanza certi, non farà ne bene ne male ai bar Italiani, farà diverso. Non convertirà i bar italiani a fare masse di enormi cappuccini conditi allo sciroppo, non porterà alla loro chiusura ne ci costringerà a bere frappuccini se non lo vorremo, così come lo sbarco, decenni addietro, di Mc Donald, non ci ha portato a mangiare solo pessimi hamburger (semmai, per fenomeno di rimbalzo, ci ha portato a riscoprire, con il fenomeno slow, tantissime meraviglie gastronomiche del nostro territorio, e l’hamburger di alta qualità è stato ormai ampiamente sdoganato) ci permetterà invece di provare, e magari di riprovare per chi è stato all’estero, una esperienza, e dopo i primi tempi in cui ci divideremo, come scriveva Umberto Eco, in apocalittici e integrati, in quelli che accettano entusiasticamente le novità e quelli che le rifiutano a priori, tutti finiremo per fruire di Starbucks, semplicemente, quando ne avremo voglia.

Semmai Starbucks potrebbe mettere in difficoltà quei gruppi che, sfruttando la sua assenza sul  nostro territorio, lo hanno più o meno scopiazzato. Successe per diverse burger-catene prima dell’arrivo di Mc Donald, e adesso, gli Starbucks denoaltri potrebbero soffrire l’arrivo del celebre capotendenza.

Ah, anni fa scrivemmo di come si poteva aprire un McDonald in franchising, adesso vi togliamo subito il dubbio: Starbucks in franchising non si può aprire ma possiamo provare a fare di meglio, magari, intanto, leggendo i 12 principi del successo secondo il fondatore di Starbucks, Howard Shultz.

 

,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aprire un bar passo passo

A che punto siete con il vostro progetto? Cercate qui gli articoli sugli argomenti che vi interessano.

Stai cercando le migliori lattiere, pressini e attrezzature da caffetteria?

Vieni a visitare Caffèlab, il nuovo Eshop sul caffècon le più migliori e smart attrezzature da bar: lattiere da latte art, tampers, macina caffè, attrezzature da brewing, miscele da espresso, da caffè americano e i migliori caffè del mondo in singola origine sia tostato che verde.

I nostri partner















I nostri corsi

  • State pensando di aprire un bar e volete farlo con competenza?
  • Siete già baristi ma non siete sodisfatti del vostro cappuccino o del vostro aperitivo?
  • State valutando di comprare un bar e volete essere sicuri di fare i passi giusti?
  • Volete individuare le strategie per aumentare gli incassi del vostro locale?

Trip Advisor!

2013, 2014, 2015, 2016. Da quattro anni la nostra scuola vince il Certificato di Eccellenza Trip Advisor! Grazie a tutti i partecipanti ai nostri corsi!

2013, 2014, 2015, 2016. Since four years our school wins Trip Advisor Certificate of Excellence! Thanks to all the participants in our courses

SCAE, Specialty Coffee Association of Europe

I nostri corsi sono tenuti da certificatori SCAE e i sono tagliati per l'ottenimento delle certificazioni della Specialty coffee Association of Europe. Scopri il mondo SCAE

Our teachers are SCAE certified and our courses are tailored in order to get the Certification of the Specialty Coffee Association of Europe. Read more about SCAE



COURSES

From the 2007 “Aprire un bar” run courses about the world of Italian coffee, cappuccino and Latte art. The courses are held in the center of Florence. Do you want to discover the world of the Italian espresso and cappuccino? Are you planning a vacation in Florence and you want a different experience? Click here and come to discover our courses in English!

BLOG GEMELLO

visita il nostro blog gemello contiene molte informazioni
legati al mondo del caffè.

LA NOSTRA MISCELA DI CAFFE’ PER BAR

Stai aprendo o hai già un bar? Scopri la nostra miscela di caffè, un progetto che rivoluziona il mondo del caffè!

  • Una miscela di solo 3 componenti, tutti di altissimo livello.
  • Ogni caffè proviene da una specifica area, con certificato di provenienza.
  • Ogni componente della miscela è tostato separatamente con una macchina tostatrice artigianale.
  • Sacchetti solo da 250 grammi, caffè impacchettato immediatamente dopo la tostatura.
  • Ogni pacchetto viene consegnato solo dopo 5 giorni di degasamento, e dopo un mese, se n
  • on consumato, viene ritirato e sostituito

Vieni a scoprire e ad assaggiare il nostro progetto Super Tuscan!
To top ↑