PRENDERE UN BAR IN GESTIONE

venerdì 29th, ottobre 2010

Sono in molti che, per contenere l’investimento iniziale e fare esperienza, preferiscono un bar in gestione  ad uno in vendita. Ecco cosa c’è da sapere per prendere la gestione di un bar o ristorante.

nuova-gestione3Prendere un bar in gestione è come comprarne uno e richiede esattamente gli stessi passaggi, salvo naturalmente il fatto che non si acquista e quindi l’investimento è molto più contenuto. Per il resto gli obblighi sono gli stessi e nel periodo in cui il bar è sotto la nostra gestione siamo noi ad essere interamente responsabili.

Il primo passo resta quello di avere un’impresa, una società o una ditta individuale, che possa firmare con il proprietario il contratto di gestione.

Prima della firma naturalmente sarà opportuno fare tutte le valutazioni, esattamente come se volessimo comprare il locale. Si comincia valutando se il locale non presenta problemi sanitari o igienici, se le attrezzature sono in ordine e se registri e libri contabili sono in ordine e permettono una valutazione corretta e veritiera degli incassi.

Su questi incassi dovrà essere preparato il business plan, cioè la valutazione incassi-spese che dovrà essere scrupolosa e prudente, e che ci dirà, cifre alla mano, se è il caso di continuare in questo progetto (se il Business plan non torna prestate attenzione, potrebbe essere molto pericoloso!).

Nel preparare il business plan per un bar in gestione dovremo immettete nel calcolo anche gli investimenti per eventuali trasformazioni del locale che avete in mente. Questo calcolo, naturalmente, dovrà tener conto anche dell’affitto di gestione, vale a dire della cifra mensile che dovremo dare al proprietario del bar. Questa cifra può e deve essere contrattata proprio sulla base di questo business plan, che potrà dirci che cifra il bar sarà in grado di pagare con i suoi incassi permettendoci di gestire il locale  e nello stesso tempo di metterci in tasca un buon stipendio. Alla stesura del business plan viene dedicata un ampia parte dei nostri corsi di bar management e gestione dei bar.

Una volta fatti questi controlli, se siamo decisi ad andare avanti, firmeremo, di solito da un notaio, l’accordo in cui la gestione del bar passa a noi.

Da quel momento debiti, problemi con il personale, fiscalità, gestione dei fornitori e responsabilità verso terzi ricadono interamente su di noi, che dovremo quindi ottemperare sia all’HACCP sia alle leggi sulla sicurezza.

Chi ha scritto questo articolo?

Qualcosa su Gabriele Cortopassi

387 Comments on “PRENDERE UN BAR IN GESTIONE

  • Ciao Stefania,
    prima di prendere una decisione definitiva, assicurati che i ricavi dichiarati siano veritieri. Nel caso in cui decidessi di rilevarlo, vista la tua inesperienza, ti consiglio di assumere un dipendente che conosca il mestiere.
    In bocca al lupo. mimmo

    Reply
  • Ciao mimmo vorrei chiederti un parere mi hanno offerto un bar in affitto d’azienda 25000 euro annui incassi documentati per 100000 si parla di un bar con piccola ristorazione 90 mq 40 posti a sedere nella riviera romagnola tenuto aperto esclusivamente da pasqua a settembre(per pigrizia della precedente unica gestione) con possibilita’ di stare aperti tutto l anno. Secondo te calcolando tre dipendenti per la stagione estiva (3/4mesi) e tenendolo aperto da solo o al massimo un dipendente per il resto dell’anno… Potrebbe essere fattibile un buono stipendio?

    Reply
    • Ciao Marco,
      secondo me con un incasso medio giornaliero di di poco piu’ di 500€(100000€ : 180 gg), non solo non riuscirai a tirarci fuori uno stipendio, ma non riuscirai neanche a coprire le spese. Valuta, solamente se pensi di poter incrementare notevolmente gli incassi.

      Reply
  • Ciao, siamo un gruppetto di tre ragazzi (2 ragazzi e la mia compagna) diplomati all’istituto alberghiero dal 2010 vorremmo aprirci qualcosa ma purtroppo i fondi perduti della regione arrivano solo ad attività avviata…vorremmo sapere a quanto ammontano le spese per iniziare a gestire un locale..più che altro inps inail e iva..in quanto il rec già lo abbiamo avendo fatto la nostra scuola. grazie bellissimo articolo!

    Reply
  • Buongiorno,
    vorrei avere un’informazione,e la mia domanda è da parte di un gestore che sta cedendo l’attività: nella cessione solo della gestione del locale,non quindi la vendita dell’attività,quali sono gli impegni e le spese a carico del proprietario dell’attività e quali quelle di chi lo prende in gestione?
    Ad esempio affitto,fornitori,cambiali e finanziamenti vari?
    Grazie ciao

    Reply
  • Ciao…mi chiamo Rita lavoro in bar come dipendente..a settembre lo prenderò in gestione con il mio ragazzo ma farò una dita individuale a nome mio lui risulterà dipendente…il bar non è molto grande ma lavora bene xk abbiamo clienti fissi e una pizzeria al taglio attaccati…io mi sono fatta i conti del incasso con i clienti fissi…in inverno il guadagno giornaliero è più o meno 180 / 200 la gestione mensile è 1.000.00 al mese…riuscirò ad uscirne con tutte le spese?sono spaventata ma è l unico modo x non rimanere senza lavoro…

    Reply
    • Ciao Rita,
      se questo e’ unico modo per non rimanere senza lavoro, ti dico che e’ molto meglio rimanere disoccupati. Se pensi di poter incrementare notevolmente gli incassi, potresti ragionarci un po’, altrimenti con un tale incasso, non riuscirai a tirarci fuori neanche uno stipendio per te.

      Reply
  • Ciao Mimmo, io e mio zio stiamo x rilevare un bar all interno di un piccolo ospedale. 75 posti letto e 150 dipendenti. Tutto di nuova costruzione. Il bancone di 3 m lineari lo abbiamo visto da ifi start up l affitto é 1800 mensili +iva + utenze..e comprende piccola zona preparazione e spogliatoio con bagno. Dobbiamo scegliere tutto dal caffè alle attrezzature ci batte il cuore…secondo te abbiamo fatto bene a lanciarci? Non abbiamo la minima idea di quanti caffè faremo e i produttori ci obbligano a 5 kg di caffe a settimana. …è il caffè mi sembra caro..circa 24 al Kill. ..anche se ci danno macchina da caffè lavatazzine e ghiaccio e macinato. ..puoi darmi un consiglio su una marca di caffe non troppo cara? All inizio abbiamo tantissime spese e siamo disoccupati. ..grazie un bacio

    Reply
    • Ciao Stellina,
      conosco gestori di bar interni ad ospedali e ti assicuro, che lavorano tutti tantissimo, pero’ non conoscendo il locale, non ti posso assicurare nulla. Il costo per un affitto d’azienda non mi sembra esagerato, quindi non dovresti correre grandi rischi. Per quanto riguarda il caffe’, esistono delle miscele da 15 € al kg fino ad arrivare a quasi 40€ al kg e cio’ dipende dalla qualita’. Non so di dove tu sia, ma se vuoi puoi contattare la nostra azienda, senza nessun impegno; ww.mokaflor.it/
      Saluti. mimmo

      Reply
  • ciao mimmo, ho un bar gelateria da 10 anni e vorrei darlo in affitto gestione, il mio locale ha un cassetto lordo di circa 200000 euro all’anno, quanto potrei chiedere per poter fare un affitto gestione corretto? grazie
    claudia

    Reply
    • Ciao Claudia,
      con un tale incasso, un affitto d’azienda( compreso le mura) si puo’ sicuramente fare un richiesta non al di sotto dei 3500€ mensili.

      Reply
  • ciao mimmo,dovrei rilevare un bar in gestione il prezzo e’ di 1500 euro al mese compreso l’affitto ,incasso giornaliero medio intorno alle 3oo eiro al giorno,incrementabile secondo il mio punto di vista,che consiglio mi dai?e poi io con il diploma alberghiero ho qualche agevolazione per i documenti?

    Reply
    • Ciao Paolo,
      con un incasso medio giornaliero di 300€ al giorno, puoi guadagnare qualcosina solamente se non assumerai dipendenti. Con il diploma alberghiero hai diritto all’ascrizione al SAB senza dover frequentare il corso.

      Reply
  • Buongiorno a tutti, sono Matteo e sono in procinto di aprirmi un bar. Abbiamo creato la società io e il mio socio, abbiamo creato il conto ora mancano soloi soldi che abbiamo richiesto alla banca. I tempi sono ancora lunghi ma spero di risolvere il tutto per fine settembre. Avevo alcuni dubbi sorti in questi giorni e il mio commercialista è in ferie, magari voi potete aiutarmi. Io andrò a rilevare un bar storico del 1915 con la licenza dal 1925 e non è mai cambiata, il bar nonha mai avuto il bagnoper i clienti, cioè c’è ma è x il personale e cmq è difficile da raggiungere perché bisogna passare dietro il banco. Volevosapere se ci può essere qualche problema con il passaggio dell’attività. Un altra cosa io sono diplomato alberghiero e ho fatto ilcorso HACCP inazienda dove lavoro adesso. Serve altro come responsabile?

    Grazie

    Reply

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


due × = 16

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

I nostri corsi

  • State pensando di aprire un bar e volete farlo con competenza?
  • Siete già baristi ma non siete sodisfatti del vostro cappuccino o del vostro aperitivo?
  • State valutando di comprare un bar e volete essere sicuri di fare i passi giusti?
  • Volete individuare le strategie per aumentare gli incassi del vostro locale?

Trip Advisor 2014

La nostra scuola ha vinto il certificato di eccellenza Trip Advisor 2014!

Mokaflor

Stai aprendo o hai già un bar? Lavora con la nostra Torrefazione

  • Vuoi far diventare il tuo bar il punto di riferimento per gli appassionati del caffè?
  • Vuoi proporre ai tuoi clienti la miscela che ha vinto i premi come miglior caffè in Germania e Indonesia?
  • Vuoi diventare un vero esperto di caffè di cui i clienti sentiranno di potersi fidare?
  • Vuoi offrire ai tuoi clienti il pianeta caffè, con oltre 70 diverse miscele e i caffè più particolari del mondo?
  • Vuoi proporre nel tuo bar una comunicazione esclusive e innnovativa?
  • Vuoi affiancarti con gli esperti di “aprire un bar”?
Se la tua attività è in Toscana o in Umbria vieni a scoprire la nostra torrefazione.

BLOG GEMELLO

visita il nostro blog gemello contiene molte informazioni
legati al mondo del caffè.

COURSES

From the 2007 “Aprire un bar” run courses about the world of Italian coffee, cappuccino and Latte art. The courses are held in the center of Florence. Do you want to discover the world of the Italian espresso and cappuccino? Are you planning a vacation in Florence and you want a different experience? Click here and come to discover our courses in English!