IL PAGAMENTO CON CARTE DI CREDITO E POS IN BAR E RISTORANTI. COSTI E PERCENTUALI

giovedì 06th, novembre 2014 / 08:08

Costi, condizioni, percentuali e consigli per accettare pagamenti tramite pos, via carta di credito e bancomat. Come trovare le migliori condizioni e alcuni casi pratici (anche drammatici) che abbiamo scoperto…

 

datafonoCome ampiamente comunicato dai giornali, da quest’anno, dal 30 giugno per l’esattezza, è diventato un obbligo poter offrire ai propri clienti anche la possibilità di pagare tramite carta di credito o bancomat, dotando quindi il proprio bar o ristorante di un pos (che letteralmente vuol dire point of sale, punto di vendita. 

In Italia, inutile dirlo, esiste da decenni un certo scetticismo nei confronti del pagamento elettronico, e sopratutto, da parte dei gestori, il timore di commissioni e di costi molto alti, timore solo parzialmente ingiustificato. Ma adesso, che volente o nolente dobbiamo averci a che fare, come gestire al meglio il pagamento con carte di  credito o bancomat nel nostro bar o ristorante?

Il pos viene dato in affitto, noleggiato, da una banca o dai circuiti come American Express. Questo noleggio viene fatto pagare, con cifre che vanno dai 10 ai 40€ mensili, cifra, quest’ultima, non proprio bassissima. A questo noleggio si aggiunge una percentuale sulla vendita, e qui, sopratutto per i bar, si nasconde un grosso problema.

Le commisioni, come dicevamo, sono in percentuale rispetto all’ammontare dell’acquisto. Queste percentuali possono variare, per una carta di credito, dall’1,2% al 2,5% (ma le abbiamo viste anche sopra il 4%!), mentre per il bancomat si muovono dallo 0,4 allo 0,7% (e anche qui le abbiamo viste allo 1,5%. Il problema si nasconde proprio però sui pagamenti tramite Bancomat, che in molti casi impongono una cifra fissa, in caso la cifra transata fosse troppo bassa. In questo senso abbiamo fatto alcune ricerche, e abbiamo trovato, ad esempio, una bozza di accordo di Intesa San Paolo, che propone una commissione sul bancomat dello 0,40%, ma un minimo di 0,25€ per operazione. In pratica, se il nostro cliente pagasse con la carta un caffè da un’Euro, la commissione che ci sarebbe applicata sarebbe del 25%!!. C’è da dire che la legge ci impone di accettare il pagamento elettronico solo per pagamenti sopra i trenta Euro, ma anche in questo caso la commissione minima non sarebbe dell0 0,4, bensì dello 0,8%! Se poi, come abbiamo trovato, si trovano minimi a 0,50€, potete calcolare come la commissione minima su 30€ schizzi al 1,6%!

Dicevamo prima che questo problema sarà più sensibile per i bar che per i ristoranti, che generalmente emettono scontrini e ricevute di valore ben più alto, ma sarà più che opportuno focalizzarlo…

Focalizzarlo e poi cercare la soluzione migliore, più economica. Per cercarle si può passare da due strade: chiedere le condizioni applicate a diverse banche, anche a quelle da cui non ci serviamo abitualmente, e valutare se le associazioni di cui, eventualmente, facciamo parte, come Confesercenti o Confcommercio, hanno convenzioni che permettono, agli associati, di ottenere condizioni migliori. Nel nostro caso, per esempio, abbiamo trovato le condizioni di unaccordo stipulato dalla Confesercenti di Torino, che trovate in questa pagina

 

,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aprire un bar passo passo

A che punto siete con il vostro progetto? Cercate qui gli articoli sugli argomenti che vi interessano.

Stai cercando le migliori lattiere, pressini e attrezzature da caffetteria?

Vieni a visitare Caffèlab, il nuovo Eshop sul caffècon le più migliori e smart attrezzature da bar: lattiere da latte art, tampers, macina caffè, attrezzature da brewing, miscele da espresso, da caffè americano e i migliori caffè del mondo in singola origine sia tostato che verde.

I nostri partner















I nostri corsi

  • State pensando di aprire un bar e volete farlo con competenza?
  • Siete già baristi ma non siete sodisfatti del vostro cappuccino o del vostro aperitivo?
  • State valutando di comprare un bar e volete essere sicuri di fare i passi giusti?
  • Volete individuare le strategie per aumentare gli incassi del vostro locale?

Trip Advisor!

2013, 2014, 2015, 2016. Da quattro anni la nostra scuola vince il Certificato di Eccellenza Trip Advisor! Grazie a tutti i partecipanti ai nostri corsi!

2013, 2014, 2015, 2016. Since four years our school wins Trip Advisor Certificate of Excellence! Thanks to all the participants in our courses

SCAE, Specialty Coffee Association of Europe

I nostri corsi sono tenuti da certificatori SCAE e i sono tagliati per l'ottenimento delle certificazioni della Specialty coffee Association of Europe. Scopri il mondo SCAE

Our teachers are SCAE certified and our courses are tailored in order to get the Certification of the Specialty Coffee Association of Europe. Read more about SCAE



COURSES

From the 2007 “Aprire un bar” run courses about the world of Italian coffee, cappuccino and Latte art. The courses are held in the center of Florence. Do you want to discover the world of the Italian espresso and cappuccino? Are you planning a vacation in Florence and you want a different experience? Click here and come to discover our courses in English!

BLOG GEMELLO

visita il nostro blog gemello contiene molte informazioni
legati al mondo del caffè.

LA NOSTRA MISCELA DI CAFFE’ PER BAR

Stai aprendo o hai già un bar? Scopri la nostra miscela di caffè, un progetto che rivoluziona il mondo del caffè!

  • Una miscela di solo 3 componenti, tutti di altissimo livello.
  • Ogni caffè proviene da una specifica area, con certificato di provenienza.
  • Ogni componente della miscela è tostato separatamente con una macchina tostatrice artigianale.
  • Sacchetti solo da 250 grammi, caffè impacchettato immediatamente dopo la tostatura.
  • Ogni pacchetto viene consegnato solo dopo 5 giorni di degasamento, e dopo un mese, se n
  • on consumato, viene ritirato e sostituito

Vieni a scoprire e ad assaggiare il nostro progetto Super Tuscan!
To top ↑