QUANTO INCASSA UN BAR, E QUANTO SI PUÒ GUADAGNARE CON UN LOCALE.

Aprire un locale è spesso il sogno di chi vuol cambiare vita, ma l’aspetto economico è certamente importante. Quanto può mettere nel cassetto un bar? E quanto ci resta in tasca, tolte le spese?

bar_pasticceriaLa scelta di aprire un bar o un’attività è spesso dettata da riflessioni personali, di vita. Lo si fa perché si è stanchi del proprio lavoro, del proprio capo, perché il settore dove si lavora non ci da soddisfazione o perché vogliamo sentire che stiamo lavorando per noi stessi, padroni della nostra vita.

Tutto questo è innegabilmente vero, ma non si può negare che anche la parte economica abbia la sua importanza. Quando, all’inizio dei nostri corsi di gestione facciamo una rapida intervista ai partecipanti in modo da capire quali sono i loro progetti e quale è il percorso di vita da cui arrivano, molti ci dicono che pensano di aprire un locale non perché immaginano di guadagnare molto, ma, spesso, per un semplice stipendio. Il corso di apertura locali, poi, va avanti, e, mentre facciamo le simulazioni dei business plan e ci si rende conto che i margini di guadagno sono spesso più bassi di quelli che ci si aspettava, in quel momento sono molti a demoralizzarsi; guadagnare poco sì, ma non così poco!

Ma quanto può incassare un bar, e cosa ci rimane in tasca una volta pagate le spese?

Parlando di un piccolo bar posto in zona periferica, magari gestito solo da una coppia che serve caffè, qualche brioche, due piatti a pranzo e un piccolissimo aperitivo, la media di incasso giornaliero è da collocarsi intorno ai 300€, media che spesso sale nel caso si abbiano anche tabacchi, che possono portare il cassetto (solo del bar, senza considerare i tabacchi) intorno ai 500€.

Queste cifre naturalmente sono del tutto indicative, e in realtà la grossa differenza sarà data dalla capacità della gestione e dalla bontà delle idee (concrete, pensate nei confronti della clientela!) che renderanno il locale unico e diverso dalla concorrenza.

Infatti, se non mancano i locali in cui davvero non entra nessuno, spesso per una gestione stanca o semplicemente inadatta al contatto col pubblico, locali in cui gli incassi, è evidente, sfiorano lo zero, ci sono anche locali che, magari in posizioni non meravigliose e in spazi molto ristretti, sanno offrire una qualità talmente alta e una professionalità così elevata da diventare casi imprenditoriali, con incassi che superano (a volte anche di molto) i 1000€.

Dire quanto, di questi incassi, puo rimanere in tasca è argomento complesso, e ha a che fare con una corretta compilazione e valutazione del business plan, che trovate qui; ma è possibile fare una approssimativa valutazione di quanto rimane in tasca di questi incassi? In locali grandi, con diversi dipendenti e incassi (spesso) sopra i 2000€, i margini sono molto bassi, spesso non superiori al 12/15% dell’incasso. In locali più piccoli invece, con una buona e accorta gestione familiare, i margini possono essere più elevati, anche al 20 al 25% dell’incasso. Quindi, su un incasso base di 300€ al giorno e di 7800 € al mese (per 26 giorni) l’utile dopo le tasse può essere di 1950€ al mese… da dividere in?…

,

850 comments on “QUANTO INCASSA UN BAR, E QUANTO SI PUÒ GUADAGNARE CON UN LOCALE.”

  1. Massimo ha detto:

    un bar con una gestione familiare accorta riesce a dare un utile del 25% degli incassi ….. perciò basatevi su un incasso mensile esistente e fatevi i calcoli.
    se incassate 20mila euro al mese dovreste mettervi in tasca 5mila puliti da dividere magari . Calcolate però le ore di apertura del locale e chi ci deve lavorare? se vi fate tutto il giorno voi guadagnerete se prendete dipendenti sappiate che il 25%si assottiglia di un bel pò.
    tutto dipende non tanto dagli incassi , tanto dalla gestione oculata delle spese , buona fortuna a tutti

  2. Christian ha detto:

    Sono conti errati in quanto il ricavo è sempre lordo perche acqua luce commercialista prodotti che scadono prodotti che invenduti ecc ecc ecc ecc

  3. Davide ha detto:

    Ciao Mimmo,
    sto prendendo in considerazione un ristorante 150 m2 totali, 50 posti a sedere. Servirebbero 2 dipendenti in cucina piu uno o due in sala, a seconda del giorno. Sarebbe presso in gestione per 2600€ al mese (compresso di affitto) le spese (luce, gas, ecc) sono da circa 1000€. Di sera si riesce a lavorare bene, ma a mezzogiorno no, quindi si farebbe un solo turno. E’ in una citta da 50000 abitanti, non in centro, ma vicino. Saremmo in due . Quanto dovrebbe essere l’incasso per avere entrambi uno stipendio di circa 2000€ per ognuno? Quanti coperti dovremmo fare? Sembra possibile raggiungere una cifra del genere?
    Grazie per il tuo tempo

    • domenico marchi ha detto:

      Ciao Davide,
      senza peccare troppo di faciloneria e senza illuderti dei facili guadagni, prima di prendere una decisione definitiva, ti consiglio di fare un attento business plan assieme ad un bravo commercialista.
      Saluti. Mimmo

  4. Massimo ha detto:

    Buonasera volevo un consiglio sto guardando un bar con incassi di 350 euro giornalieri affitto di 1100 mensili chiede 90 mila euro che ne pensate grazie

  5. Max ha detto:

    Buongiorno
    Giusto per fare un calcolo grossolano hai detto :
    4 dipendenti stipendio netto 1000€ costo azienda 104.000€ (13 mens)
    2 soci amministratori stipendio netto 2000€ costo azienda 91.000€ (13 mens)
    Accantonamento tfr 14.000€
    Gestione 31.200€ (2600×12)
    Spese 12.000€ (1000×12)
    Commercialista 2.200€ (in caso di s.a.s.)
    Invenduto scaduto 6.000€
    Spese varie per 4.000€
    Tot spese fisse : 264.400€

    50 posti a sedere, pasto completo 30€, costo pasto 8,4€ (28% del prezzo di vendita), 290 gg lavorativi (6gg sett+ 15gg ferie)
    Avrai 911,72€ di costi fissi al giorno da coprire (264.400/290) e ti serviranno 42,2 pasti al giorno per coprire costi fissi e variabili.
    Ricapitolando con 50 posti sempre pieni puoi fare un fatturato di 435.000€ e avrai costi fissi per 264.400€ e costi variabili per 121.800€.
    Ti resta un EBITDA di 48.800€ che con la tassazione attuale corrisponde più o meno a 20.400€ di utile netto (oltre ovviamente ad esserti preso lo stipendio tutto l’anno).

  6. Giovanni Incampo ha detto:

    Sto per aprire un bar pasticceria gelateria e quant’altro come tisane the ecc..
    Il tutto servito in certo modo sia al banco che nei 2 tavolini che ho all’interno e ho anche adiacente un piazza tutta dedicata al locale circa 6/8 tavolini e con prodotti di alta qualità.
    il locale è molto luminoso causa arredamento molto di design e vetrate su tutto l’angolo dove è il locale
    Il locale è centralissimo pieno di negozi uffici e passaggio auto e passeggio pedoni.
    Ora vorrei Mimmo una tua previsione se puoi
    La cittadina è di 100.000 abitanti

    • domenico marchi ha detto:

      Ciao Giovanni,
      da come hai descritto il locale e le proposte che hai elencato credo che le potenzialita’ci siano. Ora devi aggiungerci PROFESSIONALITA’. In bocca al lupo. Mimmo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aprire un bar passo passo

A che punto siete con il vostro progetto? Cercate qui gli articoli sugli argomenti che vi interessano.

Stai cercando le migliori lattiere, pressini e attrezzature da caffetteria?

Vieni a visitare Caffèlab, il nuovo Eshop sul caffècon le più migliori e smart attrezzature da bar: lattiere da latte art, tampers, macina caffè, attrezzature da brewing, miscele da espresso, da caffè americano e i migliori caffè del mondo in singola origine sia tostato che verde.

I nostri partner















I nostri corsi

  • State pensando di aprire un bar e volete farlo con competenza?
  • Siete già baristi ma non siete sodisfatti del vostro cappuccino o del vostro aperitivo?
  • State valutando di comprare un bar e volete essere sicuri di fare i passi giusti?
  • Volete individuare le strategie per aumentare gli incassi del vostro locale?

Trip Advisor!

2013, 2014, 2015, 2016. Da quattro anni la nostra scuola vince il Certificato di Eccellenza Trip Advisor! Grazie a tutti i partecipanti ai nostri corsi!

2013, 2014, 2015, 2016. Since four years our school wins Trip Advisor Certificate of Excellence! Thanks to all the participants in our courses

SCAE, Specialty Coffee Association of Europe

I nostri corsi sono tenuti da certificatori SCAE e i sono tagliati per l'ottenimento delle certificazioni della Specialty coffee Association of Europe. Scopri il mondo SCAE

Our teachers are SCAE certified and our courses are tailored in order to get the Certification of the Specialty Coffee Association of Europe. Read more about SCAE



COURSES

From the 2007 “Aprire un bar” run courses about the world of Italian coffee, cappuccino and Latte art. The courses are held in the center of Florence. Do you want to discover the world of the Italian espresso and cappuccino? Are you planning a vacation in Florence and you want a different experience? Click here and come to discover our courses in English!

BLOG GEMELLO

visita il nostro blog gemello contiene molte informazioni
legati al mondo del caffè.

LA NOSTRA MISCELA DI CAFFE’ PER BAR

Stai aprendo o hai già un bar? Scopri la nostra miscela di caffè, un progetto che rivoluziona il mondo del caffè!

  • Una miscela di solo 3 componenti, tutti di altissimo livello.
  • Ogni caffè proviene da una specifica area, con certificato di provenienza.
  • Ogni componente della miscela è tostato separatamente con una macchina tostatrice artigianale.
  • Sacchetti solo da 250 grammi, caffè impacchettato immediatamente dopo la tostatura.
  • Ogni pacchetto viene consegnato solo dopo 5 giorni di degasamento, e dopo un mese, se n
  • on consumato, viene ritirato e sostituito

Vieni a scoprire e ad assaggiare il nostro progetto Super Tuscan!
To top ↑